Autore: Cultura IN EVIDENZA

Il FAI racconta: «Quattro passi nella storia di Torre Santa Susanna»

Domenica 23 ottobre, dalle ore 16,30 alle ore 18,30,  grazie ad una iniziativa promossa dal FAI – Delegazione di Brindisi – e dal Comune di Torre S. Susanna, in collaborazione con l’Inner Wheel “Brindisi Porta d’Oriente”, la  Pro Loco locale e l’Istituto Comprensivo Statale «G. Mazzini» si darà inizio ad una visita guidata nel Centro storico di Torre Santa Susanna alla scoperta del ricco patrimonio storico del luogo, comprendente anche l’agro detto di “Crepacore” dove è presente una magnifica chiesa rupestre. Il programma, a partecipazione libera, consentirà ai visitatori di apprezzare il suggestivo Frantoio Ipogeo, la Chiesa Madre del XIV secolo in stile Rinascimentale-Adriatico, il Santuario di “Santa Maria di Galaso” (presumibilmente della fine del XV secolo) e la Chiesa San Pietro di Crepacore, risalente al VI/VII secolo, già candidata come “Luogo del Cuore” del  FAI. Durante il percorso guidato, organizzato in due fasce orarie che inizieranno alle ore 16,30 e alle ore 17,30,  i visitatori saranno accompagnati  dalla dott.ssa  Santina Vapore, dalla dott.ssa Margherita De Stradis e dal dott. Antonio Trinchera che ricopriranno  il ruolo di narratori storici esperti. Le visite  terminernno nella piazza antistante il Museo dell’Olio dove, alle 18.30, nell’atrio dell’ingresso, dopo il breve  saluto del sindaco dr. Michele Saccomanno, dell’assessore alla cultura avv. Susanna Di Maggio e dei soggetti che hanno dato un contributo nella organizzazione  dell’evento, avrà luogo reading intitolato «Torre si racconta. Tra storia e Leggenda» a cura del Maestro Gino Cesaria. Seguirà  una degustazione di prodotti tipici locali.

(Visited 135 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com