Autore: Basket IN EVIDENZA Sport

Legabasket: Happy Casa Brindisi travolta dalla VL Pesaro 102-74

La Carpegna Prosciutto Pesaro vince ancora nel Pentassuglia: 74-102 il punteggio della seconda vittoria consecutiva di coach Repesa sulla panchina di Pesaro contro la Happy Casa a Brindisi, fortunatamente questa volta senza discutibili timeout a sporcare il finale. D’altra parte quello che i marchigiani rifilano alla NBB è un ko tecnico senza mezzi termini: un inizio spietato che ha subito fatto chiarezza sulle intenzioni belligeranti della truppa di coach Repesa, un totale dominio del campo che non ha lasciato spazi ad un eventuale rientro dei padroni di casa. Al contrario Brindisi è troppo brutta per essere vera ed inizia malissimo questo importante trittico di partite che terminerà al PalaDozza di Bologna, dove la Happy Casa affronterà la Virtus, largamente vincente contro Trento. Nel corso del terzo quarto Perkins si fa sostanzialmente espellere aggiungendo un fallo antisportivo ad un tecnico già sanzionato pochi secondi prima, lasciando i compagni in campo a prendere i fischi del Pentassuglia; non esattamente quello che farebbe un leader, come ad esempio è stato Burnell, per quel che vale, miglior giocatore brindisino in campo. Inizio agghiacciante per gli uomini di coach Vitucci che subiscono immediatamente un parziale 0-13, il primo canestro, festeggiato come un gol dalla curva sud, arriva dopo oltre 6 minuti di sofferenza. La tripla di Mezzanotte tuttavia non incendia le polveri pugliesi, anche se dalla panchina si alzano sia Mascolo sia Riismaa nel tentativo di dare una sterzata al pessimo inizio. Brindisi riesce a chiudere il primo quarto sotto la doppia cifra di ritardo (10-19), ma il disavanzo di tredici punti iniziale segna tutto il primo tempo. Pesaro gioca con grande solidità, Brindisi invece è un po’ accecata dalla voglia di rientrare nel punteggio e forza le conclusioni in area con bassissime percentuali. La Vuelle capitalizza sugli ultimi concitati possessi e chiude il primo tempo sul +18 (34-52). Nel secondo tempo il copione si ripete, Pesaro gioca su tutt’altro ritmo rispetto a pugliesi che, al contrario, ammassano errori banali e palle perse. Brindisi avrà presto occasione di cancellare sul campo il ricordo di questa sconfitta, al Pentassuglia arriva il Donar di Groningen per il turno di Fiba Europe Cup: mercoledì 23 novembre alle 20:30.

Servizio di Paolo Mucedero

(Visited 111 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com