redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Legabasket: l’Happy Casa Brindisi si sblocca con l’Allianz Trieste (96-87)

Brindisi torna, finalmente, ad assaporare la vittoria, dopo cinque sconfitte consecutive arrivano i tanto sospirati due punti che potrebbero dare lo slancio giusto per chiudere al meglio la stagione. Contro la Allianz Pallacanestro Trieste finisce 96-87: mattatore dell’incontro D’Angelo Harrison con 19 punti, ma sono altri cinque i giocatori in doppia cifra per coach Vitucci, visibilmente soddisfatto al termine della sfida. Inizia bene Brindisi con i canestri di Perkins e Redivo, entrambi ingaggiano presto la sfida con i rispettivi marcatori Konate e Banks, i triestini rispondono a tono 11-7 a 5 minuti abbondanti dalla fine del primo quarto. Redivo infila la prima tripla dopo due errori , Banks e Davis vanno a segno con due tiri in sospensione dopo l’arresto; Delia va in lunetta segnando 1/2 per il -3 ad un minuto dalla fine. Negli ultimi 40 secondi l’Allianz produce il parziale di 5-0 con due veloci transizioni offensive, l’ultimo possesso di Harrison vale la prima tripla del numero 7 e il vantaggio sul 22-21 alla fine del primo quarto. Le due squadre si scambiano la leadership nel punteggio ed alternano buone esecuzioni a momenti più confusi, dopo il fallo in attacco di Adrian arriva il minuto di sospensione sul 25-27 a meno di 6 minuti dalla fine del primo tempo. Al rientro in campo Trieste esegue meglio in difesa e con le giocate di Davis va in vantaggio 25-31, Gentile passa 30 secondi da incubo con una palla persa ed un rivedibile possesso difensivo, ma si riscatta con due triple in fila tenendo a contatto nel punteggio i suoi, con Visconti in lunetta per i due liberi del -3. Nell’ultimo minuto le squadre continuano a scambiarsi canestri chiudendo la frazione con il parziale di 19-24, 41-45 all’intervallo. Nel secondo tempo l’Allianz accumula più palle perse, Brindisi coglie l’occasione per spingere in transizione ritrovando il vantaggio nel punteggio grazie anche ad un Wes Clark più positivo rispetto all’inizio; Harrison infila un’altra tripla, Redivo fa tutto quello che può per rallentare Banks e in attacco aggiunge la sua seconda tripla di serata per il +7 a due minuti e mezzo dalla fine del terzo quarto. Grazulis infila due triple, Davis appoggia due punti facili in contropiede e Trieste confeziona il controparziale per il nuovo sorpasso sul 67-68; due buoni possessi offensivi riportano i padroni di casa in vantaggio 72-69 al termine della terza frazione, nella quale Brindisi cavalca un parziale di 31-24. Coach Vitucci rimanda in campo un quintetto piccolo con Gentile da 4; il figlio di Nando agisce sempre meglio in posizioni così avanzante mentre Harrison continua a colpire partendo dal perimetro; Lever e Davis tengono in partita gli ospiti frustrati da un’altra tripla di Visconti. 83-78 con 5 minuti e mezzo alla fine del match. Con il quintetto piccolo la NBB è più aggressiva in difesa e, pur concedendo qualcosa sotto i tabelloni, mette tanta pressione sul perimetro sia in attacco che in difesa: Redivo va a segno con la parabola alzata dal centro area, Grazulis scheggia il ferro sulla tripla a poco meno di un minuto dalla fine, +7 palla in mano per i padroni di casa, Gentile sbaglia tutto prendendosi la tripla da fermo ed esponendo la squadra al contropiede ospite, fortunatamente Perkins fa 2/2 dalla lunetta e conduce in porto la nave per la tanto sospirata vittoria. Brindisi raccoglie finalmente i frutti del lavoro svolto fin qui per ridare un’identità precisa a questa squadra: la buona prova collettiva, la continuità con la quale i ragazzi hanno portato in campo il piano partita disegnato dallo staff tecnico; sono entrambi buoni segnali per la competitività delle ultime giornate, iniziando proprio dalla difficilissima trasferta del Forum di Assago, contro un’Olimpia che si ritroverà in mezzo ad una complicata serie di cinque gare contro i campioni d’Europa uscenti dell’Efes di Istanbul. Legabasket: Arriva finalmente la vittoria. Brindisi – Trieste 96-87.

Servizio di Paolo Mucedero – Foto di Maurizio De Virgiliis

(Visited 106 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com