Autore: IN EVIDENZA Scuola

Appello ADOC per la mancanza di riscaldamento nella scuola Perasso

Non c’è pace per la scuola a Brindisi! Numerose se non troppe le situazioni che hanno messo in difficoltà da inizio anno intere comunità scolastiche per una serie di problematiche non tutte riconducibili all’imprevedibilità degli eventi quanto alla mancanza di programmazione e gestione del settore. La sicurezza degli edifici, la carenza di spazi per la didattica o per le attività sportive, la qualità del servizio mensa sono alcune delle criticità a cui si aggiunge in questi giorni, considerate le temperature non certo miti, il mancato funzionamento degli impianti di riscaldamento. Una situazione grave ed inaccettabile in quanto a subirne le conseguenze, nello specifico, sono bambini dai 3 ai 10 anni frequentanti la scuola dell’infanzia e primaria della “Perasso” e per un motivo altrettanto inaccettabile in quanto trattasi non di guasto dell’impianto, che potrebbe comunque essere messo in preventivo, bensì della mancata richiesta di installazione del contatore al fine di garantire l’erogazione del metano dopo la conversione dell’impianto. Una situazione esplosa in questi giorni grazie alle proteste dei genitori che necessiterà inevitabilmente di altro tempo per una soluzione definitiva tra installazione ed avviamento dell’impianto esponendo gli alunni e lo stesso personale scolastico ad un ulteriore non certo breve periodo di sofferenza. Ci chiediamo se una ricognizione dello stato degli edifici ad inizio anno scolastico sia un’utopia per l’amministrazione comunale di Brindisi o una priorità. Stante quanto stiamo registrando la risposta risulta, nostro malgrado, alquanto scontata!

(Visited 34 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com