redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Happy Casa Brindisi al lavoro in vista dei primi test amichevoli

Ultimi giorni di agosto e lavoro intenso per la «nuova» Happy Casa Brindisi, che si prepara a disputare il decimo campionato consecutivo in serie A. Abbiamo seguito la seduta di allenamento di domenica 29 agosto. Agli ordini di coach Vitucci tutti presenti tranne Wes Clark per il noto infortunio estivo, mentre Carter e Zanelli sono alle prese con una distorsione alla caviglia di lieve entità. Lavoro differenziato anche per Mattia Udom che ha partecipato agli esercizi a metà campo, ma ha lasciato il gruppo per dedicarsi al programma atletico predisposto dal professor Marco Sist quando i suoi compagni hanno iniziato il lavoro a tutto campo. Una sessione di allenamento di buona intensità con tanti esercizi in un ridotto lasso di tempo: la squadra è sembrata pronta a sopportare lo sforzo, soprattutto Riccardo Visconti e Josh Perkins sono sembrati in ottima forma. Dapprima il programma si è incentrato sulle dinamiche di collaborazione con palla in post basso, in seguito coach Morea ha organizzato esercizi di transizione con collaborazioni a due e tre giocatori, caposaldo del sistema di coach Vitucci dal suo primo giorno in Puglia. Più accorto Jeremy Chappell che, da professionista navigato, sa quanto sia importante il bilanciamento tra sforzo fisico e riposo, soprattutto considerato il «chilometraggio» dell’ex Reyer Venezia.

Il cronometro è stato sempre acceso e ciò vuol dire che lo staff sta tenendo ritmi piuttosto alti per preparare le prossime amichevoli ma, soprattutto, per l’importante appuntamento della Supercoppa (18 settembre). A questo proposito sia coach Vitucci che il Ddirettore sportivo Simone Giofré hanno pacatamente messo in discussione il formato del torneo estivo che vedrà le semifinaliste giocare meno e più tardi rispetto alle squadre che prenderanno parte ai gironi di qualificazione.
Nel Pentassuglia si respira già aria di campionato, il gruppo è sembrato compatto e unito ma molti equilibri sono ancora da definire: ad esempio sarà compito di Gaspardo convincere coach Vitucci a mandarlo in quintetto al posto di Jeremy Chappell, sfida non da poco, mentre bisognerà attendere il rientro di Clark per capire come si andrà ad incastrare con il carisma di Josh Perkins. Ecco i primi impegni pre campionato: 3 settembre «Memorial Porelli» a Bologna contro la armata delle V-Nere (campione d’Italia), 5 settembre contro Pesaro a Cavallino Treporti (Venezia).

Servizio di Paolo Mucedero – Foto di Maurizio De Virgiliis

(Visited 513 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com