redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Cinquant’anni addietro la tragedia della nave traghetto «Heleanna»

Accadde esattamente 50 anni fa, all’alba del 28 agosto 1971: fu la tragedia della «Heleanna». Mentre navigava al largo di Torre Canne, la nave-traghetto della Efthymiadis Lines – in viaggio da Patrasso ad Ancona – fu devastata da un incendio che si sviluppò nelle cucine. A bordo c’erano 1174 passeggeri ma la «Heleanna» poteva trasportarne al massimo 620. Il bilancio fu gravissimo: 25 morti, 16 dispersi e 271 feriti, alcuni gravi. Il giorno dopo il comandante Demetrios Antiphas fu arrestato nel porto di Brindisi mentre cercava di imbarcarsi per la Grecia.

L’arrivo di alcuni naufraghi nel porto di Brindisi con le operazioni di soccorso

Tre anni fa Agenda Brindisi ha incontrato due dei sopravvissuti, i coniugi tedeschi Gisela ed Herbert Breker, che all’epoca avevano 25 e 28 anni. Erano tornati a Brindisi per la prima volta 47 anni dopo, nello stesso albergo (il Barsotti) che li aveva ospitati immediatamente dopo la tragedia. In quella occasione abbiamo raccolto la loro toccante testimonianza, i ricordi di quelle drammatiche ore. Nel servizio del 2018 abbiamo ricostruito, con foto, filmati, ritagli di giornale e documenti originali, quello che accadde in quella infernale mattinata, cinquant’anni fa!

LO SPECIALE DI AGENDA BRINDISI – 28 AGOSTO 2018 – SERVIZIO DI ANTONIO CELESTE

(Visited 311 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com