redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Legabasket: a Cremona secondo stop consecutivo per l’Happy Casa

Dopo il flop interno con Pesaro, l’Happy Casa Brindisi perde anche nel Pala Radi di Cremona nonostante l’incoraggiante partenza e il 29-21 della prima frazione. Alla distanza i biancoazzurri di coach Frank Vitucci hanno subito gli arrembanti attacchi lombardi, concedendo troppo in difesa e commettendo troppi errori in attacco. Emblematica l’infelice incursione di Harrison (21 punti) negli istanti conclusivi del match con la possibilità di assicurarsi il supplementare o addirittura il sorpasso con una potenziale azione da tre punti. Gara comunque palpitante e ricca di colpi di scena. Non sono stati bastati i 25 di Perkins, che si è battuto come un leone sotto le plance. In doppia cifra anche Thompson (20) e Bell (17), ma pressoché nullo è stato il contributo della panchina. La Vanoli ha approfittato della incerta prestazione della NBB e grazie ai 20 punti di Hommes e alla tenace prova del gruppo è riuscita a battere i più quotati avversari pugliesi. Brindisi non regge il passo dell’Olimpia Milano, che vince il big match esterno con la Virtus Bologna, ma è ormai certa del secondo posto in chiave Final Eight. Prossimo match domenica 3 gennaio nel Pala Pentassuglia con Trento prima di chiudere l’andata a Varese. Il commento di coach Frank Vitucci (pubblicato sul sito della NBB): «Cremona ha vinto con merito una partita in cui abbiamo concesso 96 punti segnandone 94. Questa è senza dubbio la chiave della partita. Abbiamo concesso troppo, soprattutto nei duelli uno contro uno, lasciando troppa iniziativa ai nostri avversari. Il fallo tecnico a Harrison, nonostante non abbia detto nulla, lo ha mandato fuori giri in un momento clou innervosito da quel poco pubblico presente. Al di là di questo, dovevamo difendere in altro modo per portare a casa questa partita. Merito alla Vanoli per una vittoria meritata». (Foto Francesco Iasenza)

VANOLI CREMONA – HAPPY CASA BRINDISI: 96-94 (21-29; 45-45; 75-74; 96-94)

VANOLI CREMONA: Williams Tj 16 (6/8, 0/1, 1 r.), Trunic ne, Williams J. 9 (3/3, 0/1, 9 r.), Poeta 10 (4/7, 0/3, 4 r.), Mian 14 (1/3, 3/5, 2 r.), Lee 6 (3/4, 6 r.), Cournooh 13 (1/4, 2/5, 2 r.), Palmi 8 (1/1, 2/2, 4 r.), Hommes 20 (2/4, 5/11, 3 r.), Donda ne. All.: Galbiati.

HAPPY CASA BRINDISI: Motta ne, Krubally 1 (0/1, 3 r.), Zanelli (0/2 da 3, 1 r.), Visconti 2 (1/2, 0/2), Harrison 21 (2/5, 4/9, 5 r.), Gaspardo (0/2 da 3, 3 r.), Thompson 20 (6/10, 1/3, 3 r.), Guido ne, Bell 17 (2/4, 3/7, 3 r.), Willis 8 (1/2, 2/5, 8 r.), Perkins 25 (11/15, 0/1, 8 r.). Cattapan ne. All.: Vitucci.

ARBITRI: Alessandro Vicino, Valerio Grigioni e Andrea Valzani.

NOTE – Tiri liberi: Cremona 17/24, Brindisi 18/23. Perc. tiro: Cremona 33/63 (12/28 da tre, ro 6, rd 29), Brindisi 33/70 (10/31 da tre, ro 10, rd 26).

(Visited 63 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com