Autore: Basket IN EVIDENZA Sport

Brindisi: nel parco Maniglio terza tappa di «Kellog’s Better Days»

Arriva a Brindisi la terza tappa di Kellogg’s Better Days, l’iniziativa di Kellanova per la rigenerazione urbana attraverso la riqualificazione di campi da basket nelle periferie del territorionazionale e che promuove uno stile di vita sano, basato sul binomio alimentazione equilibrata – sport, e l’inclusione. L’inaugurazione del campo da basket di Parco Maniglio, sito all’interno del rione Bozzano in via Lussemburgo 6, avrà luogo mercoledì 3 luglio alle ore 16:00.
A Brindisi, Kellanova onora il lungo rapporto della città con il basket, sport che nel corso del tempo ha fatto breccia nella cultura e società brindisine, fino ad arrivare nel 2012 nella Lega A nazionale e a essere uno degli sport più seguiti in città. L’iniziativa di Kellanova si inserisce proprio in questo contesto, celebrando la grande vocazione sportiva della città e rafforzando il rapporto con la cittadinanza, a cui l’azienda restituisce un’area riqualificata dove poter praticare sport e divertirsi ogni giorno.
L’evento di inaugurazione del campo di Parco Maniglio, patrocinato dal Comune di Brindisi, vedrà la partecipazione di Elisa Tudino, Activation Lead Italia di Kellanova e di due degli Ambassador di Kellogg’s Better Days, Giulio Maria Papi, atleta di basket in carrozzina della Nazionale Italiana e Giorgia Sottana (foto), giocatrice di basket della Famila Basket Schio che, dopo il taglio del nastro, scenderanno in campo con i giovani cestisti locali, e parleranno di alimentazione equilibrata e dello sport come strumento di inclusione. “Ho sempre vissuto il campo da basket come un luogo per esprimere me stessa. Durante le tappe precedenti, l’emozione più grande è stata ispirare e incoraggiare tante ragazze a inseguire i propri sogni, dentro e fuori dal campo. La diversità e l’inclusione sono il futuro non solo dello sport, ma anche e soprattutto della nostra società” ha dichiarato Giorgia Sottana, cestista della Famila Basket Schio.

È proprio questo, infatti, l’obiettivo di Kellanova ossia promuovere, attraverso lo sport, l’importanza della diversità e dell’inclusione per creare “Better Days” (giorni migliori) e una società in grado di celebrare tutte le differenze.
“Il basket è socialità, condivisione con gli altri e proprio per questo credo che sia lo strumento migliore per parlare di inclusione. A Pesaro e Torino, ciò che mi ha reso più fiero è stato riuscire a promuovere tra i più giovani i valori che stanno alla base dello sport che amo, il basket in carrozzina, condividendo la mia storia e scendendo in campo con loro. Sono orgoglioso di poter fare lo stesso con i brindisini.” Ha commentato Giulio Maria Papi, Ambasciatore del Comitato Italiano Paralimpico.
Nel 2023, Kellanova ha riqualificato due campi da basket, rispettivamente a Milano e Reggio Emilia. Quest’anno l’azienda ha già riqualificato due campi da basket a Pesaro (maggio) e Torino (giugno). Dopo Brindisi, l’iniziativa di Kellogg’s Better Days proseguirà nelle città di Roma e Milano (settembre).

Ecco il link per l’iscrizione dei ragazzi all’evento di mercoledì 3 luglio: https://docs.google.com/forms/d/1LS6UQsAafG_iOsW8uWm_UEZ2apIdGb97Ac-HXR8soAI

(Visited 110 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com