redazioneAutore: Cronaca IN EVIDENZA

La GdF sequestra beni per due milioni di euro a un pregiudicato

Questa mattina, i Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Brindisi, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce, hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo antimafia, finalizzato alla confisca, nei confronti di un noto pregiudicato brindisino, gravato da precedenti penali per contrabbando di tabacchi lavorati esteri e traffico di sostanze stupefacenti. Durante la lunga carriera criminale, il pregiudicato (attualmente detenuto all’estero per traffico internazionale di sostanze stupefacenti) è già stato destinatario di una misura di prevenzione personale. Le Fiamme Gialle brindisine, all’esito di approfonditi e mirarti accertamenti, hanno ricostruito il patrimonio accumulato nel tempo dal soggetto, la relativa  sproporzione rispetto ai redditi dichiarati, ottenendo dalla competente Autorità Giudiziaria l’emissione del provvedimento ablativo. A nulla è valso il tentativo di mascherare il proprio patrimonio attraverso la fittizia interposizione di prestanome e stretti familiari. L’attività ha consentito, nel complesso, di sequestrare 5 società, 16 unità immobiliari (tra fabbricati e terreni), conti correnti, 9 autovetture, 2 moto di grossa cilindrata per un valore stimato di circa 2 milioni di euro. Il sequestro odierno conferma come l’azione del Corpo sia costantemente diretta a ostacolare l’ingresso, sotto qualsiasi forma, degli interessi criminali nell’economia legale e tutelare, al contempo, la correttezza del mercato.

(Visited 80 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com