redazioneAutore: IN EVIDENZA Politica

«L’Amministrazione faccia la sua parte» sul deposito dell’Edison

Dopo la Conferenza dei Capigruppo del Comune di Brindisi, tenuta alla presenza dei delegati di Edison S.p.A., i consiglieri forzisti Roberto Cavalera e Gianluca Quarta hanno diffuso la seguente nota chiedendo che l’Amministrazione faccia la sua parte sulla vicenda del deposito costiero: «L’incontro, inizialmente riservato al solo Sindaco, è stato esteso a tutti i capigruppo grazie all’Ordine del Giorno presentato da Forza Italia, Lega ed Idea, approvato con 12 voti favorevoli, che ha visto l’astensione del PD ed il voto contrario di Rossi e del suo gruppo consiliare (BBC). I delegati di Edison S.p.A. hanno risposto a tutte le domande ed hanno chiarito che il deposito costiero non comporterà conseguenze negative sull’uso della banchina, avendo la società proponente raccolto le osservazioni degli operatori portuali, non interferirà con il raccordo ferroviario né con la zona franca doganale. Insomma, tutte le perplessità che in questi mesi esponenti dell’amministrazione, primo tra tutti il Sindaco, avevano frapposto, spesso strumentalmente, all’investimento sono state totalmente fugate. Spiace l’assenza del Sindaco che -a quanto appreso- ha incontrato la delegazione in totale solitudine, così contravvenendo allo spirito con il quale il Consiglio Comunale aveva deciso che la discussione avvenisse contestualmente con i capigruppo di tutte le forze politiche e non, come accaduto sinora, nelle quattro mura della sua stanza. Un atteggiamento, questo del primo cittadino, non certo commendevole che dimostra, ancora una volta, l’assoluta ritrosia del Sindaco a condividere con le forze politiche, anche di maggioranza, le discussioni di politica industriale, le cui deleghe egli, sin dall’inizio dell’amministrazione, ha riservato a sé senza mai coinvolgere la conferente commissione consiliare. Ora l’amministrazione comunale faccia la sua parte e favorisca l’investimento, improntato alle logiche energetiche green, che costituisce, senz’ombra di dubbio, una occasione di rilancio del porto di Brindisi».

(Visited 34 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com