redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Mobilità sostenibile e sicurezza stradale: l’impegno di 11 comuni

Martedì 7 settembre 11 diverse Amministrazioni Comunali delle province di Brindisi e Taranto si sono date appuntamento a Castello Imperiali per sottoscrivere il documento per la mobilità sostenibile e la sicurezza stradale. Il percorso avviato formalmente dalle Città di Francavilla Fontana, Ceglie Messapica, Cisternino, Latiano, Martina Franca, Mesagne, Oria, Ostuni, San Michele Salentino, San Vito dei Normanni e Villa Castelli è finalizzato all’adozione di una nuova concezione degli spostamenti urbani, partendo da una maggiore tutela degli utenti deboli della strada. Secondo le statistiche nazionali ogni 35 ore si registra un incidente mortale che coinvolge ciclisti. Si tratta di numeri preoccupanti che spingono all’adozione di misure specifiche che rendano la strada un luogo più sicuro per tutti. Oltre alla sicurezza, l’altra criticità dell’attuale mobilità urbana è rappresentata dalla insostenibilità ambientale e dai pericoli per la salute a causa dell’inquinamento. La mobilità sostenibile, che trova la sua attuazione nel PUMS, consiste nel trovare un nuovo punto di incontro tra le istanze degli utenti deboli della strada, la necessità di diminuire la pressione del traffico nelle vie cittadine e le esigenze di spostamento della cittadinanza. Questa svolta trova una vetrina nella Settimana Europea della Mobilità Sostenibile che quest’anno si svolgerà dal 16 al 22 settembre e a cui hanno aderito tutti gli 11 comuni di questa inedita rete. Il documento sottoscritto non è una semplice dichiarazione d’intenti. Al suo interno sono specificati tre obiettivi che le Amministrazioni dovranno realizzare entro un anno. Si tratta dell’installazione di segnali stradali con cui si invita a moderare la velocità ed a tenere una distanza minima dalle bici di 1,5 metri, dell’istituzione di almeno due zone 30 nei territori cittadini e dell’individuazione di almeno due strade urbane ciclabili con precedenza da riservare ai velocipedi e limite di 30km/h. Simbolicamente la prima iniziativa, presentata nel corso dell’incontro dal Presidente della Commissione per la Mobilità Sostenibile di Francavilla Fontana Salvatore Madaghiele, è una staffetta ciclistica che attraverserà i comuni aderenti al documento il prossimo 18 settembre. L’accordo è stato sottoscritto dagli Assessori Sergio Tatarano (Francavilla Fontana), Angelo Semeraro (Cisternino), Antonello Laveneziana (Ceglie Messapica), Eliana Pecere (Ostuni), Eugenio Altavilla (Latiano), Gianluca Schifone (Consigliere Comunale di Oria), Maria Siliberto (Villa Castelli), Pasquale Lasorsa (Martina Franca), Salvatore Carlucci (San Vito dei Normanni), Tiziana Barletta (San Michele Salentino) e Vincenzo Sicilia (Mesagne).

Il sindaco di Francavilla Fontana Antonello Denuzzo

In questi tre anni – dichiara il Sindaco Antonello Denuzzo – la mobilità sostenibile è stata messa al centro delle nostre politiche di pianificazione del territorio. Un percorso inedito che sta trovando sempre maggiore attenzione da parte della cittadinanza. La sottoscrizione di questo documento e l’avvio di politiche comuni è il segnale di un territorio maturo e pronto ad un cambio di prospettiva nella mobilità urbana e non solo.” “È un nuovo passo in avanti quello a cui abbiamo dato vita – dichiara l’Assessore alla Mobilità Sostenibile Sergio Tatarano – fatto di una collaborazione che supera i confini cittadini e che punta sulla creazione di una rete di comuni che potranno interagire e supportarsi a vicenda, scambiandosi esperienze positive e collaborando a progetti condivisi. È la prova dell’interesse sempre crescente al tema della mobilità.

(Visited 6 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com