redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

LBA: Brindisi vince anche a Varese (71-84) con un super Gaspardo

La Happy Casa visita Masnago nel pieno di un’emergenza per la squadra del neo presidente Scola. Quattro assenze importanti tra giocatori e capo allenatore. Varese schiera la zona dal primo possesso difensivo, nei primi minuti la NBB si accontenta del tiro da 3 punti, ma le percentuali sono basse e la Openjobmetis ne approfitta per attaccare in campo aperto. Colpendo prima che la difesa di coach Vitucci possa schierarsi, l’attacco di coach Cavazzana ottiene buoni dividendi, Varese ci mette intensità e rompe l’equilibrio del primo quarto con un parziale di 8-2 in apertura di secondo periodo. Dopo il timeout Gaspardo apre il contro parziale: 4 triple in fila per Gaspardo e Zanelli (una di queste da oltre 7 metri); Gentile e compagni sono costretti a passare a uomo per contestare il tiro ai pugliesi. Adrian scombussola il figlio di Nando con una virata in uno contro uno e appoggia al vetro, Zanelli mette un’altra tripla, N. Perkins può finalmente attaccare uno contro uno; Brindisi allunga fino al 37-43 con cui si chiude il primo tempo. Nel terzo quarto Varese sale di intensità combattendo su ogni possesso con Jones a spingere compagni e pubblico con un parziale tutto personale; Brindisi mantiene i nervi saldi, ritrova compostezza nel proprio gioco e riesce a produrre il contro parziale per ritornare in vantaggio nel punteggio.

Gaspardo continua a trovare il canestro con facilità, mentre Zanelli mette ordine in campo gestendo i tempi dei compagni senza perdere aggressività. Varese si aggrappa al talento di Gentile che però deve vedersela con l’ottima organizzazione difensiva pugliese, inoltre tutti i matchup proposti da coach Vitucci lo costringono a spendere molte energie; Gaspardo e Chappell hanno messo davvero in difficoltà l’ex Milano e Trento che non è riuscito sempre ad essere d’aiuto ai propri compagni. Nell’ultimo periodo Varese spende tutte le energie residue, mettendo la contesa sul piano dell’intensità fisica; la Happy Casa si lascia coinvolgere rischiando di rimettere in partita i padroni di casa, ma in generale mantiene il controllo del match portandosi a casa la sesta vittoria consecutiva.

Gaspardo chiude la partita con 27 punti frutto di 9 canestri su 13 tentativi dal campo (4/8 da tre punti) ritornando ai livelli raggiunti prima della breve sosta dovuta alla caviglia girata; 35 punti per la coppia N. Perkins-Adrian, i due big men hanno ormai trovato grande intesa e quando in campo separatamente sanno diventare la boa intorno alla quale sviluppare l’attacco.
Si torna in campo sabato 13 novembre, al Pentassuglia, la Happy Casa ospiterà la Dolomiti Energia Trento reduce dalla vittoria casalinga contro Brescia.

Servizio di Paolo Mucedero – Foto di Maurizio De Virgiliis

(Visited 137 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com