redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Brindisi batte largamente Cantù. Martedì la supersfida BCL col Pinar

Dal -1 della prima frazione (22-21) al +22 conclusivo. L’Happy Casa Brindisi espugna anche il PalaDesio (71-93) piegando la resistenza dell’Acqua San Bernardo Cantù, ancora priva di Piero Bucchi in panchina e anche di Frank Gaines, uno dei suoi giocatori più rappresentativi ed efficaci (entrambi positivi al Covid). I biancoazzurri hanno allungato nella seconda frazione (37-48) e poi hanno dominato la scena, con coach Frank Vitucci attento sì al controllo dello score ma anche alla «gestione» dei suoi uomini in vista della decisiva sfida di martedì 6 aprile a Karsiyaka col Pinar, degli ex M’Baye ed Henry, che varrà la qualificazione per la Final Eight della Champions League, un traguardo esaltante che la NBB taglierebbe vincendo o difendendo il +4 della gara dell’andata nel Pala Pentassuglia. E anche se in questo momento la società del presidente Nando Marino pensa alla BCL, è appena il caso di ricordare che nel prossimo turno di campionato Brindisi affronterà in casa (domenica 11 aprile) la capolista Olimpia Milano. Sul parquet di Desio ben sei uomini in doppia cifra con Visconti e Willis migliori realizzatori con 13 punti. La foto è di Francesco Iasenza. Ecco lo scout brindisino.

(Visited 72 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com