redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Brindisi, appello di 141 operatori sociosanitari: «Chiediamo dignità»

La FP-Cgil di Brindisi ha diffuso una nota con l’appello di 141 operatori sociosanitari ASL di Brindisi, rivolto ai pazienti: «Non siamo eroi ma solo matricole oggi 141» scrivono, specificando che fanno parte di una graduatoria storica del 2009 «che per ignoti motivi non ha avuto adeguato scorrimento». Oggi chiedono dignità: «Sia prima che durante le due pandemie da Coronavirus – scrivono – abbiamo lavorato ininterrottamente reggendo il peso di un sistema sanitario che rischiava di franare e di non sostenere la qualità assistenziale dei malati in tutti i reparti: non covid, covid e terapia subintensive e intensive, garantendo anche supporto morale a tutti quei pazienti che al fianco avevano solo il virus, sostituendoci anche ai loro familiari. Non ci siamo mai lamentati della fatica, non abbiamo mai dimostrato cedimenti neanche quando lo sconforto ci assaliva. Spesso il nostro lavoro passa in sordina e pure noi siamo i primi che ogni mattina, dopo aver indossato la divisa, ci avviciniamo in pazienti per dare loro dignità. Tra pochi giorni scade il nostro contratto e forse queste 141 matricole verranno dimenticate per cui adesso – conclude la nota – siamo noi a chiedere a voi il sostegno per non essere dimenticati per poter avere anche noi un futuro dignitoso chiedendo solo di lavorare».

(Visited 15 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com