Autore: Cronaca IN EVIDENZA

Movimentazione non autorizzata di sabbia, sanzionato lido brindisino

La Capitaneria di Porto di Brindisi, congiuntamente alla Polizia Locale di Brindisi, dopo aver visionato un video, pubblicato domenica scorsa sul sito della testata giornalistica Senzacolonnenews, con il titolo «Sabbia da arenile comunale a spiaggia privata», nel quale appariva un mezzo tipo «bobcat» intento a movimentare sabbia, ha proceduto ad effettuare una attività di indagine tesa a verificare eventuali abusi perpetrati a danno del pubblico demanio marittimo. A seguito del sopralluogo sull’area demaniale in questione posta sul litorale nord di Brindisi, e dopo aver acquisito il file del video, i militari del Nucleo Operativo di Polizia Ambientale della Guardia Costiera di Brindisi ed il personale della Polizia Locale di Brindisi, hanno proceduto alla verifica degli atti autorizzativi in possesso al concessionario della struttura balneare necessari per l’effettuazione di tale attività.

In particolare è stato accertato che lo spostamento della sabbia dalla spiaggia libera a quella in concessione era stato eseguito senza la preventiva autorizzazione prevista dalle «linee guida per la manutenzione stagionale delle spiagge» emanate dalla Regione Puglia, oltre che con mezzo non idoneo (bobcat con benna chiusa). Le linee guida in questione prevedono infatti che «durante la stagione balneare è consentito provvedere alla ordinaria pulizia delle spiagge per la rimozione dei rifiuti (da differenziare), in via prioritaria, manualmente ovvero con l’uso di dispositivi meccanici per la vagliatura delle sabbie e la raccolta dei rifiuti (es. pulisci spiaggia)». Al titolare della struttura balneare è stata pertanto comminata la prevista sanzione amministrativa pecuniaria dell’importo massimo di 3.098 euro

IL FILMATO-DENUNCIA PUBBLICATO DA SENZACOLONNENEWS

(Visited 183 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com