BASTIANCONTRARIOAutore: Controvento IN EVIDENZA Rubriche

Metti una sera a cena al ristorante

Finalmente si riapre, all’aperto però si riapre. La settimana prossima potremmo assistere ad una scena simile, surreale ma molto possibile…
Buonasera signori, pronti per ordinare oppure ripasso?
E certo, sono mesi che siamo pronti … che c’è di buono?
Tutto, perché qui abbiamo delicatezze davvero uniche.
Per esempio, cosa ci consiglia?
Intanto della gentilezza freschissima, poi dei complimenti ancora vivi serviti su un letto di ipocrisia e, ancora, della cruditè di verità nascoste e un’insalata invidia con luoghi comuni assortiti.
Lei: si vabbé, ma io gradirei anche due spaghetti cacio e pepe e na francata di cazzi ti Re cullu sughetto …
Eh, cara signorina, qui da noi trova solo pietanze un po’ più raffinate: noi abbiamo tagliolini alla Superlega calcio e business e membri imperiali conditi con sugo alla escort (vulgo Puttanesca) …
Sì, okkei, capisco …
Io potrei avere riso, patane e cozze?
Caro signore, qui non siamo in una bettola, da noi trova tutti i risi e i sorrisi che vuole, ma conditi con asparagi del Nepal, caviale Malossol o tartufo bianco d’Alba Parietti. Abbiamo anche riso sardonico (con le sarde), riso a mezza bocca e riso isterico (quello che prende alcuni clienti quando vedono il conto).
No, no … E riso e carciofi?
Signore mio, certo che no, mi scusi, ma lei ha gusti piuttosto plebei!
Eh, non faccia tanto lo snob, ché pure lei è di Bbrindisi!
Sì, è vero, ma il nostro Chef eptastellato si è formato al Nord!
A Milano?
No, a Barletta.
Capisco… piuttosto che vino ci porta? Avete del Primitivo di Manduria?
No, però abbiamo del Tardivo di Manciuria, un vino color zona gialla tendente al rosso di sera che non si spera.
Lei: Matò, c’e cristianu complicato! Chiuttosto, pozzu aviri subbito dell’acqua Vera?
E certo, mica gliela porto falsa! Intanto, per aperitivo, vi porto due bei calici di indignazione … come la gradite frizzante?
E no, l’indignazione ci piace naturale!
Va bene, e l’accompagno con stuzzichini di vendetta fredda e promesse affumicate con legno di ciliegio … Come dessert, infine, vi propongo due fette di rancore ripieno d’astio, sa, è un apotropaico per scacciare il malocchio …
Scusi ma come parla lei, come il prof. Catalano? Secondo me fa lo scuro solo al fine di darci un conto mazzata!
Signore, ma lo sa che lei è molto sveglio?
Lo so, ed è per questo che ora c i alziamo e ce ne andiamo: Marì, mo sciamo da Romanelli e ni facimu do fritte e do birre.
Ah, ma che modi!|Va bene, sappia però che mi deve otto euro per il coperto!
Coperto? Ma ci stamu miezzu a na strada! Camina Santuco’, vavvandi, miezza a la scrima ti li dao li otto euro!
Bastiancontrario (Rubrica CONTROVENTO – Agenda Brindisi 7 maggio 2021)

(Visited 33 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com