redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Il «Mago» Andrea Bargnani e coach Frank Vitucci a passeggio in città

(a. c.) – Se non avesse smesso di giocare, avremmo volentieri pensato a un colpaccio di mercato dell’Happy Casa Brindisi in prospettiva playoff, ma il «Mago» era sì a Brindisi ma per ragioni di lavoro e per incontrare coach Frank Vitucci, col quale ha fatto una lunga passeggiata nel centro della città e sul lungomare. Parliamo naturalmente di Andrea Bargnani (35enne, romano), uno dei più gradi cestisti italiani, il primo giocatore europeo ad essere stato selezionato come prima scelta assoluta al draft NBA. Quella statunitense è stata una esperienza indimenticabile, martoriata però da diversi infortuni al polpaccio, sino alla decisione di smettere. Dopo aver vestito la maglia dei Toronto Raptors, Bargnani ha giocato nei New York Knicks e poi nei Brooklyn Nets, ma senza grande successo. Poi il ritorno in Europa e l’esperienza spagnola col Baskonia. Il «Mago» (ala forte o pivot il suo ruolo) ha vestito molte volte la maglia azzurra e resta uno dei nomi più prestigiosi della pallacanestro italiana. La sua presenza a Brindisi è stata notata da molti appassionati di basket e naturalmente non sono mancati gli scatti col cellulare. Prima di raggiungere Brindisi, Bargnani è stato a Lecce, sempre per ragioni di lavoro extra cestistiche. Lo salutiamo con simpatia e stima, felici di averlo visto da queste parti con il coach della NBB, suo buon amico.

Ecco Andrea Bargnani con Frank Vitucci nella foto che lo stesso coach ha pubblicato su Instagram, con lo sfondo del porto. Nella foto di copertina, un momento della passeggiata in città con un primo piano del «Mago» in attività (La foto ci è stata inviata nella tarda mattinata tramite WhatsApp da alcuni appassionati di basket).

(Visited 3.464 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com