redazioneAutore: IN EVIDENZA Politica Vita Cittadina

Lavori pubblici nel rione Bozzano, l’assessore Brigante replica a CLIC

Nel giro di poche ore rispetto alla conferenza stampa tenuta da CLIC stamane, è arrivata la replica dell’assessore ai lavori pubblici avvocato Tiziana Brigante rispetto ai lavori eseguiti e da eseguire nel quartiere Bozzano di Brindisi. Ecco la nota integrale: «A proposito delle problematiche evidenziate dal Comitato Bozzano, occorre fare chiarezza su alcune delle criticità presenti nel quartiere e che sono di prioritario impegno da parte della struttura comunale. Riguardo il rifacimento del manto stradale del tratto di viale Belgio richiesto dal Comitato, da viale Gran Bretagna a viale Grecia, sarà interessato dai lavori di rifacimento stradale con inizio entro la prima metà del mese di dicembre. L’intervento, previsto dall’Ufficio Tecnico nell’ambito degli appalti relativi alle viabilità interessate dal Giro d’Italia, ha dovuto scontare a monte un rigido controllo contabile degli importi al fine di valutare l’esecuzione dell’intervento nell’ambito dell’appalto in corso o a seguito di una perizia suppletiva di variante. Sono da poco stati ultimati i conteggi, conseguenti a stringenti misurazioni contabili delle lavorazioni svolte ed a breve i lavori potranno iniziare. La comunicazione era tra l’altro stata data da me al signor D’Aprile che, forse, ha dimenticato nelle sue esternazioni quanto ho personalmente comunicato. Riguardo la modifica di utilizzo di alcune viabilità del quartiere, è già stato ribadito più volte al signor D’Aprile ed al Comitato, sentito l’Ufficio Tecnico preposto, che quanto richiesto non è ritenuto al momento perseguibile da parte dell’amministrazione comunale. Infine riguardo l’utilizzo del campo di bocce e la palestra realizzati al quartiere Bozzano, con ingresso da via Svezia e viale Gran Bretagna, come ben noto a tutti, nell’anno 2017 sono stati affidati in concessione esclusiva, da parte del Commissario prefettizio, alla Polizia di Stato.  L’amministrazione potrà avviare una concertazione con la Polizia di Stato per un eventuale uso delle strutture ma ovviamente, trattandosi di strutture sportive, la richiesta potrà essere anche caldeggiata dal Comitato ma dovrà essere presentata da società sportive».

(Visited 246 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com