redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Happy Casa Brindisi: accordo biennale con l’ala Mattia Udom

E’ stata una lunga storia contrattuale, condizionata anche dal residuale rapporto con la Scaligera Verona (tre stagioni consecutive), ma alla fine l’Happy Casa Brindisi è riuscita a firmare l’ala Mattia James Udom, rincorso per alcune settimane e oggetto di reiterati rumors mediatici e societari. I suoi 200 centimetri (per 104 chilogrammi) saranno a disposizione di coach Frank Vitucci per la NBB post Covid-19, una squadre che nelle intenzioni del presidente Nando Marino, del direttore sportivo Simone Giofrè e dello staff tecnico, ancorchè nei sogni e nelle aspettative dei tifosi biancoazzurri, si propone di regalare emozioni e soddisfazioni ad una città che da nove stagioni è rappresentata nel massimo campionato. E’ una mossa di mercato certamente felice e l’ex Verona (nato a Bagno di Ripoli il 17 novembre 1993) avrà modo di dimostrarlo con la maglia dell’Happy Casa, impegnata sul doppio fronte nazionale e continentale.

ECCO IL COMUNICATO UFFICIALE DELLA NEW BASKET BRINDISI

Happy Casa Brindisi comunica di aver stretto un accordo biennale con l’atleta Mattia James Udom, ala italiana di 200 cm per 104 kg in forza alla Scaligera Verona nelle ultime tre stagioni sportive. Nato il 17 novembre 1993 a Bagno di Ripoli (FI), di madre francese e padre nigeriano, Udom è cresciuto nel settore giovanile della Mens Sana Siena, laureandosi campione d’Italia Under 17 nel 2010. Dopo aver maturato  esperienze al CUS Siena in DNC e all’Affrico Firenze in DNB, nella stagione 2013/14 viene inserito nel roster della prima squadra senese.  È la stagione dell’esordio in Serie A (11 partite) e in Eurocup (4 presenze) vincendo la Supercoppa Italiana e arrivando a un passo dallo scudetto fermandosi a gara 7 nella finale playoff contro Milano. Trasferitosi alla Fortitudo Agrigento in Serie A2 Gold, raggiunge la finale promozione nella sfida con Torino persa a gara 5, guadagnandosi le convocazioni in Nazionale Sperimentale nel 2014 e 2015. Con la maglia azzurra accumula 18 presenze per un totale di 154 punti, esordendo nel luglio 2014 a Shenzen nella tournee estiva in Cina. La miglior prestazione con l’Italia avviene nel luglio 2015, quando realizza 16 punti nella vittoria contro l’Irlanda a Shangai. Nel 2015 ritorna a Siena, sposando il progetto della nuova società Mens Sana 1871. Un’annata da protagonista in A2 trascinando la squadra ai playoff, dove registra una media di 14.2 punti e 9.2 rimbalzi in 5 partite. Il passaggio a Biella, nell’estate del 2016, lo consacra a medie stagionali da doppia cifra realizzativa in regular season, a quota 10.7 punti tirando con il 56% da 2 e l’81% ai liberi. Nelle ultime tre stagioni, Mattia James Udom ha indossato la canotta della Scaligera Verona. Prima dell’ultima annata interrotta e annullata, l’atleta azzurro aveva accumulato 64 presenze con la Tezenis a una media di 26,2 minuti a gara, 10,6 punti e 7,1 rimbalzi. All’inizio della stagione 2019/20, in occasione del torneo inaugurale della Supercoppa LNP, ha registrato una doppia doppia di media da 14.3 punti e 12.3 rimbalzi nelle tre partite giocate. Il commento del Direttore Sportivo Simone Giofrè: “Benvenuto a Mattia che ci ha da subito colpiti con la sua grande voglia di mettersi alla prova nel massimo campionato dopo ottime stagioni da protagonista in A2. Siamo certi che le sue grandi motivazioni abbinate alle sue capacità tecniche saranno un’arma importante per la nuova stagione”.

(Visited 220 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com