Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi n. 41 Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi n. 40 Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi n. 39 Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Tutti i numeri Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini ZONA FRANCA a cura di Giorgio Sciarra Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini SPUNTI a cura di Pino Minunni Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini CONTROVENTO a cura di Bastiancontrario Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini CULTURA a cura di Gabriele D'Amelj Melodia Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini STORIA E TRADIZIONI a cura di A. Caputo Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini TIME OUT a cura di Nicola Ingrosso Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini PREVENZIONE E SICUREZZA a cura di Salvatore Sergio Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
REGATA BRINDISI-CORFU' 2016
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
TITI SHIPPING
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
DISTANTE ELETTRODOMESTICI
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
ENERGEKO GAS ITALIA
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
PUNTO SNAI BRINDISI
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
ALOISIO RICAMBI BRINDISI
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
FARMACIA CAPPUCCINI
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Accorpamento Province: quale abbinamento vorreste? Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Apertura al traffico di corso Garibaldi Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Nuovo palazzetto dello sport: quando? Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Tutti i sondaggi Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Carattere A A A Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(21 febbraio 2017) - Corso di lingua e cultura cinese nel «Fermi-Monticelli»


Gli Istituti scolastici superiori si caratterizzano, e si distinguono, per gli indirizzi di studio e l’offerta formativa che propongono per corrispondere alle necessità, inclinazioni e aspirazioni degli studenti e delle famiglie. Il Liceo Scientifico «Fermi-Monticelli» di Brindisi - dove sono attivi oltre al Liceo Scientifico di ordinamento anche l’opzione Scienze Applicate, il Liceo ad indirizzo sportivo e la Scuola Europea - riserva ai propri allievi, ormai da diversi anni, corsi extracurriculari facoltativi di Economia e diritto, di Informatica ECDL e corsi di preparazione per il conseguimento delle certificazioni linguistiche che sono sempre molto frequentati e apprezzati.

Da quest’anno, il Liceo arricchisce la propria offerta formativa con l’istituzione di un corso di Lingua e Cultura cinese di base che si svolge, in orario pomeridiano, a partire dal 15 febbraio. Il corso prevede ore di lezione di lingua ma anche eventi in cui si affronteranno temi culturali come: la cerimonia del thè, l’antica arte marziale, il Taiji quan, la calligrafia, la musica cinese, secondo le specifiche emanate dall’Istituto Confucio. 


Il corso, tenuto dalla prof.ssa Donatella Derrico, prepara i ragazzi al test di competenza linguistica utile per  la certificazione del Ministero Cinese dell’Istruzione, denominata HSK ( 汉 语 水平 考试 Hanyu Shuiping Kaoshi). L’Istituto Confucio, che ha sedi presso nove atenei in Italia, promuove la conoscenza della lingua e della cultura cinese e si pone come  punto di incontro tra Oriente e Occidente. Opera in rete con altri Istituti Confucio presenti in tutto il mondo e vuole essere uno strumento di collaborazione e di scambi culturali tra civiltà diverse. Gli studenti che vorranno conseguire la certificazione HSK potranno svolgere il test in una delle sedi dell’Istituto Confucio. La valutazione degli elaborati dei partecipanti avviene presso il Ministero Cinese dell’Istruzione che comunicherà il risultato ai singoli interessati. 

[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(17 novembre 2016) - Riscaldamento negli istituti di competenza della Provincia


Il Presidente della Provincia di Brindisi, Maurizio Bruno, nonostante le difficoltà economiche con cui l’Ente è costretto a convivere per i continui tagli finanziari, si è attivato affinché da lunedì 21 novembre, in tutti gli istituti scolastici di sua competenza,  sia consentito l’avvio del sistema di riscaldamento delle aule e di tutti gli ambienti. scolastici E’ in atto, infatti, l’approvvigionamento del gasolio necessario per attivare gli impianti di ogni singola scuola. Un altro sforzo finanziario che l’Ente sta mettendo in atto per venire incontro alle esigenze della popolazione studentesca degli istituti di istruzione secondaria superiore.
[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(25 agosto 2016) - Progetto LET'S JOB: work shop di apertura a Villa Castelli


Giovedì 25 agosto 2016, nella sala consiliare del Comune di Villa Castelli, la Cooperativa «F. Aporti» di Brindisi organizza il workshop di apertura del Progetto LET'S JOB. Il quadro che emerge dall’analisi di contesto mette in evidenza elevati tassi di dispersione scolastica e di disoccupazione giovanile nella Provincia di Brindisi. Emerge quindi la necessità di realizzare interventi mirati all’acquisizione di competenze e professionalità facilmente spendibili sul mercato del lavoro, all’inserimento lavorativo, al sostentamento del lavoro autonomo e all’avvio di nuove giovani realtà imprenditoriali. A tal fine nasce il progetto LET’S JOB, avviato l’1 Luglio, che vede tra gli obiettivi generali:

Qualificazione dei giovani su professionalità riconducibili agli antichi mestieri;

Formazione di professionalità richieste da mercato del lavoro e/o rafforzamento della formazione e professionalità in linea con il profilo o percorso di studi già intrapreso dai giovani;

Inserimento nel mercato del lavoro attraverso la realizzazione di tirocini presso aziende partner; Tutoraggio (pre e post) nella creazione di nuova imprenditorialità in specifici settori di riferimento, in linea con quelle che sono le esigenze del territorio.

Per il raggiungimento degli obiettivi di cui sopra saranno realizzati percorsi formativi includendo nella fase finale azioni di accompagnamento al lavoro sotto forma di tirocinio presso una delle aziende partner o di counselling alla creazione dell’impresa, obiettivo finale del percorso progettuale.

Beneficiari del progetto saranno i giovani di età compresa tra i 16 e i 35 anni con almeno uno dei seguenti requisiti di ammissibilità:

Giovani che hanno assolto l’obbligo scolastico fino a 16 anni, iscritti nelle anagrafi dei centri per l’impiego della provincia di Brindisi.

Giovani in condizione di disagio sociale.

Minori tra i 16 e i 18 anni che seguono un precorso di messa alla prova.

Giovani disoccupati di lunga durata.

Giovani in cerca di prima occupazione.

Giovani donne.

Studenti iscritti alle IV e V classi degli istituti professionali, in possesso del diploma di qualifica. Studenti con titolo di studio pari o superiore al diploma di scuola superiore.

Il progetto LET’S JOB costituisce un’assoluta novità nel panorama delle politiche giovanili a livello provinciale. La sperimentazione e sviluppo del progetto nella Provincia di brindisi consentirà il perseguimento dei seguenti risultati diretti e indiretti:

Creazione di soluzioni di autoimpiego per giovani disoccupati, giovani in condizione di disagio sociale, giovani donne;

Inserimento nel mondo del lavoro di giovani disoccupati, giovani in condizione di disagio sociale, giovani donne;

Sviluppo e creazione di professionalità nei vari campi di riferimento;

Creazione di un punto di riferimento per la formazione professionale e professionalizzante; Individuazione e costruzione di un insieme di servizi integrati per lo sviluppo della cittadinanza attiva;

Attivazione di un approccio promettente, a livello provinciale, in termini di valorizzazione dei saperi e delle conoscenze dei giovani.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(17 marzo 2016) - Patrimonio culturale: parte il progetto «Museo per tutti»


Ai nastri di partenza il progetto «Museo per tutti», sviluppato dal Liceo Artistico «E. Simone» (parte dell’IISS «Marzolla-Simone-Durano» di Brindisi) in collaborazione con la Collezione Archeologica Faldetta e finanziato dal MIUR nell’ambito del Concorso nazionale Progetti didattici nei musei, nei siti di interesse archeologico, storico e culturale o nelle istituzioni culturali e scientifiche.

Il lancio avverrà venerdì 18 marzo a Palazzo Guerrieri a Brindisi con il Convegno  Regionale «Verso la valorizzazione del Patrimonio Culturale: metodi e strumenti innovativi per la scuola e per il territorio» presso la sede dell’Hub dell’Educazione e della Conoscenza. Sono partner del progetto l’Istituto comprensivo di San Pancrazio Salentino e l’Istituto comprensivo «Casale» di Brindisi. Contribuiscono all’implementazione l’Università del Salento (Dipartimento di Storia, Società e Studi sull'Uomo), l’ANISA (Associazione Nazionale Insegnanti di Storia dell’Arte), l’Associazione AB2 Luoghi di educazione all’Arte e l’Associazione Etra Entra nell’arte. Il Convegno si svolgerà alla presenza degli operatori culturali ed economici, tra i quali Confindustria e largo spazio sarà dato al confronto e alla partica del workshop. La partecipazione al Convegno è valida ai fini dell’aggiornamento dei docenti ed è previsto l’esonero dal servizio per i docenti di ogni livello poiché ANISA è soggetto accreditato dal MIUR. Le attività si svolgeranno fino a tutto il mese di giugno 2016 coinvolgendo le scuole e la cittadinanza.

Il Progetto «Museo per tutti» - Il progetto è finalizzato alla realizzazione di un’area riservata alle attività didattiche e laboratori multimediali per tutti i tipi di pubblico all’interno della Collezione Archeologica Faldetta, ospitata nella palazzina del Belvedere sul lungomare di Brindisi. La rilevanza attribuita nella legge 107 del 2015 (detta Buona Scuola) al potenziamento della Storia dell’arte, al Patrimonio culturale e all’alternanza scuola lavoro ci ha spinto a programmare attività nel museo che favoriscano la collaborazione tra le istituzioni culturali e quelle scolastiche. Inoltre, sentiamo la necessità di intervenire in modo innovativo in un territorio in cui manca, da parte dei musei pubblici e dei centri espositivi, una strategia per la fruizione dei beni culturali. Il progetto si propone di sviluppare la fruizione consapevole e il senso di appartenenza della comunità cittadina del patrimonio culturale attraverso la partecipazione. Il nostro obiettivo è realizzare un museo che si trasforma in un luogo accogliente dove le famiglie possano trascorrere qualche ora durante il fine settimana e dove gli adolescenti si sentano a casa propria. Un museo che diventi il punto di partenza per l’esplorazione della città in modo attivo, intelligente e partecipato, all’interno del contesto storico che ha generato la Collezione e nel quale è collocato il palazzo che la ospita. Il Museo diventerà un luogo cui la nostra istituzione scolastica programmerà attività di alternanza scuola lavoro secondo quanto previsto dalla legge 107/2015, con l’obiettivo di orientare i nostri allievi verso le professioni della cultura e del turismo. Il metodo adottato, che investe sulla qualità della relazione tra i partecipanti, la pratica del walkscape, la sperimentazione di tecnologie digitali di facile accesso (smartphone, i pad ecc.) per sviluppare saperi significativi saranno al centro di un processo che consentirà agli studenti, ai docenti e ai diversi pubblici di implementare il laboratorio stesso.  

Il Convegno »Verso la valorizzazione del Patrimonio Culturale: metodi e strumenti innovativi per la scuola e per il territorio» - Il convegno si svolgerà il 18 marzo, a partire dalle ore 9.00, presso la sede dell’Hub dell’Educazione e della Conoscenza a Palazzo Guerrieri a Brindisi: la partecipazione è aperta a tutti. Durante la mattina sono previste le relazioni degli ospiti provenienti da prestigiosi atenei italiani, incentrate sul potenziamento del ruolo delle comunità per la conoscenza e la valorizzazione del Patrimonio culturale attraverso gli strumenti offerti dalle tecnologie digitali e dalle applicazioni open source che facilitano la condivisione. L’idea cardine è che lo studio e la conoscenza del Patrimonio culturale possano contribuire davvero alla crescita del territorio attraverso il rafforzamento del senso di identità, il piacere della scoperta da parte dei giovani e lo sviluppo di attività nell’ambito turistico e culturale. Le idee, le pratiche e gli strumenti saranno offerti al confronto con Confindustria e con gli operatori economici e culturali che negli anni, tra questi l’Associazione Fotografica INPhoto, Brindisiweb e Brindisi my Destination che, anche in collaborazione anche con il Liceo Artistico, hanno contribuito allo sviluppo di attività di conoscenza e valorizzazione del Patrimonio culturale. I workshop del pomeriggio svilupperanno l’attenzione alle esigenze dei diversi tipi di utenza e alla fruibilità dei contenuti con l’ottica di realizzare interventi didattici ripetibili, interdisciplinari e personalizzati, destinati alla generazione del nuovo millennio, e in particolare degli studenti delle scuole del primo e del secondo ciclo e tramite i ragazzi alle famiglie e  alla comunità brindisina.

Giovanna  Maria Bozzi (Segretaria nazionale ANISA Referente del progetto e docente di Storia dell’arte Liceo «Edgardo Simone»)


Nella foto la conferenza stampa di presentazione





[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(19 febbraio 2016) - Liceo «Marzolla»: poliedricità di un istituto scolastico


Trasversalità e specializzazione: è questo il collante dell’IISS «Marzolla-Leo-Simone-Durano», felice connubio di anime diverse che contribuiscono, tutte, all’idea di una formazione completa  dello studente-persona-professionista-cittadino. In un momento storico e in un contesto territoriale non facile in cui anche il concetto di modernità pare costretto al superamento, svenduto o scambiato spesso come facile percorso di facile accesso al mondo del lavoro, i quattro poli liceali, classico, scientifico, artistico e musicale condividono la mission di formare e potenziare capacità e competenze egualmente importanti per una interpretazione critica e consapevole  del presente e di fornire gli strumenti per l’ interazione e la collocazione professionale in esso. Attenzione particolare, dunque, è rivolta dal dirigente scolastico, prof.ssa Carmen Taurino e dal Collegio dei Docenti a includere, all’interno della fisionomia specifica dei quattro indirizzi, azioni articolate per radicare sempre di più la scuola al territorio in termini di efficacia formativa e culturale e, pertanto, comune ai quattro istituti è la realizzazione di progetti di alternanza scuola-lavoro, stage e laboratoriali, di esperienze di collaborazione con enti territoriali, agenzie culturali e società civile. Febbraio 1866: a Brindisi vengono istituiti gli studi ginnasiali. Da 150 anni dunque il Liceo Classico «Benedetto Marzolla» è punto di riferimento nella formazione culturale e professionale di generazioni di brindisini, arricchito dall’apertura al moderno che a partire dall’ultimo decennio ne ha riplasmato la fisionomia e quella del liceo classico in generale.

Se tradurre latino e greco «non è solo un esercizio ma una pratica di comprensione degli altri e delle loro culture» (L. Canfora), l’azione del «Marzolla» ha affiancato ad essa strumenti e percorsi nuovi per allacciarsi alle dinamiche del presente e incidere maggiormente e significativamente in esso. La sezione scientifica e quella linguistica sono state potenziate: la scuola, oltre a sviluppare didattica laboratoriale, è già da tempo sede dei corsi e degli esami per il conseguimento delle certificazioni ECDL e Cambridge per i corsi Pet e First. Gli ambienti di lavoro sono informatizzati, dalle aule, tutte con postazione PC portatile e Lim, ai laboratori (fisica, scienza, linguistico-multimediale, Lim e multimediale).Progetti Pon, percorsi di alternanza scuola-lavoro come Fixo, stage di mobilità internazionale (Londra 2015, giornalismo), progetti in rete con altri istituti superiori e scuole medie, partecipazioni a gare e concorsi nazionali e internazionali, apertura alla società civile con collaborazioni e incontri, laboratori pluridisciplinari di orientamento, fanno del «Marzolla» una scuola niente affatto «ingessata» ma viva e talentuosa, stando anche al successo ottenuto con l’ultima edizione della «Notte dei Licei Classici» dello scorso gennaio. Lo Scientifico «Leonardo Leo» di S. Vito dei Normanni ha una storia decisamente più recente ma anch’esso opera in un’ottica di modernità e specializzazione; propone ambienti e laboratori informatizzati, corsi Pet e First, Ecdl e Ecdl Cad, progetti Pon e in rete, percorsi di alternanza scuola-lavoro e di orientamento, si fa promotore di iniziative culturali in ambito cittadino e offre una formazione scientifica completa. Il Liceo Artistico «E. Simone» e il musicale «G. Durano» rappresentano dal canto loro una realtà fresca, aperta, dinamica, legata tanto al proseguimento degli studi quanto a prospettive interessanti di inserimento diretto nel mondo del lavoro. Uniti strettamente dalla creatività i due indirizzi approfondiscono i linguaggi dell’arte e della musica in un armonico rapporto di continuità tra passato e presente, puntano all’acquisizione  delle conoscenze e delle competenze tecniche (grafiche e figurative per l’artistico, di teoria e composizione per il musicale), propongono percorsi tematici, progetti in collaborazione con enti e istituzioni, stage di formazione e mobilità internazionale (Manchester, 2015, musica; Londra, 2015, Art and illustration). Intreccio di percorsi ed esperienze in divenire, teso alla qualità, al miglioramento dell’offerta e a ricadute importanti nel territorio, l’IISS «Marzolla-Leo-Simone-Durano» ha un suo centro umano e un motore caldissimo: i suoi ragazzi, protagonisti appassionati e attenti slanciati verso il futuro.


Daniela Franco

E L'OPEN DAY DIVENTA FESTA!

Può un open day trasformarsi in una festa? Evidentemente sì, e proprio questo accadrà nel Classico «Marzolla» domenica 21 febbraio dalle ore 10 alle 13. La scuola, che apre le sue porte al pubblico per l’ultima data utile prima della scadenza iscrizioni, conclude contestualmente il progetto orientamento in entrata che si è articolato nei mesi scorsi attraverso laboratori multidisciplinari, incontri e progetti in rete e lo fa con un’animazione diffusa di ogni ambiente dell’istituto. Musica, parole, immagini, coloreranno ancora una volta il «Marzolla», di nuovo saranno alla ribalta i suoi giovani talenti per una mattinata diversa e ricca di sorprese. Non finisce qui, infatti, dal momento che  ci sarà spazio per una ufficiale «celebration» dello stage formativo «A book for the future». Famiglie, ragazzi, docenti, avranno modo di gustare aconti , video e cortometraggi realizzati dagli studenti dello stage a testimonianza di una esperienza, a detta loro, unica e indimenticabile. Un aperitivo sarà offerto dall’agenzia viaggi Vapatours di Brindisi che ha organizzato l’intero soggiorno a Londra in vincente sinergia con la scuola.





[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(30 ottobre 2015) - Incontro brindisino col professor Francesco Sabatini


Nell’ultima settimana di ottobre alcune scuole della città e della nostra provincia sono state protagoniste della gradita visita del prof. Francesco Sabatini. Nella semplicità che contraddistingue lo stile e le procedure adottate, il professore ha incontrato i docenti di ogni ordine e grado interagendo sugli aspetti educativi e metodologici dei vari settori di insegnamento. Abruzzese di nascita, Sabatini si è laureato presso l’Università di Roma in Storia della Lingua italiana con Alfredo Schiaffini e Natalino Sapegno. Professore ordinario di Storia della lingua italiana e linguistica italiana, ha insegnato presso le Università di Lecce, Genova, Napoli e «La Sapienza» di Roma; dal 2010 è Professore Emerito nell’Università di Roma Tre. Presidente della Società di Linguistica Italiana e dell’Associazione per la Storia della Lingua Italiana, dal 1976 è socio dell’Accademia della Crusca e primo docente, non toscano, eletto Presidente della stessa istituzione. Con un gruppo di collaboratori, è impegnato  per la riedizione anastatica e informatica del primo Vocabolario della Crusca del 1612. Autore di numerose pubblicazioni, tra cui il famoso vocabolario della lingua Italiana, nonché del programma televisivo «Le voci dell’italiano», è titolare della rubrica televisiva «Pronto soccorso linguistico» trasmessa la domenica mattina nell’ambito del programma RAI «UnoMattina in famiglia». Con naturalezza e facilità di linguaggio il Professore ha articolato i percorsi formativi sulla grammatica valenziale, come per l’organizzazione di una partita a squadre, dividendo il momento educativo in tempi di studio ben definiti ed orientati ai docenti dei diversi ordini di scuola. Il primo tempo è stato destinato sul come e quando far grammatica e  il secondo allo sviluppo di un modello scientifico per l’analisi della frase, coinvolgendo i docenti non solo delle materie umanistiche ma anche insegnanti di materie scientifiche e lingua straniera. La grammatica valenziale è un modello grammaticale che parte dalla frase come struttura di senso compiuto ma con il vantaggio di dare subito un’idea particolarmente intuitiva recepita tale anche dai bambini della scuola primaria. Lo stesso INDIRE ha pubblicato on line un percorso di formazione per insegnanti sull’argomento in oggetto ideato dallo stesso prof. Francesco Sabatini. I preziosi e stimolanti incontri si sono concretizzati nell’ordine presso Istituto Comprensivo «S. Elia» di Brindisi, I.C. di San Pancrazio, ITIS «Fermi» e ITC «Calò» di Francavilla Fontana e I.C. «Bozzano» di Brindisi.

Daniela Leone

[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(19 febbraio 2015) - Progetto FORM-AZIONE II - Programma ERASMUS Plus


Diplomati, apprendisti o soggetti inseriti nella formazione possono svolgere un tirocinio gratuito di 4 settimane in Inghilterra, Spagna e Malta. Sul sito www.lavaligiadileonardo.it  è stato pubblicato il nuovo bando Erasmus Plus grazie al quale è possibile mettere alla prova ed allenare il proprio inglese/spagnolo, svolgere un tirocinio organizzato in base alle proprie competenze e caratteristiche formative e ricevere l'Europass Mobility Document. Per maggiori informazioni contattare il numero 0831.529608 - laura.sgura@lavaligiadileonardo.it 
[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(16 luglio 2014) - I vincitori pugliesi del concorso ENEL «Play Energy»



La Centrale “Federico II” di Cerano (Brindisi) ha ospitato, ancora una volta, la commissione regionale esaminatrice degli elaborati pervenuti a conclusione della XI edizione del concorso Enel “PlayEnergy”. Sono stati esaminati e valutati più di 420 progetti provenienti da 52 scuole di tutta la Puglia coinvolgendo così oltre 3000 studenti. Il concorso ha dato la possibilità agli studenti, attraverso 5 tematiche (intelligenza, lavoro, sviluppo, innovazione, comunicazione e creatività), di esplorare in modo originale il mondo dell’energia e trovare tante idee per raccontare i suoi mille volti. Presenti come componenti della giuria esaminatrice Antonio Rago, Ufficio Scolastico Regionale, Lucia Portolano e Marialuisa Sardelli dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Brindisi, Pierluigi Potì, giornalista La Gazzetta Del Mezzogiorno, Fabio Mollica, giornalista Brindisi Report, Lucia Pezzuto, giornalista Brindisioggi.it, Franco Deramo, giornalista de Il Territorio, Piero Barlabà, Tutor Enel Play Energy.





Ecco i nomi dei vincitori:



- per la Categoria Scuola Primaria



classe 5A



insegnante Elisabetta Sinibaldi



della scuola primaria Aurelio Carrante, DIREZIONE DIDATTICA STATALE 17° CIRCOLO «POGGIOFRANCO» di Bari



progetto: L’esperienza Play Energy



Il percorso didattico della classe sul tema dell’energia ha prodotto un quaderno monotematico, i cartelloni dedicati allo sviluppo sostenibile e al risparmio energetico e infine la produzione in scala di circuiti elettrici e strumenti di misurazione dell’energia.



- per la Categoria Scuola Secondaria di 1° grado



classe 3E



insegnante Annunziata Mirella Bellavista



della scuola Don Giovanni Minzoni di San Pietro Vernotico (Br )



progetto: Sun bench



La panchina solare realizzata con materiale di recupero e un pannello solare in grado di alimentare tablet, pc e telefoni ma anche di ospitare lo spazio per il book-crossing





- per la Categoria Scuola Secondaria di 2° grado



classe 3BM



insegnante Antonio Marti



della scuola Istituto Istruzione Superiore Egidio Lanoce-Settore Meccanico di Maglie (Le)



progetto: Eliochytra- La pentola solare



Realizzazione di un prototipo di pentola solare in grado di ottenere acqua pastorizzata in qualsiasi parte del mondo, cibi cucinati a costo zero, utilizzo per pic-nic.



La Commissione ha inoltre assegnato le seguenti 7 MENZIONI SPECIALI che consentono l’accesso, insieme ai vincitori, alla selezione nazionale:



 



- per la Categoria Scuola Primaria



le classi 5 A, B, C, D, E, F con gli insegnanti Carmelo Centonze, Sabrina Spedicati



della scuola primaria Livio Tempesta di Lecce



progetto: Sosteniamo il mondo Energica…Mente. Viaggio nell’energia attraverso filastrocche, disegni, poesie e un e-book dedicato al risparmio energetico.



 



la classe 5B con l’insegnante Maria Demarinis



della scuola primaria Edmondo De Amicis, 1 circolo didattico di Acquaviva delle Fonti (Ba)



progetto: La città Intelligente: la città a misura di bambino, colorata, divertente, ecosostenibile



 



- per la Categoria Scuola Secondaria di 1° grado



la classe 3C con l’insegnante Antonio Marra



della scuola F. Bottazzi di Diso (Le)



progetto:  Sistema di controllo wireless di impianto domotico remoto. Il sistema si propone di attivare e controllare vari aspetti della propria abitazione come l’illuminazione, impianto di riscaldamento e condizionamento, la lavatrice ecc… mediante una chiamata con cellulare o qualsiasi dispositivo GSm abilitato



 



le classi 3A Botrugno, 3A San Cassiano con gli insegnanti Paola Crisci, Maria Elena Minardi



della scuola di Botrugno (Le)



progetto: La creatività nel riciclo: contenitori creativi per riciclo a forma di fiore e di razzo e tavole fotografiche dedicate al percorso didattico.



 



Le classi 3A, 3B, 3E con l’insegnante Marina Paradies



della scuola Dante Alighieri di Matino (Le)



progetto:  Pinocchio nel paese dei Balocchi



Programmazione di software scratch per arduino e animazione mediante la scheda arduino



 



per la Categoria Scuola Secondaria di 2°grado:



 



la classe 4AN con l’insegnante Antonio Poto



della scuola IIS Egidio Lanoce Settore Elettronico di Maglie (Le)



progetto: Blue shoes. Le scarpe che trasformano il movimento della passeggiata in energia per ricaricare piccoli oggetti elettronici (Ipod, cellulare)



 



la classe 3A



insegnante Francesco Paolo Gigante



della scuola Istituto tecnico tecnologico Plateja di Taranto



rogetto:  Solar shelf.  Progettazione e realizzazione di un mobiletto per interni che permette tramite un pannello fotovoltaico e un inverter di avere corrente alternata e corrente continua.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(30 maggio 2014) - Coop. Aporti: progetto «Action for Young in Europe»


Nello scorso mese di febbraio la Cooperativa Sociale «Ferrante Aporti» di Brindisi ha inaugurato il progetto «Action for Young in Europe». In collaborazione con partner italiani ed esteri (North West Academy, INCOMA International Consulting and Mobility Agency, Inter Echanges, Comune di Brindisi, ISPEDIS Istituzione per la prevenzione dell’emarginazione e del disagio sociale, Consorzio Aquanova, Ambito Sociale Brindisi 1, Comune di Francavilla Fontana, Ambito Territoriale n. 3 AUSL BR/1, Comune di Ostuni, Ambito Territoriale n.2/BR1, Associazione Culturale «Costa de Valencia») ed in base alla Convenzione stipulata con l’ISFOL (Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori) e con l’Agenzia Nazionale LLP, la Cooperativa «Ferrante Aporti» ha aderito al Programma Settoriale Leonardo da Vinci, edizione 2013-2015. «Action for Young in Europe» intende offrire ai giovani del sud Italia la possibilità di un tirocinio all'estero, previa adeguata formazione linguistica e culturale, in vista di una loro maggiore inclusione sociale e soprattutto lavorativa.

I protagonisti di «Action for Young in Europe» saranno 95 soggetti, dai 18 ai 35 anni di età, disponibili sul mercato del lavoro provenienti principalmente dai comuni e dagli Ambiti Territoriali che appoggiano il progetto, e dalla Puglia e il sud d’Italia in generale, partecipanti ad interventi di re/inserimento sociale e lavorativo.


In questo contesto, l'opportunità di offrire loro un tirocinio professionalizzante significa mettere in campo una esperienza oltremodo significativa sia in termini di empowerment personale dei partecipanti che di spendibilità ed appetibilità sul mercato del lavoro. Il tirocinio avrà una durata di quattro settimane e sarà organizzato in contesti di lavoro affini alle caratteristiche/competenze dei partecipanti; saranno previste, inoltre, attività linguistiche e culturali relative ai paesi oggetto del tirocinio: Regno Unito, Spagna e Francia.


Alla fine di tale esperienza all’estero, a ciascun partecipante sarà rilasciato l’Europass Mobility, strumento che consente di documentare le competenze e le abilità acquisite durante un'esperienza di mobilità realizzata all'estero in esito a percorsi di apprendimento formale e non formale che favorisce la formazione lungo tutto l'arco della vita e la mobilità degli individui tra occupazioni, settori e paesi diversi.


Il Progetto ACTION nasce con l’obiettivo di contribuire, attraverso la mobilità transnazionale, all’abbattimento del tasso di disoccupazione giovanile, grazie all’inserimento lavorativo soprattutto dei soggetti che vivono una realtà di svantaggio, incentivando, così, l’occupabilità e la partecipazione al mercato del lavoro europeo, rafforzando la cooperazione tra il mondo della formazione e quello delle imprese,promuovendo l’acquisizione di conoscenze, competenze e qualifiche per facilitare lo sviluppo e l'autonomia personale, ed incoraggiando, infine, l’apprendimento di lingue straniere moderne.


Tutte le informazioni riguardanti il bando pubblico, il partenariato, la domanda di partecipazione, la selezione dei partecipanti, i colloqui frontali, preparazione linguistica e culturale etc. sono disponibili sul sito www.lavaligiadileonardo.it.


Per altre informazioni: sito internet: www.lavaligiadioleonardo.it (bando e modulistica scaricabile dal sito) - Ufficio amministrativo Cooperativa «Ferrante Aporti» Brindisi in viale Commenda 2 - Telefono e fax 0831.529608 - posta elettronica: info@lavaligiadileonardo.it

[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(15 maggio 2014) - Trenta giovani brindisini assunti nella centrale Enel


Sono trenta i giovani brindisini che cominciano oggi la loro esperienza lavorativa presso la centrale Enel “Federico II” di Brindisi. I tecnici, tutti giovani tra i 19 e 28 anni, entrano a far parte dell’organico in forza alla Centrale con contratto di apprendistato. Si tratta di 4 periti chimici, quattro termo-tecnici, due elettro-tecnici e automazione, cinque meccanici dei quali uno con la nuova specializzazione in meccatronica ed energia, tredici elettronici e automazione, un nautico, un tecnico industrie elettriche. Lavoreranno tutti alla produzione di energia in uno degli impianti termoelettrici più importanti del Paese. Per dare loro il benvenuto, è stato organizzato, presso la sala conferenze della centrale, un incontro con i rappresentanti delle Istituzioni e i dirigenti scolastici degli istituti che hanno assicurato loro un percorso formativo in grado di garantire l’inserimento nel mondo del lavoro.

All’incontro ha preso parte il Direttore e Segretario Generale della Provincia Guido De Magistris, mentre per Enel sono intervenuti Calogero Sanfilippo, responsabile filiera carbone della Divisione Generazione ed Energy Management, Francesco Bertoli, responsabile della produzione di Brindisi, Fabrizio Mannaioli, responsabile Personale Area Generazione e Alberto Brancaccio, responsabile Personale Produzione Area Sud.

Nell’accoglierli al loro primo giorno di lavoro, l’ingegner Bertoli ha spiegato che Enel conta molto sui giovani. In particolare quelli di Brindisi e della sua Provincia, che in questi anni hanno saputo portare la “Federico II” a livelli di eccellenza operativa internazionale. “Oggi – ha dichiarato Bertoli -  entrate a far parte di un gruppo di persone che vi accompagnerà in un percorso di crescita professionale e saprà trasmettervi i valori che sono propri di questa azienda.” Questo primo incontro è stato anche occasione per parlare di sicurezza: “Faccio a tutti voi un appello – ha continuato Bertoli - Mantenete sempre alta l’attenzione perché la sicurezza è la priorità assoluta cui nessuno può e deve sottrarsi. Deve accompagnarvi in ogni momento della vostra esperienza lavorativa”.

Hanno partecipato alla cerimonia anche i dirigenti scolastici degli Istituti che hanno contribuito a formare i giovani neoassunti nel loro percorso di studi. Sono intervenuti Maria Luisa Sardelli, dirigente scolastico dell’ITIS “G.Giorgi” di Brindisi, Domenico Camarda, dirigente scolastico dell’IPSIA “G.Ferraris” di Brindisi, Giovanni Semeraro, dirigente scolastico dell’ITST “E.Fermi” di Francavilla Fontana, Giuliano Salvatore, dirigente scolastico dell’ITIS “E.Majorana” di Brindisi, Clara Bianco, dirigente scolastico dell’ITN “Carnaro” di Brindisi, Giuseppe Russo, dirigente scolastico dell’I.I.S.S “E.Fermi” di Lecce, Anna Luisa Saladino, dirigente scolastico dell’I.I.S.S “E.Pantanelli” di Ostuni.

L’ingegner Bertoli ha voluto ringraziare i dirigenti scolastici presenti sottolineando che il percorso di selezione che ha permesso di assumere  i trenta ragazzi è stato impegnativo per l’elevato livello di preparazione degli oltre mille partecipanti alle selezioni. “Si tratta di un chiaro segno della serietà e professionalità che distingue tutto il corpo docente e responsabile degli istituti scolastici brindisini che negli anni continua a garantire un’offerta formativa in linea con le esigenze del comparto industriale presente sul territorio”.

I neoassunti affronteranno un intenso percorso formativo affiancati da colleghi esperti. Ad ognuno di loro sarà assegnato un tutor per verificare costantemente l’avanzamento nell’acquisizione delle competenze necessarie. Il percorso formativo sarà caratterizzato da lezioni in aula e training on the job continuo.

DATI OCCUPAZIONALI CENTRALE ENEL “FEDERICO II” DI BRINDISI

La centrale termoelettrica di Brindisi offre impiego a più di mille persone con una ricaduta economica sul territorio pugliese per le sole attività ordinarie di gestione di oltre cento milioni di euro annui, a cui si aggiungono tutti gli interventi straordinari di miglioramento impiantistico in corso. I dipendenti Enel impegnati in Centrale, quasi tutti residenti in Puglia, sono oltre 450. Circa 180 lavoratori di ditte terze invece sono impegnati nel settore della logistica carbone, mentre oltre 500 lavoratori di ditte terze svolgono il loro lavoro nell'ambito dell’impianto produttivo. In particolare le ricadute economiche dei lavori di terzi sono per oltre l'80% nel territorio brindisino.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(14 maggio 2014) - Presentato il progetto «Adotta un monumento»



“Adotta un monumento” è il titolo del progetto presentato stamane, presso la sala conferenze di Palazzo Nervegna. Un progetto, promosso dal Settore Beni Monumentali del Comune di Brindisi, in collaborazione con l’Associazione Culturale Le Colonne Arte Antica e Contemporanea e con alcuni Istituti Scolastici della città, per sensibilizzare le giovani generazioni al rispetto, alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio artistico culturale.



Alla conferenza stampa erano presenti il sindaco Mimmo Consales, il coordinatore dei servizi del Settore Beni Monumentali, i dirigenti scolastici, il corpo docente delle scuole che hanno aderito al progetto, Anna Cinti e Carmen Russo dell’Associazione Le Colonne.



Al progetto, avviato nello scorso mese di dicembre, hanno aderito sedici istituti scolastici che hanno “adottato” i siti di interesse culturale della città di Brindisi, coinvolgendo oltre mille studenti.



Nella giornata di sabato 17 maggio le conoscenze acquisite dagli studenti durante i cinque mesi di lavoro verranno divulgate al di fuori del contesto scolastico con eventi, mostre e visite guidate condotte direttamente dagli studenti e rivolte a tutta la cittadinanza



“Questa iniziativa – afferma il sindaco Consales – è tesa a rivalutare il patrimonio monumentale della nostra città ed è una ottima occasione per imparare a conoscere, rispettare e a tutelare i luoghi storici di Brindisi, individuando nelle giovani generazioni il soggetto privilegiato per l'affermazione di una nuova consapevolezza del bene culturale.”



“Nella giornata di sabato - dichiara il coordinatore del Settore Beni Monumentali Maurizio Marinazzo – gli studenti saranno i protagonisti del consolidamento della memoria storica, culturale e umana dell’intera nostra collettività. Adotta un monumento è un importante progetto di valorizzazione per Brindisi che auguriamo di portare avanti anche nei prossimi anni.”



“In questi cinque mesi di lavoro – conclude Anna Cinti dell’Associazione Le Colonne – ho avuto modo di notare il lodevole impegno degli studenti. Hanno studiato perfettamente la storia dei monumenti e realizzato disegni, componimenti e video dei siti di interesse culturale adottati”.



Il programma previsto per l’intera giornata di sabato 17 maggio vedrà nella mattinata, dalle ore 9 alle ore 13, gli studenti impegnati nella attività di guida presso i monumenti adottati dalla propria scuola. Nel pomeriggio, invece, ci saranno una serie di eventi collaterali. A partire dalle ore 17 si terrà la sfilata di moda: “La moda tra arte e tradizione”, organizzata dall’ istituto Morvillo Falcone, all’interno del cortile dell’Ex Convento delle Scuole Pie. Alle 18,30 l’esibizione dell’orchestra Giustino Durano, all’interno dell’ex Corte d’Assise – Palazzo Nervegna e, a seguire, al primo piano, alle ore 19.30 si terrà la mostra antologica di “Giuseppe Ciracì –Opere scelte 2008-2014” a cura di Massimo Guastella, promossa dall’Istituto comprensivo Centro 1.



PROGRAMMA





SABATO 17 MAGGIO 2014



DALLE 9 ALLE 13



VISITE GUIDATE PRESSO:





1 SCUOLA MEDIA VIRGILIO, IST. COMPRENSIVO CENTRO 1ªC (mostra allestita con i disegni realizzati dai ragazzi , concerto all’interno del cortile della scuola)





2 SCUOLA PERASSO, IST.COMPRENSIVO CENTRO 4ªA/B



3 PALAZZO GRANAFEI – NERVEGNA, LICEO CLASSICO “B.MARZOLLA” 3ª- 4ªA-3ª-4ªB; IISS “C. DE MARCO”- “VALZANI” 4ª-5ªE



4 AREA ARCHEOLOGICA S.PIETRO DEGLI SCHIAVONI, IST. COMPRENSIVO BOZZANO 5ªA-B-C-D - PLESSO S.MEDIA “MARZABOTTO” 1ªA-B-G



5 NUOVO TEATRO VERDI, I.I.S.S. “MARCONI-FLACCO-BELLUZZI” 4ª-5ªAG



6 TEMPIO DI SAN GIOVANNI AL SEPOLCRO, LICEO ARTISTICO - MUSICALE “E.SIMONE-DURANO” 3ªA-1ª-2ª-3ª-4ªM (mostra allestita con le opere realizzate dai ragazzi)



 



7 EX CONVENTO SCUOLE PIE, IPSSS “F.L. MORVILLO FALCONE” 2ª-4ª-5ªA-SETTORE MODA



8 EX CONVENTO SANTA CHIARA, I.T.I.L.S.T. “E.MAJORANA” 2ªG-AB



9 MONUMENTO AI CADUTI, IST.COMPRENSIVO “SANT’ELIA COMMENDA”- SS I°GRADO 1ªA-B-C-2ªA-B-3ªG



10 CORTE CAPOZZIELLO, IST. COMPRENSIVO CENTRO-PRIMARIA VIA DEI MILLE 4ªD



11 CASA DEL TURISTA, IST. COMPRENSIVO CENTRO- SCUOLA MEDIA SALVEMINI 3ªA-B-C



12 PALAZZINA DEL BELVEDERE, IST. COMPRENSIVO BOZZANO E PLESSO S.MEDIA MARZABOTTO 3ªA-I-L



13 COLONNE ROMANE , IST.COMPRENSIVO CENTRO-PRIMARIA VIA DEI MILLE VªD



14 CASA DI VIRGILIO, IST. COMPRENSIVO CENTRO 1 SCUOLA MEDIA VIRGILIO 1ªB



15 FONTANA TANCREDI, IST.COMPRENSIVO CENTRO 1 SCUOLA MEDIA VIRGILIO 1ªA



16 MONUMENTO AL MARINAIO D’ITALIA, IST.COMPRENSIVO SANTA CHIARA PRIMARIA 1ªD SCUOLA MEDIA PACUVIO 3ªF/C



 



PROGRAMMA EVENTI



DALLE 17 ALLE 21



 



ORE 17.00 SFILATA DI MODA: “LA MODA TRA ARTE E TRADIZIONE” - IPSSS “F.L. MORVILLO FALCONE”.



Sfilata di abiti storici, moderni e futuristici all’interno del cortile dell’Ex Convento delle Scuole Pie.



 



ORE 18.30 ESIBIZIONE ORCHESTRA “Giustino Durano” – LICEO MUSICALE.



L’orchestra del Liceo Musicale si esibirà all’interno del cortile dell’ex Corte d’Assise –Palazzo Nervegna.



 



ORE 19.30 MOSTRA ANTOLOGICA: “Giuseppe Ciracì –Opere scelte 2008-2014” a cura di Massimo Guastella – IST.CENTRO 1.



Mostra allestita al primo piano dell’ex Corte d’Assise – Palazzo Nervegna: opere eseguite a partire dall’anno 2008 in poi, dalle grandi tele dipinte della serie Faces, alla serie Elogio della Calvizie del 2010 fino ai disegni collage del ciclo A Windsor del 2011-2012-2013.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(12 marzo 2014) - Assunzioni Centrale Enel: conclusa prima fase di prove



La centrale Enel «Federico II» di Cerano ha ospitato nei giorni 10-11-12 marzo la prima fase delle selezioni che permetteranno l’assunzione di un massimo di trenta giovani brindisini presso l’impianto energetico. Grazie a queste nuove assunzioni il numero dei ragazzi e ragazze della provincia che recentemente sono entrati a far parte del team di tecnici specializzati della centrale Enel si attesterà intorno alle centoquaranta unità. Più di mille giovanissimi, si sono cimentati con test volti a valutare aspetti tecnici e attitudinali. Dopo la verifica dei risultati dei test, si procederà con la seconda fase di selezione che prevede colloqui finalizzati a verificare i requisiti tecnico-specialistici dei candidati. L’interesse del territorio per l’opportunità di lavoro offerta da Enel all’interno di una delle più importanti realtà produttive italiane conferma le recenti indagini secondo le quali l’azienda energetica è ai primi posti tra quelle più ambite dai giovani che hanno da poco concluso gli studi e sono alla ricerca di lavoro.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(13 dicembre 2013) - Enel: nuove assunzioni alla centrale di Cerano



Enel Produzione si appresta ad assumere giovani diplomati per la centrale termoelettrica «Federico II» di Brindisi. Continua l’impegno di Enel per dare impulso all’occupazione del territorio. Un’ inversione di tendenza nel mercato del lavoro, dove anche nel settore della produzione energetica si registrano più ‘allontanamenti’ che ‘ingressi’ . Ci sarà tempo fino al 31 dicembre 2013 per presentare la propria candidatura  attraverso l’inserimento del curriculum sul sito internet  www.enel.it  (nella sezione “Carriere”, poi su “Offerte di Lavoro”, infine su “Invia il tuo Curriculum”). I requisiti minimi indispensabili per l’ammissione alle selezioni, che saranno avviate a breve sono: un’età massima di 29 anni, la residenza nella Provincia di Brindisi e il diploma in discipline tecniche-professionali (meccaniche, termotecniche, elettrotecniche, elettriche, elettroniche, chimiche-specializzazione alimentare esclusa – aeronautiche con specializzazione in apparati impianti marittimi e sistemi energetici) o titoli equiparati (IPSIA quinquennale). Sono circa 100 le assunzioni di giovani brindisini già effettuate da Enel per la centrale “Federico II” dal 2005 ad oggi.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(4 dicembre 2013) - Scuola «M. Pacuvio»: incontro con lo scrittore Melo Freni



Giovedì 5 dicembre (ore 19.00), nell'Aula Magna «Marco Pacuvio», in viale Palmiro Togliatti 4, l'Istituto Comprensivo Santa Chiara di Brindisi organizza un incontro con lo scrittore Melo Freni in occasione dell'uscita del suo romanzo «Riscatto», Edizioni Paoline, recente vincitore della 36esima edizione del premio Golfo del Tigullio-Santa Margherita Ligure.  L'iniziativa è stata assunta in collaborazione con Associazione Jonathan, Associazione Amici Dei Musei, Ammi Brindisi, Rassegna Azzurro Salentino, Unesco Club Brindisi, Rotary Club Appia Antica, Rotary Club di Valesio, Rotary Club Ostuni Valle D’Itria Rosa Marina, Lions Club di Brindisi, Inner Wheel Club PHF, Fidapa Sezione di Brindisi, Cooperative Madre Teresa di Calcutta, Progresso e Lavoro 93, San Bernardo (New age art - Foto Falcone).

MELO FRENI - Cresciuto in Sicilia, fra la provincia di Messina e Palermo, si laurea in giurisprudenza nel capoluogo siciliano. Dopo aver esercitato la professione forense per un breve periodo, entra alla RAI come giornalista, prima alla redazione di Palermo e, quindi, a Roma presso la redazione del TG1. Nel periodo trascorso in RAI si è occupato soprattutto di cultura, visti tra l'altro i suoi interessi nel campo della letteratura e del cinema. Egli ha saputo affiancare alla sua professione di giornalista, anche quella di scrittore di romanzi, saggi e testi teatrali e quella di regista cinematografico e teatrale. Ha pubblicato 11 romanzi, 5 raccolte di poesie ed altrettanti saggi. Sulla sua opera sono state svolte otto tesi laurea e numerosi saggi critici anche presso università europee ed americane. E' presente in Cultura e scuola della Treccani ed in Storie della letteratura italiana ed antologie.

IL ROMANZO - Nel suo undicesimo romanzo, Melo Freni attinge a quelli che sono da sempre gli elementi portanti della sua narrativa: la memoria, il dolore, l’attesa e la Sicilia, raccontata con sguardi diversi ma sempre convergenti sul tema di una terra intensamente vissuta con amore e con rabbia. Il romanzo ha un taglio narrativo scorrevole e un linguaggio imbevuto di suggestivi recuperi linguistici. Dal punto di vista della trama, con estrema semplicità, Freni riesce ad attualizzare la lezione dei grandi maestri della letteratura russa dell’Ottocento (in particolare del Tolstoj di Resurrezione), con uno sguardo a Dante.

(Nadia Velardo) Si racconta di Genni, un giovane siciliano, coinvolto, involontariamente, in una storia di violenza e di morte e che si ritrova a dovere scontare la pena dell'ergastolo. Durante i trenta anni della sua permanenza in carcere, prima di ottenere la grazia dal Presidente della Repubblica, Genni, aiutato dalla benevolenza di vari personaggi  (il superiore e sua moglie, il cappellano, l'assistente sociale), matura il desiderio di riscattare la sua vita. Libero dal carcere, si reca come volontario in Kenia e qui si dedica agli altri con un amore che lo porterà a donare la sua vita fino al martirio: infatti morirà durante un agguato …




[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(30 ottobre 2013) - IPSIA «Ferraris» Brindisi: iscrizioni corso per laminatore



Sono aperte le iscrizioni al corso per LAMINATORE Addetto alla lavorazione di componenti in materiale composito, iniziativa unica nel suo genere, resa possibile dal settore Formazione Professionale dell’Amministrazione Provinciale di Brindisi, ha finanziato il progetto presentato dall’IPSIA “G.Ferraris” di Brindisi, utilizzando fondi messi a disposizione della Comunità Europea e dalla Regione Puglia. Nelle linee progettuali il corso, si intende dare una svolta importante al mercato del lavoro che è alla costante ricerca di operatori con competenze, conoscenze, capacità e abilità altamente professionali, con il desiderio di dare una spallata significativa alla crisi di un settore che fortemente ha caratterizzato e caratterizza l’economia della provincia di Brindisi. Il settore della componentistica aerospaziale richiede l’esigenza di inquadrare, nei propri organici, personale qualificato con competenze tecnico-professionali specifiche, che possa essere in grado d’intervenire nei processi lavorativi con ampia autonomia e sappia utilizzare strumenti e attrezzature dalla tecnologia avanzata. Il corso di seicento ore tra attività didattiche e di stage si è avvale dell’esperienza del “CONSAER” (Consorzio per lo Sviluppo delle Aziende Aeronautiche), braccio operativo e di raccordo tra l’IPSIA e le aziende del comparto Aeronautico. Se queste sono le esigenze del mercato del lavoro, - afferma il Dirigente Scolastico prof. Domenico Camarda - occorre formarle con strategie didattiche innovative e mirate al raggiungimento degli obiettivi di professionalizzazione. L’iniziativa formativa programmata, unica in ambito territoriale, è nata dall’analisi dei fabbisogni del settore meccanico e aeronautico e dei montaggi industriali in genere ed è stata ideata dal nostro Comitato Scientifico, coordinato dal prof. Nicola Ingrosso, con il supporto del dott. Antonio De Michele, prof. Giovanni Stefano e del prof. Lorenzo Falappone, dopo aver portato a conclusione una attenta analisi territoriale. I nostri continui interfacciamenti con il mondo del lavoro, la lungimiranza in termini di programmazione, - continua il prof. Domenico Camarda - ci fanno essere ottimisti e siamo convinti che nel breve e medio periodo tutti i corsisti qualificati verranno collocati nel tessuto produttivo territoriale. Da oltre 50 anni l’Istituto Professionale di Stato “G.Ferraris” di Brindisi che mi onoro di dirigere, per sua natura istituzionale, è in possesso di quelle competenze di natura organizzativa e didattica che sono alla base della sua offerta di istruzione professionale e che consentono di rendere coerente l’intervento formativo con le esigenze del mercato del lavoro. Tale vivacità didattica e organizzativa –continua Domenico Camarda – per i risultati ottenuti in termini occupazionali e non solo, rende il Ferraris un centro di formazione d’eccellenza al passo con lo sviluppo tecnologico che in affiancamento ai corsi tradizionali di studio abbina attività di promozione e di formazione e istruzione professionale a trecentosessanta gradi. Le iscrizioni sono aperte fino alle ore 12,00 di sabato 16 novembre. La domanda d’iscrizione può essere presentata presso la segreteria didattica dell’Istituto sito in Brindisi alla via Adamello n. 18, tutti i giorni dalle 10,00 alle 12,30. Per Ulteriori informazioni consultare il sito dell’IPSIA G.Ferraris all’indirizzo www.ipsiaferraris.it 


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(12 settembre 2013) - Primo giorno di scuola col sindaco Mimmo Consales



Stamane il Sindaco di Brindisi Mimmo Consales ha voluto inaugurare l’anno scolastico 2013/2014 recandosi presso l’Istituto comprensivo “Casale”. L’inatteso arrivo del primo cittadino è stata una piacevole sorpresa per la neo Preside Mina Fabrizio, per la Vice-Preside Immacolata Maruccia, per il Presidente dell’Istituto Teddy Liberato e per tutti gli insegnanti ed alunni della scuola, in quel momento impegnati nella preparazione del primo giorno di scuola. “Bisogna dare il massimo nello studio– ha esortato il Sindaco davanti i ragazzi -, poiché solo grazie alla propria formazione una donna e un uomo posso sentirsi veramente liberi. Il rispetto del luogo dove trascorrerete la maggior parte della vostra giornata è fondamentale per una piena consapevolezza dell’importanza della scuola. Un’ambiente pulito, salubre e accogliente- ha continuato il Sindaco- è sicuramente il primo fattore che un’Amministrazione comunale attenta deve garantire alla futura classe dirigente e così faremo. Ma su questo chiedo a tutti voi di darci una mano. Anche in un periodo difficile per i bilanci comunali, l’Amministrazione comunale di Brindisi ha fortemente voluto investire nella formazione con una serie di interventi nelle scuole, che non sono sicuramente risolutivi, ma che hanno lo scopo principale di ridare decoro allo spazio vitale di voi giovani. Nei prossimi giorni presenteremo alla Regione Puglia diversi progetti per una serie di interventi, immediatamente cantierabili, pensati per migliorare la vivibilità di tutte le strutture scolastiche cittadine.”  “Con la sinergia tra scuola ed ente comunale – ha aggiunto la Preside Mina Fabrizio - si possono traguardare importanti risultati per i nostri alunni. Condivido pienamente l’attenzione che il Sindaco ha riposto nella formazione dei ragazzi, ma soprattutto nei luoghi ove gli stessi sono ospitati. Con una scuola sicura e salubre il lavoro degli insegnanti è facilitato”.

L’inaugurazione ufficiale dell’anno scolastico si svolgerà Lunedi prossimo 16 settembre, alle ore 9.00, nella palestra della scuola Salvemini (Palazumbo) alla presenza di tutti i dirigenti scolastici della città di Brindisi. Alla manifestazione intitolata “Primo Giorno di Scuola” parteciperà anche l’assessore alla pubblica istruzione Antonio Giunta.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(9 settembre 2013) - Apertura scuole, le scelte del Comune di Brindisi


“Lasceremo aperti i cancelli delle scuole comunali oltre l’orario scolastico per consentire ai ragazzi dei quartieri di usufruire degli spazi esterni senza che scavalchino le recinzioni”.

Lo afferma il Sindaco Mimmo Consales al termine dei sopralluoghi effettuati stamane insieme ai tecnici comunali e ai referenti delle società partecipate nelle strutture scolastiche.

“Alla vigilia dell’apertura delle scuole lo stato generale degli istituti scolastici è a mio avviso soddisfacente – continua Consales -, rimane, purtroppo, una realtà difficile da scardinare: gli atti di vandalismo. Stiamo contando i danni che ogni giorno i vandali provocano alle casse comunali. Nella scuola materna “Ferrante Aporti”, ad esempio, alcuni balordi hanno rubato l’autoclave e il deposito dell’acqua mettendo in seria difficoltà l’inizio dell’attività scolastica. Chiedo a tutta la città, ad ogni cittadino che ama Brindisi di vigilare e di denunciare gli atti di vandalismo”. Dalla verifica agli istituti scolastici è emerso anche la necessità di proporre per il prossimo anno un progetto di riorganizzazione delle scuole. “Non possiamo più pensare – aggiunge il Sindaco - di avere intere zone negli istituti scolastici comunali completamente vuoti. In un periodo di spending review bisogna accorpare gli istituti. Ho dato mandato all’assessore alla pubblica istruzione, Antonio Giunta, di intraprendere un percorso di confronto con i presidi per cercare di arrivare al prossimo anno con una proposta di accorpamento. Solo così riusciremo a dare servizi efficaci ed efficienti ai nostri ragazzi”. Infine, il primo cittadino, ha annunciato che il servizio di refezione scolastica, anche quest’anno, partirà puntualmente il primo ottobre, pur in assenza dell’affidamento definitivo alla società vincitrice della gara d’appalto e con una serie di ricorsi pendenti difronte al Tribunale Amministrativo Regionale. “Con gli uffici – conclude Consales - abbiamo individuato un percorso che ci consentirà di aprire la mensa scolastica senza ulteriori ritardi e disservizi per l’utenza”.  


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(7 agosto 2013) - Campo internazionale di volontariato a Torre Guaceto



Il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, nell'ambito del progetto Live Your Tour. A Cross-Border Network To Increase Sound And Harmonious Tourism In Italy, Spain, Lebanon And Tunisia, finanziato dall'Unione Europea nell'ambito del Programma ENPI CBCMED, organizza dal 20 al 30 settembre 2013 il Primo Campo Internazionale di Volontariato per giovani. Il Campo vedrà la partecipazione di 10 giovani provenienti dai paesi partecipanti il progetto: Italia, Spagna, Libano, Tunisia. Il primo campo si svolgerà in Italia, mentre negli anni prossimi analoghi campi si svolgeranno negli altri paesi. Obiettivo del campo è di far immergere i 10 giovani all'interno del territorio in cui si svolge, per vivere 10 giorni all'insegna della scoperta di aree di rilevanza culturale, ambientale ma anche all'insegna dell'impegno in attività di manutenzione delle stesse, laboratori di riciclo, attività artigianali a rischio scomparsa. Per il campo a Torre Guaceto è prevista la partecipazione di 4 italiani, mentre gli altri 6 saranno individuati nei paesi sopra citati. Per tale motivo il Consorzio di Gestione seleziona, attraverso la valutazione delle esperienze pregresse e delle motivazioni espresse, 4 volontari, 2 ragazzi e 2 ragazze, di età compresa tra i 18 e i 25 anni, con buona conoscenza dell'inglese e/o del francese, che vogliano cimentarsi in un campo di volontariato di turismo responsabile. La domanda, composta da una lettera di motivazione (scaricabile su www.riservaditorreguaceto.it) e dal CV, andrà presentata entro il 31/08/2013 (compreso), via email a segreteria@riservaditorreguaceto.it. La partecipazione al campo è assolutamente gratuita e non prevede l'erogazione di rimborsi spese ai partecipanti. Il progetto Live Your Tour ha come obiettivo l'adozione di azioni coordinate finalizzate al raggiungimento di una migliore distribuzione stagionale e geografica degli arrivi turistici, oltre a migliore la coesione territoriale, attraverso la diversificazione delle esperienze offerte (turismo sportivo, rurale, culturale e ambientale), affrontando le tematiche di accessibilità e connettività nel Bacino del Mediterraneo.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(16 luglio 2013) - Quattro giovani della Diocesi alla GMG di Rio de Janeiro



Ci saranno anche quattro giovani brindisini alla 28ª Giornata Mondiale della Gioventù che si svolgerà in Brasile, a Rio de Janeiro, dal 25 al 28 luglio prossimi ed avrà per tema “Andate e fate discepoli tutti i popoli”. Il gruppo, che partirà giovedì 18 luglio alla volta del Brasile, è composto da: don Marco Candeloro, giovane sacerdote, responsabile della Pastorale Giovanile diocesana; don Alessandro Donno, diacono prossimo al sacerdozio; Fabio e Roberta D’Adamo della Parrocchia Spirito Santo in Brindisi. La delegazione della nostra Diocesi raggiungerà il Brasile insieme ad altri 250 giovani di Puglia. Prima di raggiungere Rio, i giovani pugliesi si fermeranno per qualche giorno a Petropolis, dove animeranno alcune iniziative missionarie insieme ai loro coetanei brasiliani. Il 23 luglio si trasferiranno a Rio de Janeiro dove, il 27 e 28 luglio, è previsto l’incontro dei giovani di tutto il mondo con Papa Francesco, presso il Campus Fidei a Guaratiba, sabato sera con la Veglia di preghiera, domenica mattina con la Santa Messa e la recita dell’Angelus.


L’Arcivescovo, Mons. Domenico Caliandro, per il tramite dell’Ufficio diocesano per la Pastorale Giovanile, invita le parrocchie, i gruppi, le associazioni ed i movimenti ad organizzarsi per vivere nel migliore dei modi, seppur a distanza, gli appuntamenti centrali della Gmg. Alla vigilia della partenza, Roberta D’Adamo, alla sua prima esperienza di Giornata Mondiale, racconta la grande emozione «a tal punto da non riuscire trovare le giuste parole per descriverla. Tra pochi giorni lascerò qui la mia famiglia, la mia parrocchia e i miei amici per incontrare Gesù, l’Amico che è sempre al mio fianco. L’idea di vivere questa esperienza con altri ragazzi, italiani e di altri Paesi, mi entusiasma perché saremo tutti uniti per uno stesso obiettivo». Le fa eco Fabio D’Adamo, per il quale «non è facile partire per un Paese lontano come il Brasile, ma l'emozione e un po’ di timore saranno spazzati via dalla fede che ci aiuta a superare ogni ostacolo e a spingerci dall'altra parte del mondo con la consapevolezza di vivere giornate faticose, ma entusiasmanti».


Ma la Giornata Mondiale della Gioventù in Brasile è solo una delle tante esperienze che vedranno coinvolti i giovani. Sono tantissimi, infatti, i ragazzi che, come ogni estate, oltre alla solite vacanze, vivono esperienze di volontariato, servizio, riflessione e preghiera in ritiri, campi scuola, giornate di spiritualità. È il caso dei 12 giovani della Diocesi che il 14 luglio, guidati da Mons. Giuseppe Satriano, sono partiti alla volta dell’Albania per vivere un esperienza di servizio a Burrel, villaggio povero situato a nord del Paese, ospiti di una missione delle suore dorotee. Ed è il caso di un altro gruppo composto da 13 giovani di San Donaci i quali, guidati dal parroco don Donato Panna, trascorreranno l’estate in missione in Kenya, nella Diocesi di Marsabit, per vivere un’esperienza di servizio nel villaggio di Laisamis, lo stesso dove, per diversi anni, alcuni sacerdoti della nostra Chiesa diocesana, tra cui don Donato Panna e Mons. Giuseppe Satriano, hanno svolto il loro ministero di fidei donum.

[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(20 maggio 2013) - Guardia di Finanza: dimostrazione antidroga con Vadob


Sabato 18 maggio circa 230 alunni della scuola secondaria di primo grado Giulio Cesare - Istituto Comprensivo “Commenda” di Brindisi hanno assistito ad una dimostrazione antidroga, che ha visto come protagonista il cane Vadob della Compagnia Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Brindisi. L’incontro, richiesto dal Dirigente Scolastico, Prof. Ennio Carriere, rientra in un percorso trasversale di “Educazione alla cittadinanza attiva e partecipata”. Nel cortile del citato Istituto scolastico, quindi, l’unità cinofila ha offerto una dimostrazione teorico-pratica di come i migliori amici dell'uomo, con il loro infallibile fiuto, riescano a concretizzare sul territorio gli innumerevoli risultati a repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti. L’iniziativa ha suscitato un vasto interesse tra i giovanissimi alunni, oltre ad aver riscosso il plauso dei docenti. Il risultato  raggiunto  è, infine, quello  di  indirizzare  fattivamente  i  giovani  su  percorsi di legalità, assicurando  al  contempo  una  presenza  rassicurante, a  conferma della piena e consueta disponibilità da parte delle Fiamme Gialle per contribuire sempre più a migliorare i livelli di sicurezza nei luoghi frequentati dai giovanissimi. 

[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(7 maggio 2013) - Studentesse «Palumbo» in visita al Consiglio regionale


Studentesse del Liceo Linguistico e Scienze umane “ Palumbo” di Brindisi sono state in visita al Consiglio regionale nell’ambito del progetto “Nel cuore della democrazia - Il Consiglio regionale della Puglia si fa conoscere” che prevede, annualmente, l’incontro fra le Istituzioni e 40 scuole pugliesi sia inferiori che superiori. Le ragazze, accompagnate dai loro docenti, hanno visitato l’Aula dove si svolge l’attività legislativa della Regione Puglia e simulato l’approvazione di una legge durante una seduta consiliare. La visita all’Aula è stata preceduta dall’incontro nella Biblioteca multimediale del Consiglio regionale “Teca del Mediterraneo” dove è stato consegnato uno zainetto contenente materiale didattico-informativo sull’organizzazione e sull’attività del Consiglio, sulla biblioteca e sull’Unione Europea. Al docente referente è stato consegnato, per l’Istituto, lo Statuto della Regione, un volume multilingue sulla Costituzione Italiana, pubblicazioni sull’U.E.e il manifesto della Carta dei Diritti.



[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(2 maggio 2013) - Fasano: gli alunni della scuola primaria in visita alla Compagnia



Centocinquanta alunni delle quinte classi del 1° circolo didattico «Collodi-La  Torre» hanno visitato nella mattinata del 27 aprile la caserma sede del Comando Compagnia Carabinieri di Fasano. La scolaresca, per un totale di sei classi, accompagnata da 12 insegnanti, dopo essere stata accolta dal Comandante della Compagnia, Capitano Gianluca SIRSI, ha proseguito la visita con la mostra di alcuni mezzi in dotazione, in particolare le autoradio del Nucleo Radiomobile, l’illustrazione dell’equipaggiamento dei veicoli, delle strumentazioni di bordo e le prove dei collegamenti radio per poi continuare nella Centrale Operativa. I bambini, inoltre, hanno visitato gli uffici della Stazione, del N.O.RM. e del Comandante della Compagnia.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(13 aprile 2013) - Progetto "Young to young": aperte le iscrizioni ai laboratori



L'Amministrazione provinciale di Brindisi, nell'ambito del progetto "Young to Young", vincitore dell'avviso pubblico "Azione ProvincEgiovani 2012", comunica che sono aperte le iscrizioni ai laboratori di formazione per tutti i ragazzi e le ragazze della provincia. I corsi sono cinque: Organizzazione eventi, Comunicazione, Progettazione, Realizzazione video digitali e Auto imprenditorialità. Ciascun corso ha una durata di 30 ore, distribuite in 10 incontri che saranno realizzati dall'Associazione Culturale e Artistica S.M.T.M. - gruppo Mòtumus e dalla Cooperativa SKILL. Ai corsi possono accedere venti alunni tra i 14 e i 18 anni. L'iscrizione e la frequenza sono completamente gratuiti. 1 laboratori, oltre a fornire le competenze base per ciascuna disciplina, sono finalizzati alla gestione e ideazione di feste, festival e video digitali su temi scientifici, opportunamente sviluppati in altri corsi di formazione in fase di realizzazione. Tutte le informazioni possono essere richieste all'indirizzo y2y@provincia.brindisi.it. È anche possibile prendere parte ad un incontro illustrativo che si terrà presso il Museo Provinciale martedì 16 aprile, alle ore 16.30. Il progetto Young to Young è finanziato dall'Unione delle Province Italiane e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.




[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(26 marzo 2013) - SMS "Pacuvio-Don Bosco": incontro con l'Enel Basket Brindisi



L’Enel Basket Brindisi ha incontrato i ragazzi della scuola media statale Marco Pacuvio-Don Bosco nell’ambito dell’iniziativa voluta dalla preside dott.ssa Elvira D’Alò e finalizzata alla sensibilizzazione contro il “bullismo” e tutte le forme di violenza tra gli adolescenti. I giocatori Klaudio Ndoja, Antywane Robinson e Andrea Zerini con i dirigenti Enrica Ignazzi e Renato Nicolai, accolti con incredibile entusiasmo, si sono fatti coinvolgere nella vivace e interessante discussione, portando un forte messaggio, sulla base delle loro esperienze personali, utile alla comprensione dell’importanza anche nello sport del rispetto tra le persone. Al termine dell’incontro gli studenti hanno ricevuto i gadgets dell’Enel Basket Brindisi salutando i loro campioni con l’auspicio espresso dalla preside D’Alò, assieme al sentito ringraziamento per il presidente Fernando Marino, di rivedersi presto per continuare una proficua collaborazione nel sociale.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini

(16 marzo 2013) - Progetto Comenius: meeting nell'I.C. "Paradiso-Tuturano"



Lunedì 18 marzo, alle ore 9.00, si terrà la cerimonia di apertura del progetto Comenius “Grow it, cook it, eat it”, che vede protagoniste sette scuole europee (italiane, lituane, tedesche, polacche, turche rumene, spagnole), tra cui l’I.C. “Paradiso- Tuturano”, che opita il meeting. Aprirà la cerimonia il preside Prof. Salvatore Amorella, cui farà seguito il saluto dell’assessore all’istruzione Antonio Giunta. E’ previsto anche un intervento del Sindaco, Mimmo Consales e del Provveditore Prof. Francesco Capobianco. Agli ospiti stranieri verranno consegnati libri e targhe in ricordo della visita a Brindisi, che si protrarrà per una settimana, fino al 23.3.13 e che avrà come obiettivo, attraverso workshop, attività sportive, visite guidate, attività musicali di confrontare i sistemi scolastici e le rispettive tradizioni gastronomiche e culinarie.


[segue]
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
1 - 2 - 3
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini Registrazione Tribunale di Brindisi n. 16/1991 - Direttore Responsabile Antonio Celeste
e-mail: agendabrindisi@libero.it - Telefono 0831.564555 - © 2012 All rights reserved
Agenda Brindisi - dal 1991 il settimanale dei brindisini