Antonio CelesteAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Brindisi-Trento 74-73: ritorno al successo con un finale «thrilling»

(a. c.) – Sotto di nove allo scadere della seconda frazione con una bomba a fil di sirena di Sanders, sotto di 13 nelle terza frazione, con una inerzia che lasciava purtroppo presagire il terzo stop consecutivo … e invece l’Happy Casa Brindisi ha reagito, trovando in Gaspardo (15 punti e 3/4 dalla grande distanza) e Visconti gli uomini della svolta e nel solito Harrison (18 punti), a 27 secondi dal termine, il risolutore per eccellenza con la tripla del sorpasso del 74-73 di chiusura. Poi le emozioni e la sofferenza degli ultimi istanti, con l’inefficace tentativo da tre di Browne a sette secondi, il doppio errore dello stesso Harrison in lunetta a due secondi dalla fine, ma con la scelta di sbagliare il secondo per non concedere un’altra chance ai trentini. Insomma, poteva essere una domenica nera – proprio come la maglia della formazione ospite – ed è stata una domenica di festa, per il ritorno al successo, per la generosa ed eccitante rimonta, per i 20 punti in classifica. Il secondo posto alla spalle dell’Olimpia Milano (che peraltro ha penato per avere ragione di Pesaro) era già matematicamente in cassaforte, ma adesso è ulteriormente consolidato, condizione psicologicamente eccellente per affrontare al meglio il girone di ritorno con le grandi sfide da affrontare nel Pala Pentassuglia (Venezia, Virtus Bologna, Sassari e Milano) per puntare anche al traguardo playoff nella migliore posizione possibile. Dopo le tante situazioni di positività in casa varesina, il match di Masnago con l’Openjobmetis di domenica 10 gennaio salterà e quindi Brindisi tornerà in campo il 17 gennaio contro la Reyer, primo atto della fase di ritorno. Ma non bisogna dimenticare le ultime due gare del girone di qualificazione del mini girone di Champions League, con la più che concreta possibilità di accedere alla top sixteen (La foto di Brindisi-Trento è di Vincenzo Tasco).

Happy Casa Brindisi-Dolomiti Energia Trentino 74-73 (19-16; 35-44; 50-57; 74-73)

BRINDISI: Motta ne, Krubally 2 (1/3, 6 r.), Zanelli 5 (1/1 da 3), Visconti 5 (1/1, 1/2), Harrison 18 (1/5, 4/7, 13 r.), Gaspardo 15 (3/5, 3/4, 2 r.), Thompson 13 (3/6, 2/6, 3 r.), Guido ne, Bell  (0/3, 0/3, 1 r.), Willis 9 (1/3, 1/5, 7 r.), Perkins 7 (1/9, 6 r.). Cattapan ne. Allenatore: Vitucci.

TRENTO: Jovanovic ne, Martin 4 (2/6, 0/1, 6 r.), Pascolo 4 (2/2, 1 r.), Conti ne, Browne 18 (6/13, 1/7, 3 r.), Forray 2 (1/1, 0/1, 2 r.), Sanders 12 (4/8, 1/4, 2 r.), Mezzanotte ne, Morgan 19 (3/4, 4/6, 4 r.), Williams 2 (1/6, 3 r.), Maye 8 (0/4, 2/4, 7 r.). Ladurner 4 (2/2, 2 r.). Allenatore: Brienza.

ARBITRI: Alessandro Martolini, Christian Borgo e Mauro Belfiore.

NOTE – Tiri liberi: Brindisi 12/19, Trento 7/7. Perc. tiro: Brindisi 25/65 (12/28 da tre, ro 15, rd 30), Trento 29/69 (8/23 da tre, ro 10, rd 28).

DIFFERITE TELECRONACA BRINDISI-TRENTO: lunedì 4 gennaio 2021 ore 17.50 Antenna Sud 85 (canale 85), ore 18.30 Antenna Sud Eventi (canale 174), mezzanotte Antenna Sud 13 (canale 13). Stasera alle 21.00 appuntamento con ZONA 85: ospiti il giocatore Riccardo Visconti e il giornalista Giuseppe Mazzone.

(Visited 98 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com