redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Memorial «Elio Pentassuglia»: Happy Casa Brindisi-Pesaro 80-68

Brindisi vince e convince durante la prima partita del memorial dedicato a Big Elio. Dopo aver battuto la Carpegna Prosciutto nella seconda amichevole stagionale, la Happy Casa si è ripetuta ma migliorando sensibilmente la propria condizione atletica. Netta la differenza rispetto alla trasferta di Bologna, quando la NBB non ha potuto nulla contro la miglior condizione fisica dei campioni d’Italia. Una vittoria, dicevamo, frutto di un grande lavoro di squadra ed una distribuzione delle responsabilità che ci era già stata preventivata dalle interviste rilasciate dallo staff tecnico nelle settimane di costruzione del roster. Il miglior marcatore è Nathan Adrian con 15 punti, seguono a ruota Lucio Redivo e Nick Perkins, entrambi a quota 14.

Sei assist per il playmaker Josh Perkins che perde però anche 3 palloni, frutto di passaggi tutto campo che sono stati facilmente intercettati dai difensori marchigiani. In ombra, al contrario delle recenti uscite, Riccardo Visconti e Raphael Gaspardo frustrati, probabilmente, dalla prestazione grigia ed in contrasto con le aspettative di tifosi e addetti ai lavori. Brindisi chiude la sfida controllando anche i rimbalzi (41-36 il confronto fra le squadre) e ricacciando indietro la Vuelle grazie alle fiammate di Lucio Redivo; in attesa di riabbracciare Wes Clark, l’argentino, sta tenendo bene il campo e sembra migliorare ad ogni partita. Preoccupante la situazione Carter: per lui 5 falli in scarsi 9 minuti di gioco (di questi, almeno due tranquillamente evitabili). Il ragazzo è ancora inesperto e sta pagando l’impatto con un campionato molto più competitivo rispetto a quelli da lui affrontati finora. Carter è l’unico centro di ruolo oltre Nick Perkins e se non dovesse garantire minuti di sostanza quando l’ex Buffalo University rifiata in panchina, Brindisi potrebbe dover ricorrere più del previsto a quintetti atipici.
Per gli ospiti buone le prove di Tambone e Zanotti, ma coach Petrovic ha ancora tanto lavoro da fare per iniziare la stagione nel migliore dei modi.

Il memorial prosegue sabato con la sfida tra la compagine marchigiana e gli ospiti estoni del Tartu; mentre la NBB tornerà in campo domenica con la possibilità di chiudere con una vittoria di fronte al proprio pubblico, tornato sugli spalti del Pentassuglia seppur in misura contingentata dalla normativa per la prevenzione della diffusione del virus.

Servizio di Paolo Mucedero – Foto di Maurizio De Virgiliis

(Visited 83 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com