redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

La presentazione del libro di Pierpaolo Petrosillo «Calìmi»

Dopo aver pubblicato “nu giurn’a ferragostu” (racconto in dialetto brindisino), “agnello di dio” (un libro inchiesta sulla situazione ambientale della mia terra, “scusutu” (raccolta di poesie in lingua e dialetto, e “Le Gran Fler” (un romanzo ambientato nella mia città), del brindisino Pierpaolo Petrosillo ritiene sia il momento di “calìmi”, un’altra raccolta di centouno poesie in lingua e dialetto. Appuntamento sabato 11 settembre (ore 17.00) nell’ex Collegio Navale Tommaseo (scalinata monumentale) in collaborazione con i gruppi di lettura “Insieme per leggere” e “Amo leggere”; dialoghera con l’autore Emanuela Mola; letture: M. Elisabetta Caputo, Diego Brancasi, Matilde Salvemini e altri interpreti (in caso di maltempo la presentazione sarà rinviata alla domenica seguente).

Nel libro sono stati anche inseriti: “Luigi ed io”, immaginario colloquio ricavato mescolando frasi scambiate con un amico; “brevi cronache di città”, un capitolo in cui ho messo insieme alcuni scritti dedicati a persone più o meno conosciute che non potrò rivedere; “a proposito di noi”, una sequenza di massime e aforismi. Calìmi, parola dialettale poco conosciuta e ormai inutilizzata, ha diversi significati: “energia, benessere, tipologia caratteriale, abitudine propria”, ma anche “non prendere pace, non avere un attimo di respiro”, oppure “forma, modello, vigore”. «Ma l’accezione che mi ha colpito di più – spiega Petrosillo – rinviene dal racconto di un anziano, figlio di pescatore. Egli, da ragazzo, quando il padre lo svegliava all’ultima ora della notte per andare a pesca, gli rispondeva “lassimi stari papà, ca sta’ pigghiu calìmi”, rappresentando lo stato di benessere psico-fisico riconosciuto sotto le coperte durante il dormiveglia. Ecco, per me calìmi è quello stato di benessere generale che alcuni di noi raggiungono a un certo punto della propria esistenza, sperando poi di essere lasciati in pace il più possibile.
Il libro, autoprodotto, è dedicato a chi vorrà cercare dentro di sé. Il disegno della copertina del libro è del isegno del pittore Daniele Miglietta.

(Visited 27 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com