redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

E nel Pala Serradimigni spuntano le «sagome» dei tifosi sassaresi

Le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria alimentano la fantasia di alcune società italiane per bilanciare in qualche modo il desolante aspetto dei propri palasport relativamente alla ridotta presenza di spettatori. E’ il caso della Dinamo Sassari e del Pala Serradimigni nel quale – come documenta la foto pubblicata su Instagram – il presidente Stefano Sardara ha adottato questa soluzione scenografica pur di far sentire in qualche modo la «presenza» dei tifosi alla propria squadra. «Per ora – posta il numero uno sassarese – dobbiamo essere così, ma dietro ogni immagine c’è un vero tifoso Dinamo che sappiamo ci sostiene anche in questo momento complicato. Forza Dinamo!». Per quanto riguarda la situazione di Brindisi, per la gara interna con Treviso (domenica 18 ottobre – ore 19) il limite da rispettare sarà quello delle 200 presenze, ossia addetti ai lavori (squadre, tecnici, dirigenti, collaboratori, arbitri, ufficiali di campo, giornalisti e tecnici radiotelevisivi e responsabili della sicurezza ed ospiti come sponsor e sostenitori della NBB). Se le cose dovessero cambiare nelle prossime ore, con apposita ordinanza, il limite da rispettare sarebbe comunque quello del 15% della capienza ufficiale del vetusto e glorioso Pala Pentassuglia: 530 presenze!

Il presidente della Dinamo Sassari Stefano Sardara
(Visited 59 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com