Autore: Basket IN EVIDENZA Sport

Legabasket: una rimonta pazzesca, Brindisi batte Bologna 78-77

Un’imprevedibile Happy Casa Brindisi batte la Virtus in rimonta da -24. 78-77 il punteggio alla fine di una partita che sembrava finita al trentesimo minuto, Brindisi sembrava non potere nulla contro la qualità e la solidità di una squadra di Eurolega come la Virtus Bologna. Negli ultimi dieci minuti Brindisi ha finalizzato una rimonta difendendo fortissimo, vincendo la contesa a rimbalzo e segnando i canestri fondamentali fino al parziale di 31-10 con il quale, all’ultimo possesso, ha preso per la prima volta il vantaggio nel match.

Primo quarto di basse percentuali per Brindisi che inizia sotto 0-6, dopo il timeout e l’istituzione della zona fronte pari, la squadra di coach Vitucci ritrova solidità difensiva e non rinuncia ad eseguire per quanto possibile in attacco. L’esordio di D’Angelo Harrison è salutato dall’ovazione del PalaPentassuglia, il numero 7 rileva il neo acquisto Lamb e serve subito un buon pallone per la tripla di Riismaa che trova solo il primo ferro. Brindisi sbaglia quasi sempre la giocata per riprendere inerzia della partita, a tenerla solidamente nelle mani degli ospiti ci pensa Marco Belinelli che al primo tiro della sua partita infila il gioco da quattro punti sul fallo di Bowman. 15-23 alla fine dei primi dieci minuti. L’inizio del secondo quarto è di marca brindisina con un 5-0 che convince coach Scariolo al suo primo timeout; al rientro la Virtus difende come la squadra di Eurolega che effettivamente è, Belinelli infila un’altra pazzesca tripla e gli ospiti mantengono il +9 a sei minuti e mezzo dalla fine del quarto. Brindisi continua a difendere forte ma non riesce quasi mai a capitalizzare in attacco, contro una difesa di altissimo livello; Nick Perkins toglie dai guai l’attacco dei padroni di casa grazie a due difficilissimi canestri consecutivi ed una schiacciata in campo aperto che vale il -3 prima della tripla di Weems. Il primo tempo si chiude con la Happy Casa a contatto sul 34-38. Bologna alza vertiginosamente l’intensità fisica, pressa forte annebbiando le idee degli uomini di coach Vitucci, esegue con cinismo il piano offensivo, portandosi sul +13 a sette minuti abbondanti dalla fine del quarto. La NBB non riesce a piazzare un break per rientrare definitivamente in partita, anche perché la Virtus gioca con grande lucidità e punisce ogni minimo errore dei volitivi uomini di coach Vitucci, che chiama timeout sul -18 a tre minuti e mezzo dalla fine del terzo quarto. Brindisi ricomincia l’ultimo quarto con il quintetto piccolo, schierando contemporaneamente Harrison, Bowman e Lamb, con un parziale 10-0 che scalda il Pentassuglia. Nonostante Burnell debba uscire con quattro falli, Brindisi mantiene altissima l’intensità difensiva mantenendo la marcatura a uomo ma cambiando su ogni blocco e mettendo pressione sui decision-maker di coach Scariolo; Brindisi rientra sul -5 a quattro minuti dalla fine. Negli ultimi due minuti i padroni di casa arrivano prima su ogni pallone, con 4 punti consecutivi Perkins riporta Brindisi a -2 nell’ultimo minuto. La NBB difende fortissimo sull’ultimo possesso e va in attacco sul -2 con 34 secondi da giocare: Bowman infila una rocambolesca tripla che porta in vantaggio i padroni di casa e costringe Scariolo al timeout per organizzare l’ultimo attacco con sei secondi sul cronometro. Sull’ultimo possesso la difesa di cambi spinge Mannion a tentare un difficile layup che rimbalza un paio di volte sul ferro prima di finire tra le braccia di Bayehe salutato dall’esplosione di gioia di tutto il PalaPentassuglia. Vince Brindisi con una rimonta che darà una spinta emotiva eccezionale al gruppo di coach Vitucci; doveva essere un test per il nuovo assetto tattico, aldilà del risultato, la squadra doveva dimostrare: continuità difensiva, applicazione offensiva e mentalità aggressiva; tre aspetti che si sono potuti vedere chiaramente in questa pazzesca rimonta, grazie alla quale la squadra del presidente Marino si è potuta togliere la soddisfazione di vincere contro una delle migliori squadre di questo campionato. Prossima sfida, di nuovo in casa, contro la UnaHotels Reggio Emilia, vincente all’andata. Palla a due domenica 29 gennaio alle 18:30.

Servizio di Paolo Mucedero

(Visited 204 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com