redazioneAutore: IN EVIDENZA Spettacolo

«Celestina e la luna»: teatro per bambini in piazza Duomo

 Un viaggio immaginario senza confini che insegna che niente è impossibile e che anche i sogni ci fanno crescere. Una favola per bambini, una storia delicata e leggera come i sogni, quella di «Celestina e la luna», in programma in piazza Duomo a Brindisi domenica 25 e lunedì 26 luglio con inizio alle ore 21. Lo spettacolo, prodotto dal Teatro Crest per la drammaturgia di Damiano Nirchio, anche regista con Anna de Giorgio, è un viaggio tra i lunatici orizzonti di una bambina con il fermo desiderio di conquistare la luna. Ingresso con distanziamento secondo le normative antiCovidEtà consigliata: dai 5 anniDurata: 55 minuti. In scena Maristella Tanzi e Anna de Giorgio. Gli appuntamenti sono organizzati con il sostegno dei fondi regionali destinati al piano straordinario per la cultura e lo spettacolo «Custodiamo la Cultura in Puglia».

Celestina è una bambina con un’immaginazione senza confini, sempre persa dietro progetti inverosimili o imprese strampalate. Ma le sue doti così speciali le costano tanta solitudine e gli sfottò anche pesanti degli altri ragazzini. Unica amica possibile, e necessaria, è Amie, un’amica immaginaria che da tempo la affianca in ogni impresa. L’ultimo progetto della nostra eroina è … la luna: mesi di calcoli e coloratissimi disegni dimostrano che lo spazio è a portata di mano e andare sulla luna un gioco da ragazzi. Anzi… da ragazze! Celestina compie veramente il suo viaggio verso la città e l’Accademia delle Scienze? Incontra veramente quegli strani personaggi che ostacolano il suo cammino? Oppure sogna, tranquillamente addormentata nella sua stanza? Di certo, le qualità, gli strumenti, le “armi” che la piccola protagonista deve affilare per superare le difficoltà sono reali e la costringono ad una evidente crisi e ad un necessario sviluppo che al risveglio-ritorno la troverà diversa, cresciuta e consapevole dei propri mezzi e della propria identità. Il sogno è uno strumento necessario alla crescita. Andrà lontano? Farà fortuna? Raddrizzerà tutte le cose storte di questo mondo? Noi non lo sappiamo perché sta ancora marciando con il coraggio e la decisione del primo giorno. Possiamo solo augurarle, di tutto cuore: buon viaggio! Gianni Rodari

(Visited 23 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com