redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Legabasket: quando Josh Bostic «incrociò» D’Angelo Harrison

Era l’11 ottobre 2020 quando nella Unipol Arena di Bologna Maurizio De Virgiliis scattò questa foto durante il match (terza di andata) tra UnaHotels Reggio Emilia e Happy Casa Brindisi. Vinsero 76-80 i biancoazzurri di coach Frank Vitucci che colsero la prima vittoria esterna di una serie positiva che, con il clamoroso successo del Forum di Assago con l’Olimpia, li avrebbe portati in testa alla classifica. E’ un click emblematico perché in quella circostanza Josh Bostic (numero 5 biancorosso) «incrociò» D’Angelo Harrison in una azione confusa e serrata … e gli sguardi furono tutto un programma! In questi giorni il destino agonistico dell’ex giocatore sta per «incrociarsi» con la squadra del presidente Nando Marino proprio per bilanciare il prolungato infortunio dello stesso Harrison e, in qualche modo, le precarie condizioni di Willis e Bell. Bostic è arrivato a Brindisi nella serata di ieri (sabato 20 febbraio), domani si sottoporrà alle visite mediche di rito e dopo gli ultimi passaggi burocratici potrà diventare un atleta dell’Happy Casa ed essere disponibile per l’anticipo di sabato 27 febbraio (ore 20.30) con l’Allianz Trieste. L’ufficio stampa dovrebbe formalmente darne notizia tra lunedì e martedì. Quanto ad Harrison, il suo ritorno dagli States è previsto per martedì 23 (con tanto di trafila tamponi tra America e Italia), mentre il programmato intervento al ginocchio dovrebbe essere effettuato a Milano entro giovedì. In assenza di complicazioni, il giocatore potrebbe ricominciare a lavorare nel giro di una ventina di giorni sì da consentire allo staff tecnico di programmarne il rientro in squadra.

Bostic e Bell nella gara di andata Reggio Emilia-Brindisi (Foto Maurizio De Virgiliis)

E’ il caso di ribadire che l’ingaggio di Bostic non è a gettone, ma la NBB ha fatto un ulteriore sacrificio per rinforzare il roster anche per la partecipazione alla seconda fase della Champions League, competizione che consente di utilizzare sino a sette giocatori stranieri. Ma la prima esigenza è quella di averlo disponibile per la gara interna con Trieste. A proposito della BCL, c’è stata una inversione del doppio confronto con l’Hapoel Holon (problemi di chiusura dell’aeroporto di Tel Aviv): l’andata si giocherà nel Pala Pentassuglia il 3 marzo alle 20.30, mentre il ritorno è previsto per il 31 marzo (ore 20.00) in Israele. Per tornare alla partita Reggio Emilia-Brindisi, la cronaca ci ricorda che in quell’occasione Bostic realizzò 16 punti in 31 minuti (0/3 da due e 4/11 da tre con 4/4 ai liberi), mentre Harrison ne fece 18 in 32 minuti (5/8, 0/8 e 8/10).

Antonio Celeste

(Visited 511 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com