Autore: Attualità IN EVIDENZA

Comunità energetica a Sant’Elia: primi risultati del progetto Co-Clean

È stato inaugurato oggi, 7 novembre 2022, l’impianto fotovoltaico presso la scuola primaria dell’Istituto comprensivo Sant’Elia-Commenda di via Mantegna, realizzato nell’ambito del progetto Co-Clean, finanziato dal Programma Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro 2014/2020, di cui il Comune di Brindisi è ente capofila. Tale intervento è nato con l’obiettivo di fornire energia rinnovabile alla scuola, per coprire i propri consumi, ma anche alle famiglie del quartiere che aderiranno alla comunità energetica, riducendo così i costi e apportando benefici economici, sociali e ambientali all’intera comunità. A seguire presso la Casa di Quartiere – Parco Buscicchio di via Mantegna si è svolto l’evento di disseminazione dei risultati e la campagna informativa insieme agli abitanti del quartiere sul tema delle comunità energetiche rinnovabili, in collaborazione con ènostra (Fornitore cooperativo nazionale di energia elettrica rinnovabile, sostenibile ed etica), per conoscere i benefici di chi aderisce alla comunità energetica rinnovabile (CER). Sono intervenuti il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, Sara Gollessi e Chiara Brogi di ènostra. I cittadini, inoltre, verranno sensibilizzati non solo sull’uso razionale dell’energia ma anche sui benefici derivanti dall’autoconsumo in tempo reale dell’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico.

Gli appuntamenti del progetto Co-Clean proseguiranno nella giornata di domani, martedì 8 novembre, presso la Casa di Quartiere – Parco Buscicchio dove sarà nuovamente attivo lo Sportello Informativo sulle Comunità Energetiche Rinnovabili che accoglierà, dalle ore 9:00 alle ore 12:00, gli abitanti del quartiere per discutere con loro dei benefici e le opportunità che l’adesione alla CER porterebbe. Il progetto CO-CLEAN “Co-designed and implementation of local sustainable energy action”, beneficiario di un finanziamento di circa 693.000,00 euro, vede tra i partner del Comune di Brindisi (soggetto capofila), il Comune di Racale, il COSIB – Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Valle del Biferno (Molise), il Comune di Valona (Albania), ed il Comune di Berane (Montenegro).

Le attività del progetto mirano a migliorare l’efficienza energetica e l’utilizzo delle energie rinnovabili nei territori coinvolti, con particolare riferimento ad edifici pubblici, attraverso la realizzazione di azioni innovative, formazione e attività di sensibilizzazione. Coerentemente con l’Accordo di Parigi e con il Green Deal europeo, il progetto mira a generare un cambiamento positivo nei comportamenti dei cittadini e degli stakeholder con riferimento all’uso sostenibile delle risorse energetiche, alla riduzione delle emissioni di CO2 e all’arresto del cambiamento climatico. Inoltre, esso incoraggerà l’utilizzo di tecnologie di efficienza energetica nel settore pubblico, influenzando e formando i dipendenti pubblici e affinando le loro competenze in materia di risparmio energetico. Il progetto ridurrà anche le disparità nel know-how tra i territori coinvolti e creerà una rete permanente per favorire lo scambio costante di buone pratiche, dati e informazioni per contrastare il riscaldamento globale.

(Visited 25 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com