redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Illuminazione artistica a Brindisi grazie all’accordo Comune-Enel X

Una nuova illuminazione artistica darà luce ai monumenti della città di Brindisi. Grazie ad un accordo tra Enel X, Enel Produzione e Comune di Brindisi, Porta Mesagne e Porta Lecce, Duomo e piazza Duomo, godranno di nuovi impianti di illuminazione, tecnologicamente più avanzati, caratterizzati da migliore efficienza energetica e in grado di valorizzare i beni artistici in maniera sostenibile sia dal punto di vista ambientale sia nel rispetto storico-architettonico. Enel Produzione, in linea con quanto previsto nel “Piano di Sostenibilità” per la città di Brindisi, si è resa disponibile a farsi carico del completo ammodernamento degli impianti che sarà realizzato da Enel X, la business line per i servizi energetici avanzati del Gruppo Enel, e che porterà avanti il progetto orientato alla sostenibilità attraverso la sostituzione delle tecnologie tradizionali con tecnologie LED all’avanguardia. Il nuovo impianto di 135 proiettori con lampade a LED sostituirà i precedenti punti luce riducendo la potenza assorbita da 11,4kW a 3,5kW complessivi con un risparmio energetico di circa il 70%. La riqualificazione ha previsto l’utilizzo di una luce con temperatura di colore calda, adatta a valorizzare i materiali, e un’elevata resa cromatica per una corretta lettura degli elementi architettonici. “Abbiamo voluto contribuire ad esaltare e valorizzare la bellezza e tutti i particolari architettonici del Duomo e di Piazza Duomo, nonché di Porta Mesagne e Porta Lecce – ha commentato Claudio Marcatajoresponsabile Sales & Delivery South BTG di Enel X.- La nuova illuminazione coniuga efficienza e sostenibilità, tutelando il patrimonio artistico di Brindisi”. “Con questo ulteriore intervento di sostenibilità – afferma Concetto Tosto, direttore della Centrale Federico II – Enel Produzione vuole dare il proprio contributo alla valorizzazione delle bellezze presenti nella città di Brindisi. Enel infatti con la sua presenza in questo territorio è in continuo ascolto per intercettare le esigenze verso un modello di sviluppo sostenibile”. «Saranno valorizzati in questo modo tre dei luoghi più belli e simbolici della nostra città», dichiara il sindaco Riccardo Rossi. (Nella foto la firma dell’accordo a Palazzo di Città).

(Visited 109 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com