redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Enel consegna una vettura «full elettric» alla Capitaneria di Porto

Alla presenza del Direttore Marittimo della Puglia e Basilicata Ionica, Contrammiraglio Giuseppe Meli, si è svolta stamane la cerimonia di consegna dell’autovettura «full electric» NISSAN LEAF da parte di ENEL alla Capitaneria di porto di Brindisi. Il responsabile nazionale impianti COAL Enel produzione, ing. Nicola Bracaloni, ed il direttore della centrale Enel di Brindisi, ing. Concetto Tosto, hanno consegnato le chiavi della nuova automobile «full electric», ad emissioni zero, al comandante della Capitaneria di Porto, capitano di vascello Giovanni Canu. Alla cerimonia hanno preso parte altresì il responsabile affari istituzionali Enel Sud Italia, dott. Carlo Cascella, ed il responsabile affari istituzionali Enel Puglia e Basilicata, dott. Angelo Di Giovine, oltre ai rappresentanti dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Meridionale.

L’iniziativa consentirà alla locale Autorità marittima di operare sul territorio all’insegna della mobilità sostenibile, atteso che oltre alle funzioni attinenti alla salvaguardia della vita umana in mare e alla sicurezza della navigazione, la tutela dell’ambiente marino e costiero rientra tra le principali attribuzioni della Guardia Costiera, come affermato dal Contrammiraglio Giuseppe Meli sottolineando l’importanza di poter impiegare un’automobile totalmente elettrica, ad impatto ambientale zero, per lo svolgimento delle attività istituzionali del Corpo delle Capitanerie di porto. Si tratta di un risultato importante che è stato possibile raggiungere a tutela e beneficio non solo del territorio e della città di Brindisi, ma anche di tutti coloro che scalano il porto della città.

La Capitaneria di Porto di Brindisi, nell’esprimere soddisfazione per la consegna dell’automobile ad emissioni zero che permetterà di operare sul territorio senza inquinare l’ambiente ricorda, tra le iniziative di sostenibilità e sicurezza promosse e realizzate da ENEL a favore della città, il ripristino del “Port Entry Light” del porto di Brindisi, moderno segnalamento luminoso ed importante sistema di assistenza alla navigazione per l’ingresso delle navi in porto, oltre al prossimo intervento che avrà ad oggetto il “radar beacon” destinato a garantire, anch’esso, la sicurezza delle navi che scalano  il porto di Brindisi e la salvaguardia della vita umana in mare.

LE TESTIMONIANZE DELL’ING. NICOLA BRACALONI E DEL COM.TE GIOVANNI CANU

(Visited 24 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com