redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA Spettacolo

Abba The Best: Manuela Tardio ha disegnato la copertina di «Amami»

Ospiti della SS Lazio nello stadio Olimpico di Roma, gli Abba The Best (nella foto da sinistra Laura Ganga, Romano Tino, Cinzia Ganga e Stefano Sanpietro), hanno presentato in anteprima nazionale il brano Amami, colonna musicale del progetto omonimo. Il progetto, patrocinato da ARGOS Forze di Polizia e dalla stessa Lazio, è dedicato a tutte le donne maltrattate, violentate e uccise e prevede l’uscita del nuovo CD dal titolo Amami che contiene il brano Amami e la versione remixata dello stesso brano, realizzata dal famoso e popolare dj Black Filler e una serie di eventi spettacolo in tutta italia a partire dal mese di giugno.

L’11 giugno, in occasione del Premio Internazionale del Mediterraneo, riceveranno a Palazzo Brancaccio di Roma – dove si esibiranno – l’ambito riconoscimento nella serata che vedrà premiati tra gli altri Arnold Schwarzenegger, Terence Hill e il vice sindaco di Miami; il 27 giugno nel prestigioso Teatro Villoresi di Monza debutto nazionale del loro nuovo tour con un doppio spettacolo alle ore 16 e alle 19 nel quale presenteranno il nuovo singolo Amami e interpreteranno gli storici successi degli Abba quali Dancing Queen, Gimme Gimme, Voulez Vous, The winner take’s it all, Waterloo, SOS.

Il disegno della copertina del CD Amami è stato realizzato dalla brindisina Manuela Tardio (foto) nel pochissimo tempo a disposizione: «Sentivo una bella responsabilità, anche perché si toccava un argomento molto forte e importante come la violenza sulle donne. L’idea mi è arrivata inaspettatamente, mentre ascoltavo la musica stesa sul letto con gli occhi chiusi. Secondo me le idee migliori sono quelle che arrivano all’improvviso, perché vengono dal cuore, proprio come questo disegno». Manuela ha 27 anni e vive tra Brindisi e Roma. Nel 2012, dopo aver conseguito il diploma, è andata a Roma per studiare in una accademia di recitazione e successivamente ha frequentato molti corsi di recitazione cinematografica, proprio perché uno dei suoi grandi sogni era ed è quello di diventare attrice di cinema: «Ho scoperto di avere un legame speciale con l’arte tre anni fa, quando ho sentito una forte esigenza di disegnare. Da quel momento ho iniziato a frequentare privatamente una insegnante d’arte speciale che, oltre ad aver perfezionato la mia tecnica, mi ha arricchita tantissimo a livello umano. Amo tantissimo guardare lo sport, soprattutto le partite di basket e di calcio. La musica è una parte di me, della mia anima. Non potrei vivere senza».

(Visited 65 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com