redazioneAutore: IN EVIDENZA Scuola

Raccordo tra scuole e trasporto pubblico locale per il riavvio

Il Prefetto di Brindisi Carolina Bellantoni ha approvato, in data odierna, il  «Documento operativo» in materia di trasporto scolastico, in attuazione di quanto previsto ai sensi dell’art.1 comma 10 lett.s) del D.P.C.M. 3 dicembre 2020, contenente le misure volte all’obiettivo di armonizzare gli orari di ingresso e di uscita degli studenti degli  Istituti secondari di 2° grado con gli orari e le  esigenze delle aziende del trasporto pubblico locale, al fine di consentire la ripresa, in condizioni di sicurezza, delle attività didattiche in presenza per il 75% della popolazione studentesca, a partire dal prossimo  7 gennaio 2021. Il suddetto documento operativo è il  frutto e sintesi dell’intenso lavoro svolto da tutte le Istituzioni e dagli Enti competenti, riuniti nel  Tavolo di coordinamento istituito presso la Prefettura nell’ambito della Conferenza Provinciale Permanente. Muovendo dall’analisi dei fabbisogni in relazione alle esigenze dettate dai provvedimenti governativi in tema di capienza dei mezzi fissata al 50%, il complesso lavoro istruttorio del tavolo di coordinamento ha permesso di definire il più idoneo raccordo tra gli orari di inizio e termine delle attività didattiche e gli orari del trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano, in funzione della disponibilità di mezzi di trasporto a tal fine utilizzabili. Il documento operativo si articola lungo due linee di azione  : differenziazione degli orari di ingresso e di uscita e adeguamento e potenziamento delle corse urbane ed extraurbane, da parte delle società del trasporto pubblico operanti in questa provincia. La variegata  organizzazione dei diversi istituti scolastici, per quanto concerne la programmazione e l’offerta delle attività didattiche per i differenti indirizzi di studio, ha reso necessario  operare un raggruppamento per fasce orarie differenziate in ingresso ed in uscita, rispettivamente per l’entrata a scuola di due ingressi, uno alle ore 8:00 e l’altro alle ore 10:00, per l’uscita  due distinti orari , uno alle ore 13:00 e l’altro alle ore 15:00;con possibilità per l’Azienda di trasporto, per minore percentuale di utenti, di attivare una ulteriore fascia di uscita alle ore 14.00. Nel contempo i Dirigenti Scolastici provvederanno a modulare la rispettiva organizzazione delle attività didattiche e di supporto assicurando la presenza degli studenti nella percentuale del 75% e la DAD per il restante 25%, avendo cura di raccordare detta organizzazione con la suddetta pianificazione delle fasce orarie di trasporto, in modo da prevenire il determinarsi di situazioni a rischio di assembramento. Le aziende di trasporto pubblico locale interverranno con il potenziamento delle  attuali corse. Per le  linee extraurbane, STP ha previsto un incremento fino a 76 corse per i trasporti dalla stessa gestiti, anche ricorrendo  all’utilizzo di autobus NCC (noleggio con conducente), fino ad un massimo di 20 unità. Per quanto concerne il servizio urbano della città di Brindisi, STP ha previsto un incremento  complessivo di 11  corse per supportare le attuali corse “BIS scolastiche” negli orari d’ingresso  ed uscita. La Prefettura di Brindisi monitorerà periodicamente l’attuazione del piano operativo, anche alla luce di sopravvenute esigenze determinate dall’andamento dell’epidemia o da nuove disposizioni normative.   In occasione dell’avvio dell’attività scolastica, il Prefetto, all’esito della riunione del CPOSP tenutosi nella giornata di ieri,  ha disposto l’intensificazione dei servizi di prevenzione e controllo anticovid da porre in essere, con la prioritaria collaborazione delle Polizie Locali, per contenere fenomeni di assembramento alle fermate degli autobus e negli spazi adiacenti alle scuole, in ingresso e in uscita, che saranno definiti in apposito tavolo tecnico convocato dal Questore.

(Visited 37 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com