redazioneAutore: IN EVIDENZA Politica

Bozzetti (M5S): «Milioni di euro investiti per spiagge inaccessibili»

Nei giorni scorsi il consigliere del M5S Gianluca Bozzetti ha visitato nuovamente le marine di “Lendinuso” e “Presepe” e “Torre San Gennaro” nel Comune di Torchiarolo, che recentemente sono state oggetto di interventi di riqualificazione costiera.  “Il problema dell’erosione – spiega Bozzetti – nonostante gli interventi sembra non essere stato risolto, anzi la costa si presenta per larghi tratti inaccessibile e pericolosa, un po’ come i 12 km di costa del nord brindisino. Sollecitato dai residenti ho voluto visionare i vari progetti e le relazioni geologiche prima di effettuare un secondo sopralluogo per verificare lo stato degli interventi, visto che la Regione ha investito milioni di euro di soldi pubblici per riqualificare la zona. Fondi, in molti casi, dati per pura propaganda o accontentare qualche sindaco, senza accertare che poi i lavori fossero realmente realizzati e completati. Purtroppo le opere incompiute sono invece rimaste all’ordine del giorno”. In zona “Cipolla” si è avuto il cedimento strutturale delle gabbionate realizzate negli anni ’90 che ha provocato il generale distacco della falesia. Stessa modalità utilizzata in località “Presepe” che purtroppo ha avuto i medesimi risultati anche se con lavori più recenti. “È evidente – aggiunge Bozzetti – che per rendere più efficace l’intervento di ripascimento, sarebbe opportuna l’installazione di barriere sommerse in grado di limitare l’azione del moto ondoso. Mi riferisco ai cosiddetti Reef Ball, barriere costituite da elementi prefabbricati in calcestruzzo ad elevata compatibilità ambientale, che sono i sistemi più utilizzati al mondo”.

In Puglia, interventi simili a quello citato dal consigliere Bozzetti sono stati effettuati a San Cataldo e Frigole e, oltre ad essere impiegate contro l’erosione costiera, favoriscono il miglioramento dell’habitat e della biodiversità dell’ambiente marino. Secondo il consigliere pentastellato “è necessario realizzare interventi strutturali che portino alla diretta risoluzione di una problematica che, con il passare del tempo, sta diventando irreversibile. Concedere finanziamenti per interventi tampone o per progetti spesso incompleti, vuol dire sperperare denaro pubblico e avere spiagge inaccessibili. Invece – conclude Bozzetti – i vantaggi della realizzazione di barriere Reef Ball riguardano anche l’economicità dell’intervento e la facile realizzazione e posa in opera Amministrare secondo le regole del “buon padre di famiglia” vuol dire non solo saper spendere bene i propri soldi, ma anche renderli fruttuosi per i cittadini con interventi anche duraturi nel tempo. Anche su questo proveremo ad invertire la cronica tendenza regionale”.

(Visited 13 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com