redazioneAutore: Cultura IN EVIDENZA Spettacolo

Festival internazionale «Musica sull’acqua», il lied in passerella

Dopo il tutto esaurito registrato nella seconda serata, il Festival  Musica sull’acqua si chiude oggi presso l’Ex convento di Santa Chiara con una serata dedicata alla musica liederistica ed alla moda, un connubio reso possibile grazie alla grande maestria del soprano italo-tedesco Claudia Oddo che sarà accompagnata dalla pianista russa Nadja Naumova. “La musica vocale da camera, meritava uno spazio d’eccezione – dice il Direttore artistico M° Andrea Crastolla – e siamo felici che questo sia avvenuto a Brindisi. Gli artisti coinvolti sono frutto di amicizie artistiche maturate in anni di attività artistica e reciproci riconoscimenti messi a disposizione della vita culturale di Brindisi, perché Brindisi è città di cultura e con Musica sull’Acqua può ampliare ulteriormente questa sua vocazione storica e contemporanea. Il concerto di chiusura sarà una “passeggiata” dal lied ottocentesco alla canzone contemporanea, indossando la Puglia”. Il Lied è una forma di canzone vocale della tradizione musicale tedesca. Si differenzia dall’aria operistica per la sua autosuffcienza: l’aria d’opera fotografa un momento della storia, mentre il lied e la canzone raccontano un’intera storia. Se l’aria d’opera può essere apprezzata per la necessaria corrispondenza tra il registro vocale del cantante ed il personaggio, il Lied richiede invece una padronanza sulle abilità espressive funzionale al racconto che si snoda in pochi minuti. Mentre nell’aria d’opera è il cantante che “indossa” il personaggio, è lo stesso lied ad “indossare” e rivestirsi della voce del cantante. In questi brevi pensieri che si racchiude l’essenza del concerto di questa sera e quindi nel concetto di “vestirsi” nei panni di una storia, quindi il lied si mostra anche gli occhi indossando un abito e l’abito si riveste di musica al tempo stesso.

Una serata interamente dedicata alla donna ed alla solidarietà unite da un unico filo conduttore grazie alla presenza dell’Associazione Cuore e Mani aperte che, tra le tante attività, gestisce “A sua immagine”, spazio benessere sito nel Polo Oncologico “Giovanni Paolo II” di Lecce, che garantisce trattamenti estetici gratuiti a donne e uomini colpiti da patologie oncologiche. “Per supportare questo spazio benessere a favore del quale andrà parte del ricavato di questa serata – afferma Anna Rita Di Sansebastiano Presidente dell’Associazione Parsifal organizzatrice del festival – sfileranno alcune delle più belle creazione del noto stilista pugliese Massimo Orsini che vestirà, oltre alle artiste presenti, anche le donne fantastiche, donne guerriere che lottano ogni giorno e che saranno testimonial d’eccezione dell’associazione Cuore e mani aperte. La serata sarà supportata dal Club Innerwheel Carf di Brindisi che da sempre svolge azioni di promozione in ambito sociale e culturale”

(Visited 79 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com