redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA Scuola

Dal «Majorana» a Ferrara con assunzioni a tempo determinato

La LyondellBasell (associata Confindustria Brindisi), azienda leader nel settore una delle più grandi aziende al mondo nel settore delle materie plastiche, della chimica e della raffinazione, continua a investire concretamente nei giovani e assumendo talenti a tempo determinato e a tempo indeterminato attraverso progetti mirati anche in Italia. In particolare, il sito di Ferrara è attivo con Progetti condivisi con gli Istituti Tecnici del territorio (già Scuola Alternanza Lavoro) e con corsi Post Diploma, quale l’Operator Academy, Accademia di Formazione dedicata ai diplomati con studi di perito chimico, meccanico e/o elettronico che intendono intraprendere la carriera tecnica in azienda. Nel mese di ottobre si è conclusa con successo la prima edizione dell’“Operator Academy” che ha coinvolto 24 giovani provenienti da varie regioni d’Italia dove LyondellBasell è presente con le sue attività produttive, in particolare da Puglia (30% Brindisi), Emilia Romagna (54% Ferrara, Bologna e Ravenna), il restante 16% tra Umbria (Terni) e Veneto (Rovigo). Dei 24 partecipanti all’Accademia, il 12% è stato assunto a tempo indeterminato dal sito di Ferrara, nell’area Manufacturing/attività produttive. L’edizione 2020-2021 prevede l’ingresso di 21 nuovi diplomati che arrivano ancora da Puglia (Brindisi, 55%) e da Emilia Romagna e Veneto (45% Ferrara e Rovigo): si tratta di ragazzi che hanno concluso il percorso di studi presso istituti tecnici con i quali l’azienda è attiva con collaborazioni iniziate e sviluppate nel corso degli anni.

 “LyondellBasell seleziona talenti in tutto il mondo per assicurare il successo delle proprie attività e facendo della sicurezza il pilastro della propria cultura” – spiega Corrado Rotini Direttore dello Stabilimento LyondellBasell di Ferrara – “Il progetto Operator Academy di Ferrara è in linea con questa politica aziendale in quanto ci consente di selezionare i migliori tecnici e formarli direttamente nei nostri processi produttivi e nei principi del lavorare in sicurezza secondo il nostro programma Goal Zero. Questo progetto ci permette di trattenere in azienda i più meritevoli e ci rende orgogliosi di potere offrire una prima esperienza lavorativa di alto livello a molti giovani che sicuramente faranno molto bene nelle loro future occupazioni”.

 “Nell’ottica di selezionare i talenti il Centro Ricerche Giulio Natta di Ferrara è attivo da diversi anni con progetti condivisi con gli istituti del territorio di Ferrara e Rovigo, i cosiddetti “Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento”, l’ex Alternanza Scuola Lavoro” spiega Antonio Mazzucco, Direttore Centro Ricerche di Ferrara. “Questi ragazzi una volta diplomati” conclude Mazzucco “entrano in un processo di selezione per future assunzioni e nell’ultimo anno una ventina di ragazzi sono stati assunti a tempo determinato e negli scorsi mesi 4 di essi sono stati confermati a tempo indeterminato.”

Operator Academy – L’Operator Academy è un’esperienza davvero unica, un trampolino di lancio che permette a giovani diplomati di tuffarsi, letteralmente, dalla scuola al mondo del lavoro, assunti con un contratto a tempo determinato. Si tratta di una Scuola post diploma della durata di 12 mesi durante i quali i neo-assunti effettuano un primo periodo di formazione in aula, e subito dopo si trovano in campo, prima con un periodo di affiancamento e successivamente, in maniera graduale aumentando l’autonomia in campo. L’Operator Academy è una concreta opportunità formativa e professionalizzante per i giovani appena e/o già diplomati under 24, che abbiano effettuato studi di perito chimico, meccanico e/o elettronico. L’azienda è attiva con la selezione nelle scuole del territorio dove è presente ed è focalizzata a individuare le competenze che servono in futuro nell’ottica di una prospettiva di inserimento all’interno dei propri siti produttivi. Un modo per anticipare e affrontare il tema dell’invecchiamento dell’età della popolazione (aziendale), potenziandolo e sostituendolo, laddove necessario, con risorse preparate e già formate.

Progetti di Formazione condivisi (Scuola Alternanza Lavoro) – I progetti di Formazione condivisa nascono con l’intento di supportare gli studenti del corso di Chimica e Materiali nel processo di orientamento al post-diploma al fine di facilitarne l’eventuale inserimento nel mondo del lavoro e consente di accompagnare gli alunni nello sviluppo delle loro conoscenze, di valutarne attitudini e competenze, in previsione di un eventuale futuro inserimento in azienda. Il progetto formativo si sviluppa durante il triennio di specializzazione del corso di Chimica e Materiali attraverso momenti di didattica integrata in aula e in azienda su tematiche quali la cultura della sicurezza nel mondo chimico, la Chimica delle Poliolefine e la Chimica analitica. Al quinto anno gli studenti avranno l’opportunità di vivere di un’esperienza lavorativa in campo, presso i laboratori e gli impianti pilota del Centro Ricerche Giulio Natta; in particolare gli studenti sperimenteranno il lavoro in team attraverso l’inserimento in una squadra di lavoro a semi-turno: un sicuro valore aggiunto per i ragazzi. 

(Visited 184 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com