redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

G-3 Bologna-Brindisi: gli arbitri e l’unico precedente del «2 giugno»

Per trovare una squadra brindisina in campo in una giornata tanto particolare e importante per il nostro Paese (2 Giugno) bisogna tornare indietro di ben 58 anni, al 1963. La Libertas Brindisi – come ci ricorda Roberto Guadalupi – si è classificata al primo posto del girone D della Serie A (niente a che fare con l’attuale serie A1), ma deve superare Pozzuoli in quanto pugliesi e campani hanno concluso la stagione regolare alla pari. I gialloneri brindisini si aggiudicano questo spareggio e accedono agli spareggi per l’ammissione alla Prima Serie (l’attuale A1) contro le vincenti degli altri gironi. Gli avversari sono Gira Bologna, Goriziana Gorizia (che schiera un Tonino Zorzi ormai ventottenne, ma ancora legato alla squadra della sua città) e La Spezia. Quella domenica i brindisini sono di scena sul campo della quarta squadra: la D.D.M. La Spezia per l’ultima giornata del girone di andata. Si è già capito, nelle due gare precedenti, che i brindisini reciteranno il ruolo di fanalino di coda del raggruppamento. In Liguria i brindisini soccombono con il pesante punteggio di 80-49. Ecco il tabellino di quella partita: LA SPEZIAMaini 8, Contimero 6, Ruprecht 13, Koncan 16, Piccini 4, Bordoni 14, Apostoli 14, Neri 3, Pistrin 2, Morelli / BRINDISIAversa 2, Calderari 14, Giuri V. 17, Guadalupi A., Monaco Gius., Musci 5, Primaverili, Salvemini 5, Sangiorgio 6. Arbitri: Sussi e Fabbri di Livorno. I tifosi brindisini dovranno aspettare fino all’inizio degli anni ’80 per vedere la squadra locale nel massimo campionato!  Per la gara di questa sera la terna arbitrale è composta da Manuel Mazzoni (primo arbitro), al quarto impegno stagionale in gare in cui è impegnata l’Happy Casa (28esimo incrocio totale con Brindisi); Mark Bartoli (4 – 23) e Denny Borgioni (2 – 28). Nelle foto: da sinistra Bartoli, Mazzoni e Borgioni.

(Visited 191 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com