redazioneAutore: Cronaca IN EVIDENZA

La Capitaneria di Porto «ferma» nave Ro-Ro nel porto di Brindisi

Ieri (martedì 2 febbraio 2021) personale del nucleo Port State Control – Flag State della Capitaneria di Porto di Brindisi e di Gallipoli, durante un’ispezione prevista dal Memorandum of Understanding di Parigi ad una nave Ro-Ro Pax battente bandiera cipriota in linea nella tratta Brindisi-Valona, ha rilevato numerose deficienze relative alla preparazione dell’equipaggio sulle procedure di sicurezza dell’abbandono nave. L’unità, di cui trattasi è un traghetto di oltre 40 anni, avente una stazza di 10553 tonnellate. Considerata l’importanza ai fini della sicurezza della navigazione e per la salvaguardia della vita umana in mare di passeggeri ed equipaggio, gli ispettori del nucleo Port State Control, sotto il comando del Capitano di Vascello (CP) Fabrizio Coke, hanno emesso un provvedimento di «fermo nave» a carico della Ro-Ro Pax che, pertanto, non potrà riprendere la navigazione prima che il nucleo PSC abbia verificato il ripristino dell’efficienza dei sistemi e, non da ultimo, la preparazione dell’equipaggio. Tale attività di ispezioni si inserisce nel più ampio programma nazionale del Comando Generale del Corpo Capitanerie di Porto per far sì che le navi che approdano nel Paese rispettino le norme di sicurezza ed adottino tutti i possibili accorgimenti per la tutela dell’ecosistema marino e dell’ambiente in generale.

(Visited 112 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com