redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Finale play off: la Virtus Bologna vince ancora a Milano e va sul 2-0

Gara-2 è stata una vera battaglia, come ci si attendeva, l’Olimpia ha fatto valere tutto il proprio talento; ma la Virtus ha risposto colpo su colpo con il giusto atteggiamento e grande precisione di esecuzione. Bologna è in una grande condizione atletica, mentre Milano è sembrata appannata anche in questa seconda partita: coach Messina ha sicuramente registrato gli ingranaggi di attacco e difesa, tuttavia la sua squadra è arrivata a corto di fiato nell’ultimo quarto. Al termine di una battaglia molto intensa, infatti, l’Olimpia ha sbagliato 15 delle 17 conclusioni tentate su azione e 3 dei 11 tiri liberi tirati. Anche stasera la difesa della Virtus ha tenuto gli avversari sotto quota 80 punti, sotto il 35% dal campo e con soli 13 assist. Strepitosa prestazione per Teodosic con 21 punti e 5 assist; ci sarebbero anche 7 palle perse, compensate però dalla bellezza disarmante di alcune esecuzioni del mago virtussino. Nel momento fondamentale dell’incontro è stato ancora Markovic a prendere per mano la squadra con due possessi difensivi da vero leader, ed una tripla sinistramente simile a quella di gara-uno. Per Milano invece è tutto da rivedere: la Virtus sembra più in forma, più affamata, più fisica; coach Messina ha perso più volte le staffe durante il match e ripreso la squadra durante i timeout. Pesa, finanche su di un roster lungo e completo come quello dell’Olimpia, l’alto numero di partite giocato in stagione ed il tour de force della serie contro la Reyer, intervallato dalla dispendiosa, e prestigiosa, trasferta di Colonia. Vanno riconosciuti però anche grandi meriti alla Virtus che, finalmente dopo tanti anni di ricostruzione, torna ad essere protagonista in una serie Scudetto. 

Swervizio di Paolo Mucedero – Foto Legabasket

(Visited 26 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com