Autore: Basket Cronaca

Basket: offese ad un atleta del Cluj, deferito un tifoso brindisino

Una tifoso di basket è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per le offese rivolte ad un giocatore ospite nell’immediato post partita di Happy Casa Brindisi-Cluj Napoca, match di Champions League disputato nel Pala Pentassuglia lunedì 18 ottobre e vinto dalla squadra rumena. I festeggiamenti dei giocatori ospiti suscitavano il dissenso di “una parte” della tifoseria brindisina che rispondeva con urla e fischi. In tale contesto, mentre un cestista statunitense di colore del Cluj era intento a rilasciare un’intervista televisiva, un tifoso brindisino si rivolgeva all’atleta profferendo più volte al suo indirizzo una frase in vernacolo locale dal seguente tenore: «Hai finito di fare la scimmia?». L’episodio, discriminatorio e a sfondo razziale, non passava inosservato al personale Digos e all’operatore della Polizia Scientifica ivi presenti che si adoperavano immediatamente per documentare il fatto-reato e contrastare il fenomeno dell’incitamento all’odio, sempre spregevole e incivile. La sequenza delle offese, immortalata nelle riprese audio-video, e le successive indagini, consentivano di addivenire alla esatta identificazione del tifoso brindisino responsabile del comportamento illegale. Trattasi di F.B., di anni 44, che è stato deferito all’A.G. ai sensi dell’art. 1, lettera a) della legge n. 205/93 e sottoposto, altresì, a D.A.Spo. della durata di anni 5 (cinque) con obbligo di firma, durante lo svolgimento dell’incontro sportivo casalingo, per la durata di sei mesi. Soggetto, peraltro, recidivo perché sottoposto, nell’anno 2017, già a provvedimento D.A.Spo per la durata di anni 1. Spesso questo genere di reati, suscita nella vittima che li subisce un senso di “debolezza” e di impotenza che la porta a non reagire, a non denunciare. I reati discriminatori, perciò, il più delle volte tendono a rimanere sommersi ed implementano il fenomeno dell’under-reporting. Il Questore, che ha emesso il provvedimento interdittivo, si augura che ciò possa servire ad evitare che episodi del genere si ripetano in futuro.

(Visited 302 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com