Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi n. 41 Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi n. 40 Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi n. 39 Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Tutti i numeri Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini ZONA FRANCA a cura di Giorgio Sciarra Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini SPUNTI a cura di Pino Minunni Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini CONTROVENTO a cura di Bastiancontrario Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini CULTURA a cura di Gabriele D'Amelj Melodia Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini STORIA E TRADIZIONI a cura di A. Caputo Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini TIME OUT a cura di Nicola Ingrosso Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini PREVENZIONE E SICUREZZA a cura di Salvatore Sergio Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
REGATA BRINDISI-CORFU' 2016
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
TITI SHIPPING
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
DISTANTE ELETTRODOMESTICI
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
ENERGEKO GAS ITALIA
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
PUNTO SNAI BRINDISI
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
ALOISIO RICAMBI BRINDISI
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
FARMACIA CAPPUCCINI
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Accorpamento Province: quale abbinamento vorreste? Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Apertura al traffico di corso Garibaldi Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Nuovo palazzetto dello sport: quando? Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Tutti i sondaggi Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Carattere A A A Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(2 settembre 2016) - Sistema dell'edilizia: i servizi della Cassa Edile di Brindisi



A partire dal mese di luglio 2016, per tutte le imprese iscritte alla CASSA EDILE di BRINDISI ed in regola con il versamento dei contributi, sono attivi gratuitamente i seguenti servizi:

• CONSULENZA TECNICA in CANTIERE

• Formazione Obbligatoria in materia di SICUREZZA sul LAVORO

• ADDESTRAMENTO in Cantiere (D.P.I.) di 3° CATEGORIA

Obiettivo dell’iniziativa, promossa dal SISTEMA dell’EDILIZA di Brindisi costituito da ANCE Brindisi dalle organizzazioni sindacali di categoria Feneal Uil , Fillea CGIL, Filca CISL, è quello di  sostenere la «Cultura della Sicurezza» in cantiere come previsto dalla normativa di riferimento.

Agli OPERAI che usufruiranno della Formazione Obbligatoria  e  che avranno completato il 90% delle ore di formazione, come previsto per legge, sarà rilasciato l’ATTESTATO di FREQUENZA, con certificazione delle competenze sul Libretto Formativo

Personale e un KIT per la SICUREZZA.

Le aziende interessate possono contattare per le informazioni necessarie: 

• Il Tecnico del CPT Ing. Marco Vantaggiato e-mail: tecnicocpt@ scuolaedilecptbrindisi.it per le Visite e l’Addestramento  in cantiere 

• La dott.ssa Tamara Manzo e-mail: tamara.manzo@scuolaedilecptbrindisi.it per la Formazione Obbligatoria sulla Sicurezza


E’ possibile anche rivolgersi alla Segreteria dell’ENTE UNICO SCUOLA EDILE CPT DI BRINDISI dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00 al numero 0831.586126.





[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(1 settembre 2016) - Minicrociere nel porto di Brindisi: bilancio positivo


Si è conclusa la scorsa settimana la settima edizione del progetto “Minicrociere nel porto di Brindisi”, appuntamento consolidato che caratterizza l’estate brindisina dal 2010, organizzato da Eliconarte snc. La nuova formula adottata quest’anno, si è comunque rilevata vincente poiché si è registrato ben presto il tutto esaurito, e come ogni edizione, una lunga lista d’attesa caratterizza i nostri registri. Dal percorso 2016 resta fuori, a causa del mancato termine dei lavori della banchina prospiciente il Monumento al Marinaio, la suggestiva visita all’interno della cripta sacrario e la visita all’interno del Castello Alfonsino a causa di alcuni problemi tecnici e logistici.

Il tour si rivela un’ottima occasione per visitare la città da un nuovo punto di vista, dal mare si ha infatti una visione favorevole che scandisce la storia di Brindisi attraverso alcuni dei monumenti più importanti che si affacciano sul porto.

Le attività di Eliconarte non si esauriscono con l’estate ma restano sempre in calendario e a disposizione di ogni turista, gruppo scolastico o visitatore individuale. I due percorsi tematici, Brundisum, alla scoperta della città romana e Sui Passi di Federico II per ripercorrere le tracce lasciate dall’Imperatore, hanno caratterizzato con altrettanto successo la proposta estiva e restano disponibili anche nei periodi di “bassa stagione”. Inoltre ricordiamo che, grazie all’avvio del progetto ministeriale GranafertArt, attivato in collaborazione con il Comune di Brindisi, svolgiamo ogni giorno un servizio di visite guidate gratuito all’interno del complesso di Palazzo Granafei-Nervegna dov’è presente anche un bookshop infopoint quotidianamente al servizio dei visitatori.

La nostra attività testimonia che, nonostante le polemiche estive sull’immobilismo dell’offerta turistico-culturale della città, le realtà attive sul territorio sia giovani che strutturate esistono, e provano a venire incontro alle esigenze turistiche di una Regione sempre più in crescita e di una città che potrebbe offrire di più in termine di servizi turistici, vista la presenza di un aeroporto internazionale.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(5 agosto 2016) - Degrado del litorale: lettera-appello al sindaco Carluccio


Dal signor Silvano Cataldi, frequentatore, delle spiagge libere del litorale nord di Brindisi, riceviamo e volentieri pubblichiamo una lettera-appello rivolta al sindaco Angela Carluccio affinché disponga interventi di pulizie, specialmente nel tratto di spiaggia dell'ex Lido Acque Chiare. Ecco il testo integrale della lettera.  

Gentile signora Sindaca,

qualche giorno fa son tornato in quel tratto di spiaggia libera (l’ultima volta c’ero stato giusto un anno addietro) noto come «ex Acque chiare», lungo circa  un centinaio di metri: ebbene, ho potuto notare che, ancora una volta, tranne la parte centrale che risulta pulita, quelle laterali sono disseminate di rifiuti (piccoli pezzi di legno e di plastica, accendini, tappi di bottiglie, penne a biro e altro) che le maree  puntualmente ci restituiscono, insieme a qualcosa di suo,  per mostrarci quanta poca cura abbiamo del nostro mare. Ora, trattandosi di una fascia di litorale davvero piccola, credo sia possibile tenerla pulita con una ragionevole spesa. Forse sarebbe sufficiente pulire le estremità all’inizio della stagione estiva. Certamente l’ideale sarebbe abbattere quei ruderi che da circa 40 anni sono lì a ricordare ai brindisini i  bei tempi passati, i quali però,  oltre a deturpare la vista del posto - guardando dal basso il tutto risulta davvero scoraggiante - risultano assai pericolosi col rischio che, prima o poi, possano venir giù da soli e, sfortunatamente ferire  qualcuno che si trovasse a passare di là, o che sia lì vicino a prendere il sole.  

Personalmente sono convinto che se quel tratto di spiaggia risultasse pulito, con grande soddisfazione non soltanto di tutti coloro che, come me, lo frequentano più o meno  regolarmente, ma anche di chi si trovasse a passare di là, e decidere di farsi una nuotata (non speriamo sempre nel turismo, anche se piccolo e di passaggio?), di certo  porterebbe a riflettere coloro che hanno la pessima abitudine di lasciare sulla sabbia qualche  rifiuto (un accendino non più funzionante, una penna esaurita, un pezzo di carta, una cicca, un vuoto di plastica di bottiglia d’acqua ecc.) e, quasi certamente, sarebbero incoraggiati ad utilizzare gli appositi contenitori.

Con la speranza che vorrà adoperarsi  per risolvere  questo piccolo problema, rendendo così più attraente quel pezzo di spiaggia, non mi resta che porgerle i miei più cordiali saluti. 

Silvano Cataldi 

[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(28 luglio 2016) - Ripartono i lavori del canile sanitario comunale


Sono ripresi, dopo mesi di stop legato a meri motivi burocratici, i lavori di completamento del Canile sanitario comunale. Su indicazione della sindaca Angela Carluccio, l’assessore alle Tutele, Francesca Scatigno, ha individuato e risolto i problemi che avevano provocato l’interruzione dei lavori nella struttura di contrada Santa Lucia. La Brindisi Multiservizi ha così avuto l’autorizzazione a riprendere la costruzione dell’ambulatorio interno al canile che consentirà di sottoporre gli animali a visita veterinaria da parte dei medici della Asl al momento dell’accesso nella struttura e non effettuando lo screening sullo stato di salute dei cani all’esterno, come avveniva finora. La realizzazione dell’ambulatorio renderà finalmente funzionale il Canile sanitario all’interno del quale gli animali stazionano per due mesi prima di essere immessi nella struttura vera e propria, il Canile rifugio. «In questo modo la struttura sarà finalmente più funzionale - dichiara l’assessore Scatigno -. Non ci fermiamo naturalmente qui perché il nostro prossimo obiettivo è quello della risoluzione del problema del depuratore che ci consentirà di avere una riduzione dei costi e di offrire un servizio più efficiente».

[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(6 luglio 2016) - Eliconarte Brindisi: sui passi degli antichi Romani


Riparte la stagione estiva con gli appuntamenti promossi da Eliconarte, azienda che da diversi anni lavora nell’ambito culturale e turistico di Brindisi. «Dopo l’intenso lavoro con il turismo scolastico e oltre all’impegno quotidiano nella gestione dell’infopoint/bookshop di Palazzo Granafei-Nervegna - affermano gli amministratori - ci dedichiamo all’accoglienza per la fruizione e conoscenza delle bellezze cittadine, definendo il nostro calendario estivo che sarà arricchito prossimamente con altri appuntamenti». Il percorso tematico proposto è il «Brundisium - La Brindisi dell'Impero Romano» alla scoperta di uno degli scali adriatici più sicuri dell’intero Mediterraneo, il porto di Brindisi, che attirò l’interesse dei romani tanto da divenire il fulcro dei traffici mercantili collegando le due realtà, Roma e Brindisi, attraverso l’importantissimo tratto viario della Via Appia. Brindisi conserva importanti testimonianze del glorioso passato dal monumento simbolo della città, le Colonne Romane che svettano in cima alla scalinata Virgilio lì dove morì il somma poeta, ai numerosi reperti custoditi all’interno del Museo Archeologico «Francesco Ribezzo». Passando dall’area archeologica di San Pietro degli Schiavoni, visiteremo inoltre il cinquecentesco Palazzo Granafei-Nervegna dov’è custodito il Capitello originale della Colonna Romana. Il percorso, delle durata di 2 ore circa, per gruppo minimo di 12 persone, è rivolto a tutti i cittadini e ai turisti della nostra città e prende avvio alle ore 18.00 in Piazza Duomo per visitare la sezione della Brindisi romana all’interno del MAPRI - Museo Archeologico Provinciale «Ribezzo». La partecipazione è con prenotazione obbligatoria chiamando il numero 351.2687785 (attivo dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20) e il costo è di 5,00 euro a persona, comprensivo del biglietto d’ingresso al Museo. Appuntamento ogni martedì: 12-19-26 luglio e 2-9-16-23-30 agosto.

[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(2 giugno 2016) - Basketartisti vs. All Stars Brindisi per la solidarietà


Pala Pentassuglia Brindisi, giovedì 2 giugno 2016 (Festa della Repubblica): Basketartisti e All Stars Brindisi in campo per raccogliere fondi per il reparto pediatrico dell'Ospedale «Perrino» di Brindisi e in particolare per il Progetto «Clown in Corsia» della Cooperativa Naukleros. Nelle file del team BasketArtisti anche il brindisino Mino Taveri, giornalista di Mediaset e con lui tanti volti noti dello spettacolo e della televisione come Alice Sabatini, Daniele Battaglia, Pippo Palmieri, Brice Martinet, Sebastiano Rizzo e Cecil ... con il rinforzo del giocatore dell'Enel Brindisi Marco Cardillo, che ha siglato a fil di sirena la bomba della parità (83-83), e di Cristiano Ventruto. La formazione degli All Stars, guidata da coach Lillo Primaverili e da Roberto Cordella, ha schierato nomi noti del basket brindisino: Claudio Calderari, Antonio Cristofaro, Marco Esposito, Giancarlo Giarletti, Raffaele Mastrorosa, Luigi Minghetti, Beppe Natali, Annarita Pagliara, Giangiovanni Parisi, Giovanni Sardano, Valentina Siccardi e Giuseppe Tamborrino. La partita, cominciata col pallone alzato dal presidente della New Basket Brindisi Nando Marino, è stata diretta dagli ex arbitri Tonino Malerba, Maurizio Carone e Tonino Palma. Agenda Brindisi pubblica una clip, curata da Antonio Celeste, con le immagini della serata, che si è svolta in un clima di amicizia e soprattutto di grande solidarietà. (La foto è di Maurizio De Virgiliis).
[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(20 maggio 2016) - Il cantiere del Banco di Napoli è stato rimesso in sicurezza


Dopo la nostra copertina-denuncia della scorsa settimana, con l'appello al commissario straordinario del Comune dottor Cesare Castelli, qualcuno si è mosso preoccupandosi di rimettere in sicurezza il cantiere che circonda il palazzo che ospita il Banco Napoli di Brindisi. Tutto adesso è in perfetto ordine ... ma resta il problema dell'inizio dei lavori, ossia della sistemazione delle grate o caditoie perimetrali la cui pericolosità spinse Agenda Brindisi a segnalare il problema, ormai un anno fa. Seguiremo con attenzione gli sviluppi della situazione, che dipende esclusivamente dall'atteggiamento del condominio dell'edificio, anche se alla resa dei conti l'immagine maggiormente lesa è quella del Banco di Napoli che dovrebbe adoperarsi affinché l'intervento di sostituzione venga effettuato nel più breve tempo possibile. Non bisogna dimenticare che oltre ai problemi di sicurezza per i passanti, ora parzialmente risolti, c'è anche un'esigenza di decoro!

[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(29 aprile 2016) - Archivio di Stato: «Brindisi e la Grande Guerra» - VIDEO



In occasione del 1° maggio, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo offre la possibilità agli italiani ed ai turisti stranieri di conoscere e riscoprire il grande patrimonio culturale e artistico italiano aprendo i musei, i siti e le aree archeologiche più rilevanti, gli archivi e le biblioteche ubicati in sedi monumentali. L’Archivio di Stato di Brindisi effettuerà l’apertura straordinaria al pubblico per l’intera giornata di domenica 1° maggio dalle ore 9,15 alle 21,00, (visite guidate per gruppi: mattina  alle 10,00 e alle 12,00 - pomeriggio  alle 16.30 e alle 18.30) durante la quale sarà possibile visitare la mostra di documenti, fotografie e cimeli  «La Grande Guerra e la città di Brindisi. Fede e valore», curata dallo Stato Maggiore dell’Esercito - Ufficio Storico e dall’Archivio di Stato di Brindisi, in occasione del Centenario del Primo Conflitto Mondiale.  Allestita nelle sale dell’Istituto, la mostra illustra i tragici avvenimenti della Grande Guerra attraverso pannelli didattici, documenti, stampe, fotografie, illustrazioni dell’epoca, cimeli, divise. Una parte del percorso è dedicata agli eventi nazionali e l’altra al ruolo che la città di Brindisi ebbe durante il conflitto,  base navale ed aeronautica «sentinella dell’Adriatico», a cui seguono la presenza del Regio Esercito, la mobilitazione civile e le gravi conseguenze della guerra per la città, colpita sia dai bombardamenti che dalla crisi economica. Si passa poi agli episodi bellici vissuti dai brindisini in prima persona, come l’affondamento nel porto della corazzata «Benedetto Brin», il contributo di vite e di valore espresso dalla città e il salvataggio dell’esercito serbo. È presente anche una interessante esposizione di cimeli: uniformi grigioverdi originali, copricapi ed elmetti d’epoca, cartoline e stampe messi generosamente a disposizione da collezionisti privati. La mostra è stata inaugurata giovedì 21 aprile alla presenza delle autorità civili e militari e di alcune scolaresche, l’inaugurazione è stata preceduta dalle note della Fanfara del 7° Reggimento Bersaglieri , che ha riscosso un grande successo. Si potrà visitare fino a sabato 7 maggio 2016, dal lunedì al sabato, dalle 9.00 alle 13.00 e il martedì e giovedì anche dalle 15.00 alle 17.00. Sono previste visite guidate per gruppi e scolaresche a cura dell’Archivio di Stato: prenotazione obbligatoria ai numeri 0831.523412/13. Ingresso libero e gratuito.




[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(17 marzo 2016) - Torna l'evento «Heart Hour»: anche Brindisi spegne le luci


Anche Brindisi partecipa all’evento mondiale «Per il clima spegni le luci e accendi il cambiamento. Insieme è possibile». L’ora della Terra, Earth Hour, è un evento internazionale ideato e gestito dal WWF che ha l'obiettivo di richiamare l'attenzione sulla necessità urgente di intervenire sui cambiamenti climatici in corso mediante un gesto semplice ma concreto: spegnere la luce per un'ora nel giorno stabilito. Il risparmio energetico che ha come effetto minori emissioni di anidride carbonica, il principale dei gas serra, è del tutto simbolico ma ha lo scopo di sollevare l'attenzione sul tema dei cambiamenti climatici. Anche quest’anno la città di Brindisi, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, aderisce all’evento organizzato dal WWF Brindisi con la partecipazione della Scuola Internazionale Clown Terapia (S.I.Clo.T.) e dei ballerini di danza popolare del gruppo «Addù Sciamu Sciamu». L’ora della Terra 2016 è il 19 marzo, dalle ore 20.30 alle 21.30, e avrà luogo nel centro storico: appuntamento in piazza Cairoli prima delle 20.30, ora in cui le luci di quattro monumenti cittadini, saranno spente: la Fontana delle Ancore, le Colonne Romane, il Monumento al Marinaio d’Italia e Palazzo Nervegna. I presenti saranno coinvolti in una passeggiata al ritmo della musica e dalle danze del gruppo folkloristico «Addù Sciamu Sciamu» da piazza Cairoli a piazza Vittoria. Qui i clown terapeuti della S.I.Clo.T. animeranno la piazza coinvolgendo i bambini. Il tutto si svolgerà tenendo presente l’obiettivo dell’evento: razionalizzando il consumo dell’energia elettrica si possono svolgere diverse attività tra cui divertirsi ballando e giocando. Anche quest’anno il WWF Brindisi vuole sottolineare il concetto che attraverso gesti semplici si può evitare uno spreco e far del bene al pianeta. La disponibilità e la solidarietà dimostrate dalla Scuola Internazionale Clown Terapia e dal Gruppo «Addù Sciamu Sciamu», sono la prova che la creazione di legami e reti tra le associazioni del territorio è la strada da seguire per un futuro di collaborazione e sensibilizzazione della cittadinanza a tematiche ambientali e sociali che coinvolgono tutti. Come recita il motto dell’Ora della Terra 2016 «insieme è possibile». Durante la serata le associazioni promotrici saranno presenti in Piazza Vittoria con postazioni informative per sensibilizzare i cittadini alle tematiche dell’evento.
[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(5 febbraio 2016) - Zona Franca - Beni monumentali, una volubile tutela



I valori storici, monumentali e paesaggistici di Brindisi sono vittime illustri di una grave mancanza di rispetto. Raramente, di fronte ai tanti scempi, si è vista una opposizione coerente, determinata e con una precisa idea di una identità da difendere. Identità sempre più annacquata.Per fare un elenco bisognerebbe compiere un deciso balzo indietro nel tempo, ma non è il caso. Chi ha memoria storica, anche superficiale, sa bene a cosa mi riferisco: dalla «occultazione» delle mura di cinta all’abbatimento della Torre dell’Orologio, dalla demolizione del Nuovo Teatro Verdi agli abusi sul litorale. In questi giorni si consuma l’ultima kermesse. Oggetto del «contendere» è il faro situato sulla terrazza del castello Alfonsino il cui smontaggio, per le cattive condizioni nelle quali versa, è stato appaltato dal Provveditorato Interregionale per Opere Pubbliche ad una ditta leccese.

Il primo a protestare per questa decisione è il gruppo consiliare di Forza Italia che per bocca di Mauro D’Attis ritiene opportuna la conservazione e il restauro del manufatto: «Il Faro sull’isola di Sant'Andrea - inizia il comunicato di Forza Italia - è uno dei pochi esempi superstiti con castelletto». Posizione condivisa da un raggruppamento di associazioni ambientaliste, lo stesso che si era schierato contro la costruzione di un immobile a ridosso della Fontana Tancredi. Prendendo spunto da questa vicenda - e per quello che valgono - vorrei esprimere la mia opinione e fare alcune considerazioni. Ad esempio è più importante tutelare un monumento, il Castello Alfonsino, vecchio di qualche secolo, o un faro costruito nel 1938? Immagino che non debbano esserci dubbi in proposito. Ovviamente è legittimo voler conservare un pezzo della storia portuale brindisina soprattutto se si riferisce ad un periodo aureo che annoverava Brindisi come terzo porto italiano per traffico passeggeri, subito dopo Genova e Napoli: bei ricordi che dovrebbero servire da stimolo e non per provocare rigurgiti nostalgici. Se è giusto chiedere la non demolizione del faro è altresì sacrosanto smontarlo dall’attuale sito per ridare al Forte a Mare, che ha un grande valore storico e monumentale, l’originaria fisionomia architettonica e sicurezza strutturale. Ma la politica, nel suo insieme, deve avere coerenza nel difendere questi aspetti e non deve andare a corrente alternata. E quindi dovrebbe spiegare perchè difende a spada tratta un manufatto del 1938 e non muove un dito per un monumento del XIII secolo, ossia la Fontana Tancredi. O si possiede una cultura di tutela sui beni storici, monumentali e paesaggistici o non la si ha e quindi le prese di posizione per un bene anziché un altro possono apparire dettate dalla foga del momento e un tantino strumentali. Se si vuole difendere il faro, in quanto si ritiene sia «una assurdità che va fermata subito», cosa si farà con altri fari e fanali (ben più antichi) o con ciò che ne resta? Si tutelano restaurandoli o si abbattono o, peggio, si lascia che sia il tempo a decidere?

Altro esempio: la vicenda della Fontana Tancredi è significativa di questo modo di agire. A parte le suddette associazioni, il consigliere regionale di M5S, Gianluca Bozzetti, e il consigliere comunale Riccardo Rossi, non abbiamo sentito altri politici reclamare contro la costruzione di un immobile a ridosso del monumento. Eppure questo è un caso di inaudita gravità, indicativo dell’approccio mentale col quale affrontiamo queste tematiche. Al riguardo vi sono gravissime responsabilità amministrative, professionali e morali dell’Amministrazione comunale (di questa e delle precedenti) e in particolare degli uffici tecnici che, a prescindere da eventuali «prescrizioni» o «indicazioni» da parte della Soprintendenza (che già nel 1968 ha sollevato il problema), avrebbero dovuto farsi parte diligente nel tutelare un monumento, questo sì uno dei beni storici più importanti di Brindisi. Invece nulla, tutto viene lasciato all’impegno dei volontari di alcune associazioni. Ennesimo esempio: in questi giorni sulle pagine di Facebook un cittadino, Mario Carlucci, ha postato la foto di un immobile adiacente Porta Lecce. L’immobile è in vendita e Carlucci ne propone l’acquisto da parte del Comune per abbatterlo. Una proposta sensata che dovrebbe trovare immediato riscontro, ma difficilmente il buon Mario vedrà la realizzazione di quanto propone. Del resto se liberare le mura antiche fosse o fosse stato un obiettivo dell’Amministrazione comunale (di questa e delle precedenti), qualcuno si sarebbe attivato per condividere una analoga iniziativa, per cui vennero raccolte migliaia di firme: l’acquisizione e la demolizione dell’immobile in disuso, di proprietà dell’Enel, sito in via Bastioni San Giorgio. Si fece un gran parlare, tante promesse di interessamento ma, more solito, non si concluse nulla. Evidentemente queste azioni non pagano elettoralmente, almeno nell’immediato.




[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(4 dicembre 2015) - Serata dedicata a Mimmo Mennitti: impronta indelebile


Una affollatissima sala conferenze di Palazzo Granafei-Nervegna ha ospitato , alla presenza della Signora Marisa, l’incontro dedicato a Domenico Mennitti, evento promosso e organizzato dalla «Fondazione Di Giulio» che - come ha sottolineato la presidente Raffaella Argentieri, ogni anno «incontra» un Brindisino, che svolge o ha svolto un ruolo fondamentale  per questa città.

Un ruolo di cittadinanza attiva, di pungolo, di impegno sociale, culturale, politico.La stessa cittadinanza attiva esercitata da Tonino Di Giulio per tutta la vita, non solo nel campo medico, in cui era un Maestro, ma in tutte quelle attività utili alla città perchè decollasse seguendo le vocazioni naturali del territorio. Un cittadino ideale, un educatore alla responsabilità, un esempio da seguire  e da indicare.


Lo stesso impegno che Mennitti ha profuso negli anni in cui ha amministrato Brindisi (dal 2004 al 2011): affinché i Brindisini ritornassero a guardare il porto e il mare; che la cultura fosse alla portata di tutti e patrimonio di tutti; che il rispetto delle leggi e il rispetto reciproco fosse alla base di tutti i rapporti umani; che la coscienza individuale si trasformasse in partecipazione  collettiva alla vita pubblica per decidere dal basso il destino del proprio territorio.


Nel tracciare l’esperienza umana e politica di Domenico Mennitti, il prof. Silvano Marseglia ha sottolineato l’assoluta coerenza delle sue azioni, anche quando si dimise da Parlamentare. Aveva in mente, infatti, un partito più moderno e propositivo, non ancorato alla nostalgia del passato, ma vicino ai valori liberali. Un uomo dalle grandi capacità dialettiche, sempre pronto ad ascoltare gli altri e a confrontarsi con gli altri. Amava stare in mezzo alla gente, per condividerne le ansie e le gioie. Ha lasciato, insomma, una impronta indelebile come Tonino Di Giulio.


Il sindaco Cosimo Consales, nel porgere il saluto suo personale e a nome dell’Amministrazione, ha ripercorso i tanti anni che lo hanno visto al fianco di Domenico Mennitti, anni importanti per la sua formazione di giornalista e di politico.


L’incontro si è concluso con la richiesta formulata allo stesso primo cittadino, da parte della Fondazione Di Giulio, di intitolare a Domenico Mennitti, una via della città di Brindisi. La Signora Carla Petit Di Giulio, infine , ha donato alla Signora Marisa Mennitti, una targa in ricordo della serata.


La Fondazione ringrazia Antonio Celeste per aver messo a disposizione il suo archivio foto-video.

[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(4 dicembre 2015) - Medicina nucleare «Perrino», intitolazione al dr. Scarano


Sabato 28 novembre 2015, nell’ospedale «Perrino», si è svolta la cerimonia di intitolazione del reparto di medicina nucleare al dottor Bernardo Scarano, scomparso prematuramente. Tutti ne ricordano, con grande stima e affetto le doti di uomo e di medico. Agenda Brindisi ha chiesto al dottor Alfredo Sarli di raccontare questo importante momento e di tracciare un ricordo di Scarano.



Il Direttore Sanitario dr. Antonio Piro, professionisti della sanità, associazioni, amici e cittadini hanno partecipato all’intitolazione della U.O.C. di Medicina Nucleare dell’Ospedale «Senatore A. Perrino» di Brindisi al dr. Bernardo Scarano, che di quel reparto è stato fondatore e Primario Emerito, prematuramente scomparso il 22 giugno 2015, vinto da una grave malattia. Alla cerimonia, con la scopertura di una targa che lo ricorderà per sempre all’interno dell’ospedale in cui trascorreva gran parte della sua giornata, erano presenti i suoi familiari, la moglie Marina Trizza, i figli Giuseppe e Paola e la sorella Maria Teresa che hanno dato il loro assenso all’iniziativa.  Il dr. Scarano era apprezzato e stimato da tutti, colleghi e cittadini, che in lui vedevano non solo un professionista preparato, attento e sempre disponibile, ma anche una persona di grandi valori e di profonda umanità. Il dr. Bernardo Scarano ha vissuto la sua professione davvero come una missione e ha contribuito in maniera determinante, lavorando in ogni frangente con competenza e dedizione, a migliorare i servizi dell’ospedale e grazie alla sua dedizione e caparbietà il nostro Ospedale ha potuto dotarsi alcuni anni orsono della PET-TAC, da lui fortemente voluta. E’ stata una persona «per bene», una persona d’altri tempi, un uomo che ho avuto la fortuna di avere come amico sin dalla giovanissima età, quando da ragazzini di appena 14-15 anni condividevamo ale stesse passioni e gli stessi ideali, concretizzatisi poi negli anni successivi nell’esercizio della professione medica. Professione che Bernardo ha vissuto «fuori dagli schemi», anteponendo gli interessi dei cittadini a quelli personali, avendo sempre un sorriso ed una parola di conforto per tutti coloro che con speranza si rivolgevano a lui. Se ne è andato in punta di piedi, così come ha vissuto, lasciando un profondo vuoto nei suoi cari ed in tutti coloro che lo hanno conosciuto ed apprezzato. Ciao mio caro amico, grazie da parte di tutta la comunità brindisina per ciò che hai saputo donarci, grazie soprattutto per come hai saputo donarcelo.

Con affetto, Alfredo Sarli





[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(7 novembre 2015) - Sezione turismo Confindustria: Teo Titi neopresidente



Nell’ambito delle procedure di rinnovo delle cariche sociali delle Sezioni in cui è articolata l’organizzazione di Confindustria Brindisi si è  tenuta l’Assemblea Generale della Sezione Turismo. Risultano eletti componenti del direttivo di sezione Teo Titi Presidente (Titi Shipping s.r.l.), Giuseppe Pagliara (Nicolaus Tour s.r.l.) Vice Presidente, Maurizio Angelelli (Azzurra s.r.l.), componente aggiuntivo in Giunta, Alessandro Calisi ( C.S. Cinque) delegato gruppo piccola industria,  consiglieri Giosuè Barsotti (Hotel Barsotti) e Sebastiano Taveri ( Il Mondo s.r.l.). Il presidente uscente Giuseppe Pagliara ha espresso la sua soddisfazione per il lavoro finora svolto, soprattutto in seno alla commissione turismo regionale di Confindustria Puglia. L’esperienza e la competenza di Giuseppe Pagliara, uno dei più importanti tour operator della Puglia (Nicolaus Tour s.r.l.), ha infatti rappresentato un supporto importante per tematiche inerenti ai trasporti ferroviari, nella dinamica del Frecciarossa,  per l’implementazione dei voli da e per l’Europa, e per l’approvazione di un emendamento alla legge regionale che definisce e disciplina le attività professionali turistiche. «La sezione turismo - ha dichiarato il neo presidente Titi - intende perseguire con immediatezza azioni concrete finalizzate alla valorizzazione del nostro territorio e delle nostre imprese, operando attraverso le sinergie degli operatori del turismo e della nautica. L’attività della sezione vuole comprendere tutte le imprese dell'industria turistica e vogliamo altresì includere il comparto nautico e tutto ciò che attiene alle attività di settore allo scopo di rilanciare la competitività del sistema portuale, asset strategico fondamentale per l’economia del nostro territorio». E’ quanto espresso anche nella position paper, relativa al Piano strategico nazionale della portualità e della logistica, presentata dal Gruppo di lavoro Porto di Confindustria nazionale (del quale Teo Titi è componente) al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(29 ottobre 2015) - Sosta brindisina per la nave-scuola «Palinuro»


Quest’anno la nave goletta «Palinuro» è stata impegnata nella campagna d’istruzione in favore degli allievi del 1° Corso della Scuola Navale Militare «Morosini» di Venezia e successivamente con gli Allievi della prima Classe dei Corsi Normali dell’Accademia Navale di Livorno. L’unità è attualmente impegnata in attività in favore dei giovani soci delle Associazioni Sailing Training Association - Italia, Associazione Nazionale Marinai d’Italia e Lega Navale Italiana, con lo scopo di fornire ai partecipanti un’opportunità per prendere contatto con la vita di bordo, per acquisire i fondamenti delle scienze nautiche e marinaresche e mantenere vive le tradizioni e l’amore per il mare. Durante la programmata sosta nel porto di Brindisi, la popolazione potrà visitare Nave «Palinuro» dal 29 ottobre al 2 novembre presso la banchina Dogana, nel centro cittadino, con le seguenti modalità: giovedì 29 dalle 15 alle 18 e dalle 21 alle 23 - venerdì 30 dalle 10 alle 12, dalle 15 alle 18 e dalle 21 alle 23 - sabato 31 dalle 10 alle 12, dalle 15 alle 18 dalle 21 alle 23 - domenica 1 dalle 10 alle 12, dalle 15 alle 18 e dalle 21 alle 23.
[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(16 ottobre 2015) - Anche a Brindisi la giornata mondiale dell'alimentazione


Si celebra anche a Brindisi venerdì 16 ottobre la «Giornata mondiale dell’Alimentazione» voluta dalla FAO, Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, grazie all’impegno del club UNESCO di Brindisi, guidato dal presidente Clori Ostillio Palazzo. Il tema scelto quest’anno dall’organizzazione, che afferisce alle Nazioni Unite, è quello della Protezione sociale, legato al punto di partenza, quello del settore primario per eccellenza, l’agricoltura. Uno strumento potente perché le famiglie possano venire fuori dalla povertà o non ci ricadano, con un occhio di riguardo al comparto agricolo che, se sufficientemente supportato, può contribuire ad eliminare la fame nel mondo. E’ proprio a partire dall’attenzione e dall’interesse per la propria terra che il club brindisino prende spunto per parlare di alimentazione e territorio; un modus operandi che lo ha da sempre visto declinare temi e argomenti generali sulle peculiarità della realtà locale. La giornata si apre la mattina alle ore 10.00 con un incontro presso l’Istituto Alberghiero di Brindisi dove i due relatori Mimmo Tardio, già Primo Fiduciario Arcigola  Slow Food Brindisi-Lecce, e Pino De Luca, enogastronomo e storico della cultura salentina, alla presenza del dirigente scolastico Vincenzo Micia parleranno, rispettivamente, de La Rinascita della cultura del vino e del cibo nel Salento e di  come e perché conoscere meglio vini e cibi salentini. Il programma prosegue con la conferenza che si terrà alle 17.30 a Palazzo Nervegna. Il tema del cibo sarà illustrato secondo tre direttive: quella della giusta nutrizione, secondo le indicazione di Margherita Caroli, medico dietologo; quella letteraria, che svela grazie a Teresa Nacci, docente di letteratura italiana, fame e sazietà, lotta per il cibo e vizi della gola nelle grandi letterature europee e, per finire, quella storica e socio-antropologica che, attraverso le parole di Patrizia Miano, giornalista,  vede le cucine del Mediterraneo come mezzo di scambio e di formazione di nuove identità gastronomiche e culturali. Infine, a completamento del corposo programma, il club UNESCO brindisino organizza, in date da destinarsi, tre incontri in altrettante scuole per parlare della necessità di una corretta nutrizione a partire dalla tavola familiare e dalla ricreazione scolastica.
[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(7 agosto 2015) - Ecologica Pugliese: strade cittadine pulite e 13 assunzioni


Tanto tuono che piovve ... anzi, arrivo la pulizia con tanto di spruzzi d'acqua nelle vie del centro. «Parte la campagna dei lavori eccezionali richiesta dall'amministrazione comunale, corredata da nuove assunzioni e nuove attrezzature. Ecologica Pugliese - recita una nota aziendale accompagnata da alcune foto - ha accolto la richiesta del sindaco Consales assumendo 13 dipendenti scelti tra gli ex Dow, ex Evc, ex Termoneccanica e i componenti del comitato dei disoccupati. I neoassunti saranno operativi a partire da lunedì 10 agosto 2015. Anticipato a questa data il VI ciclo di deblattizzazione previsto per la settimana del 17 agosto 2015. Le operazioni di disinfestazione partiranno lunedì 10 agosto 2015 a causa del caldo eccessivo e il conseguente proliferare di blatte nelle vie della città. L'inizio degli interventi straordinari, invece, porta la data di venerdì 8 agosto. Ecologica Pugliese ha dato il via ai lavori di smacchiamento e pulizia profonda delle strade.La procedura di lavaggio del basolato è stata resa possibile grazie all'utilizzo di una macchina idropulitrice,  non prevista dal Capitolato, ma che Ecologica Pugliese si è impegnata a reperire e mettere a disposizione degli operatori. Il lavaggio ad alta pressione del basolato garantisce un’igiene urbana più accurata, impossibile senza l’azione dell’ idropulitrice. Le operazioni di reperimento e utilizzo della macchina, già annunciate in precedenti comunicati, sono un servizio aggiuntivo che Ecologica Pugliese offre alla Città di Brindisi, senza ulteriori costi per il Comune. Le vie interessate dal lavaggio con idropulitrice sono state corso Garibaldi, corso Roma, piazza del Popolo, via Conserva, vico Conserva e vico dei Palmieri. Altra operazione eseguita nella prima mattinata di venerdì 8 Agosto è stata la rimozione dell’umido e lavaggio cassonetti in viale Commenda e via Appia. La pulizia straordinaria con ausilio di idropulitrice continuerà nei prossimi giorni, lo stesso - conclude la nota dell'Ecologica Pugliese - dicasi per la rimozione dell’Umido e Lavaggio Cassonetti. La cittadinanza sarà avvertita in maniera tempestiva delle azioni messe in atto quotidianamente per il miglioramento dell’Igiene Urbana».

[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(30 luglio 2015) - Situazione igienica: esposto del Centrodestra alla ASL



"Avevamo sollecitato l'Amministrazione Consales a ripulire la città a dovere e per questo avevamo chiesto di farlo in pochi giorni. Non abbiamo visto nulla ma soprattutto non se ne sono accorti i cittadini costretti a convivere con una situazione igienica della città ormai insostenibile. Oggi abbiamo depositato un esposto indirizzato al Responsabile del Dipartimento di Prevenzione della ASL di Brindisi chiedendo un intervento immediato prima che la situazione degeneri con conseguenze anche sulla salute pubblica". È l'intervento con cui i capigruppo di Forza Italia, Mauro D'Attis, di Brindisi Avanti Veloce, Ilario Pennetta, di La Puglia prima di tutto, Massimiliano Oggiano, di Movimento Regione Salento, Giampietro Pennetta e di Scelta Civica, Luigi Sergi, comunicano di essersi recati stamattina presso la ASL di Brindisi costretti alla presentazione di un esposto perché ormai la situazione è insopportabile. "Abbiamo sollecitato l'Amministrazione comunale su tutto questo - continuano i capigruppo di centrodestra - con vari interventi, sulla stampa, attraverso interrogazioni e nelle riunioni delle Commissioni consiliari competenti. Abbiamo verificato che l'attività di controllo sul servizio risulta essere debole per ammissione dei rappresentanti dell'Amministrazione stessa. Abbiamo raccolto soltanto una parte delle segnalazioni che ci sono giunte dai cittadini e che abbiamo allegato con indicazione del luogo, della data e dell'orario dello scatto! chiedendo di valutare un intervento immediato".

(Comunicato stampa dei gruppi consiliari di Forza Italia, Brindisi Avanti Veloce, La Puglia prima di tutto, Movimento Regione Salento e Scelta civica - Giovedì 30 luglio 2015).




[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(21 luglio 2015) - Sabato raduno degli Ex Allievi/e di Don Bosco di Brindisi



Sabato 25 luglio, con inizio dalle ore 19.00, si terrà nel Cortile dell'Oratorio Salesiano di Brindisi, sito in via Appia 195, un raduno di tutti gli Exallievi/e di tutte le età sparsi nelle varie città italiane che hanno vissuto l'Oratorio Brindisino. Tema dell'evento è «200 anni e non sentirli ... festeggiamo tutti insieme con Don Bosco». Nella gioia di ritrovarsi e rivedersi si coglierà l'occasione per festeggiare il Bicentenario della nascita di Don Bosco. L'Unione Exallievi/e di Don Bosco di Brindisi è onorata di ospitare per l'occasione il Presidente della Confederazione Mondiale Exallievi/e dottor Francesco Muceo. Il programma della serata prevede alle ore 19.00 la Santa Messa; a seguire un intervento dello stesso presidente Muceo; in chiusura un momento conviviale e musicale. 




[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(18 giugno 2015) - Progetto «GritCuzine»: bilancio e serata conclusiva



Mettere in risalto i punti d’incontro delle culture gastronomiche italiane e greche: è questo l’obiettivo del progetto GritCuzine, che giunge a conclusione in questi giorni, dopo due anni di lavoro che hanno prodotto una pubblicazione, un video, un portale web e una serie di workshop. Il progetto ha coinvolto visto la Provincia di Brindisi e le Unità Regionali di Achaia, Corfù, Ilia, l’Achaia Development Company of Local Authorities e la Cna di Brindisi. I risultati delle varie iniziative saranno presentate mercoledì prossimo, 24 giugno, alle ore 20.30, presso l’Exfadda di San Vito dei Normanni. Parteciperanno il presidente dell’amministrazione provinciale Maurizio Bruno; il giornalista ed eno-gastronomo Pino De Luca (collaboratore del Quotidiano); il giornalista Fabio Mollica, autore della guida-itinerario che raccoglie le ricette e le recensioni di 15 ristoranti brindisini e altrettanti locali greci dell’Epiro, delle Isole dello Ionio e della Grecia Occidentale; Maura Cesaria, giornalista e fondatrice del magazine “I love Brindisi”; Ioannis Davilis, presidente della Comunità Ellenica di Brindisi, Lecce e Taranto; Paola Crescenzo, autrice del documentario “Il pranzo della domenica”, che sarà proiettato per la prima volta durante la serata. GritCuzine, progetto finanziato dall’Unione Europea, evidenzia i tratti comuni fra il mondo italiano e quello greco, le ricette ed i prodotti locali come opportunità di dialogo e di scambio che insiste tanto sulle analogie quanto sulle differenze, che rappresentano l’opportunità di arricchire il nostro sapere gastronomico. Un sapere che nell’era digitale si è tradotto anche in un portale web (gritcuzine.com): il mare in cui confluiscono i contributi dei partner coinvolti, con l’obiettivo di creare una piattaforma che garantisce una consultazione chiara, puntuale e curiosa del materiale raccolto, che culminerà nella produzione di un dizionario gastronomico. Il dizionario è il tentativo di organizzare alfabeticamente i punti di contatto e le distanze, creando un unico corpus gastronomico che racconti l’Italia e la Grecia. Il dialogo transfrontaliero intrapreso con GrIt Cuzine è anche opportunità di crescita economica, insistendo sul valore aggiunto che la gastronomia locale rappresenta per le realtà produttive, essendo il prodotto tipico un agente di sicuro impatto turistico ed internazionale se declinato all’ambito delle esportazioni.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(18 maggio 2015) - Ecologica Pugliese: operazione «Scontiamo il rifiuto»



Partirà domani (19 maggio) e terminerà il 18 novembre 2015, l’iniziativa ideata dalla L’iniziativa premierà coloro che conferiranno direttamente i rifiuti presso l’Isola Ecologica che verrà allestita nella città di Brindisi. I cittadini potranno recarsi in Piazza di Summa, dalle ore 8.00 alle ore 12.30, ed esibendo un documento di identità in corso di validità, potranno consegnare agli operatori della Ecologica Pugliese srl i rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata (frazione organica, frazione cellulosica, imballaggi in plastica, vetro e metalli). Gli operatori peseranno i rifiuti su una bilancia elettronica la quale automaticamente assegnerà dei punti in base al quantitativo conferito. Al raggiungimento di 500 punti verrà rilasciato un buono pasto del valore di € 5,00, spendibile presso gli esercizi commerciali che accettano i buoni forniti, il quale potrà essere ritirato il 30 di ogni mese presso gli uffici della Ecologica Pugliese srl, siti in Brindisi alla via Ferraris n. 13. La partecipazione all’iniziativa “scontiamo il rifiuto” è gratuita. I cittadini potranno consultare il regolamento sul sito www.ecologicapugliese.it.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(15 maggio 2015) - Ecologica Pugliese: interventi di santificazione



L’Ecologica Pugliese srl comunica che nel mese di febbraio ha preso il via il programma di sanificazione della città. E’ in corso questa settimana, e terminerà sabato 16 maggio, il secondo ciclo del programma antialare notturno (contro mosche, zanzare, blatte ecc.) con finalità adulticida; nelle giornate di venerdì e sabato le operazioni, che avranno inizio alle ore 23.00, interesseranno rispettivamente i quartieri di «Tuturano-Larosa-Perrino-Villaggi», «Paradiso e Casale-Materdomini», «Cappuccini-Minnuta-Bozzano»; lunedì 17 maggio lo stesso programma sarà eseguito presso i canali fluviali. L’intervento avverrà attraverso l’irrogazione di liquidi insetticidi, pertanto si raccomanda di tenere porte e finestre chiuse e di non lasciare esposti prodotti alimentari e bucato durante le operazioni di disinfestazione antialare. La Ecologica Pugliese srl informa, inoltre, che l'11 maggio è iniziato, e proseguirà sino al 26 maggio, il terzo ciclo dell’intervento antilarvale (contro larve, uova, pupe delle mosche, zanzare, striscianti, blatte ecc.) e la deblattizzazione di tutti i quartieri per evitare il proliferarsi delle blatte, che possono fungere da veicolo per svariati microrganismi patogeni. Per segnalare la presenza di anomalie o per avere ulteriori chiarimenti è possibile contattare il numero verde 800194308.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(14 maggio 2015) - Concerto sulla MSC «Magnifica» e intervista al comandante



La pianista Silvana Libardo e la flautista Francesca Salvemini (madre e figlia) hanno festeggiato a bordo della nave da crociera «Magnifica» della MSC i 25 anni di sodalizio artistico, eseguendo le più note musiche da film che fanno parte di un CD prodotto nel 2006 con l’etichetta Velut Luna. Il concerto, al quale hanno assistito i rotariani brindisini e numerosi passeggeri della stessa nave, è stato presentato dal nostro direttore Antonio Celeste che ha approfittao dell’occasione per intervistare il comandante Marco Massa tracciando un primo bilancio della della presenza della MSC nel porto di Brindisi.




[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(13 marzo 2015) - La quattordicesima Giornata nazionale dell’U.N.I.T.A.L.S.I.



Sabato 14 e domenica 15 marzo si terrà la XIV Giornata nazionale dell’U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione Nazionale Italiana Trasporti Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali). Il simbolo della Giornata - di cui è testimonial Fabrizio Frizzi - sarà una «piantina d’ulivo» che verrà proposta come impegno per la pace e la fratellanza in oltre 3.000 piazze italiane. Il ricavato delle offerte sarà utilizzato dall’Unitalsi per sostenere i numerosi progetti di solidarietà in cui l’Associazione è impegnata quotidianamente sull’intero territorio nazionale, al servizio delle fasce più disagiate della popolazione, grazie al costante e generoso impegno dei propri soci. «La Giornata Nazionale è l’occasione - spiega Salvatore Pagliuca, Presidente Nazionale UNITALSI - per avvicinare l’Unitalsi a quanti ancora non hanno avuto modo di conoscere questa esperienza di impegno e di fede. In questi anni, abbiamo fatto grandi sforzi per testimoniare il nostro impegno di carità, oltre la tradizionale esperienza del pellegrinaggio, che è all’origine del nostro carisma. In tutte le regioni italiane, l’Unitalsi è oggi una presenza tangibile, affidabile, credibile, gioiosa che abita e condivide le difficoltà di chi è nel bisogno. La Giornata Nazionale sarà un motivo ulteriore per uscire nelle piazze e raggiungere le periferie della fragilità e della sofferenza, sostenendo così le attività e i progetti attraverso cui educare e promuovere la sensibilizzazione verso le necessità dell’altro». Pellegrinaggi tematici, progetti di solidarietà in Italia e all’Estero, assistenza domiciliare agli anziani, case famiglia per le persone disabili, case accoglienza per i genitori dei bambini ricoverati nei grandi centri ospedalieri, soggiorni estivi e interventi d’emergenza sociali. Sono solo alcune delle attività attraverso le quali l’Unitalsi abita le periferie della fragilità, della sofferenza e dell’emarginazione testimoniando la sua innata vocazione alla carità. Aderendo alla giornata Nazionale sarà dunque possibile annunciare la speranza a coloro che vivono il disagio e l’abbandono. In Puglia l’Unitalsi sarà presente in 60 Piazze della regione grazie alla presenza dei volontari appartenenti alle 22 sottosezioni che coprono tutte le diocesi della Regione. Quasi 3500 volontari con il supporto delle oltre 25mila persone che, in qualche modo, hanno toccato con mano le attività Unitalsi negli ultimi anni. «Un momento di condivisione e di festa per le nostre sottosezioni - spiega il presidente della sezione pugliese, Palma Guida -. Saremo nelle Piazze della Puglia per far conoscere la ‘bellezza’ della nostra associazione e delle attività che tutti i giorni vedono impegnati i nostri volontari. La piantina di Ulivo diventa un simbolo di unione e di fraternità che ci consente di raggiungere anche quelle persone che vivono situazioni di sofferenza spesso nascosta ed ignorata». Per conoscere le piazze pugliesi basta consultare il sito www.unitalsi.info o contattare il numero verde 800.062.026.  




[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(19 febbraio 2015) - Ecologica Pugliese: distribuzione dei sacchetti a brindisi



La Ecologica Pugliese comunica che a partire da lunedì 23 febbraio prossimo sarà attivato il servizio di distribuzione dei sacchetti presso quattro punti fissi di Brindisi:

- Zona Sant’Elia: delegazione comunale sita in
via Antonio Ligabue, ove saranno servite le utenze dei quartieri Sant’Elia, La Rosa, Bozzano, Sant’Angelo. Apertura dal lunedì al venerdì, dalle ore 09.00 alle ore 12.00. Chiusura durante i giorni festivi.

- Zona Casale: delegazione comunale sita in via Basile, ove saranno servite le utenze dei quartieri Casale, Paradiso, Mater Domini, Sciaia, Montenegro. Apertura dal lunedì al venerdì, dalle ore 09.00 alle ore 12.00. Chiusura durante i giorni festivi.

- Zona Tuturano: delegazione comunale sita in via Adua, ove saranno servite le utenze del solo quartiere Tuturano. Apertura dal lunedì al venerdì, dalle ore 09.00 alle ore 12.00. Chiusura durante i giorni festivi.

- Zona Commenda: ex delegazione comunale sita in via Santa Maria Ausiliatrice, ove saranno servite le utenze dei quartieri Commenda, Santa Chiara, Cappuccini, Minnuta, Centro città. Apertura dal lunedì al sabato, dalle ore 09.00 alle ore 12.00. Chiusura durante i giorni festivi.

Presso gli stessi punti saranno al più presto distribuite alle utenze anche le pattumelle per la raccolta differenziata. Per il ritiro, sarà necessario presentarsi muniti di carta d’identità.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(30 gennaio 2015) - Pino Giove vicepresidente nazionale A.GI.SCO.



Il Consiglio Nazionale A.GI.SCO. (Associazione Giochi Scommesse) ha nominato lo «storico» associato concessionario e consigliere Giuseppe Giove (da tutti conosciuto come Pino) alla carica di vicepresidente dell’Associazione, in sostituzione di Paola Giordano. Ringraziando la stessa Giordano per il supporto dato al Consiglio Nazionale, il presidente Francesco Ginestra ha rivolto gli auguri di buon lavoro a Giove e lo ha ringraziato «per essersi immediatamente attivato, raccogliendo le istanze dei colleghi concessionari per le varie problematiche in essere». Dalla redazione di Agenda Brindisi e Terzo Tempo i complimenti a Pino Giove per questo importante incarico.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
1 - 2 - 3 - 4   >>
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Registrazione Tribunale di Brindisi n. 16/1991 - Direttore Responsabile Antonio Celeste
e-mail: agendabrindisi@libero.it - Telefono 0831.564555 - © 2012 All rights reserved
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini