redazioneAutore: Cultura IN EVIDENZA

Nel Teatro «Verdi» di Brindisi un laboratorio di scrittura creativa

La Fondazione Nuovo Teatro Verdi di Brindisi organizza un laboratorio di scrittura creativa condotto dall’autrice Luana Giacovelli. L’iniziativa, dal titolo «Scrivo ergo sum», è articolata in un ciclo di sette incontri con cadenza settimanale, della durata di due ore ciascuno, secondo il seguente calendario di appuntamenti, in programma nel foyer del Teatro: 2, 9, 16, 22 e 30 novembre; 7 e 14 dicembre, tutti dalle ore 16 alle 18. Le iscrizioni sono aperte dal 19 al 27 ottobre al T. 0831 229230 o all’indirizzo organizzazione@nuovoteatroverdi.com fino ad esaurimento dei posti disponibili. La quota di partecipazione ammonta per i sette incontri a € 40, con quota ridotta di € 30 per studenti under 25.
Il laboratorio è organizzato con il sostegno della Regione Puglia, nell’ambito del finanziamento «FSC 14-20: Patto per la Puglia. Custodiamo la Cultura In Puglia 2021 – Misure di sviluppo per lo spettacolo e le attività culturali – D.G.R. n. 1570/2020 – A.D. 499/2020».
È dal susseguirsi di parole e accenti che nascono storie, cinema, romanzi, spettacoli, spot, canzoni, caption. Ma come si scrive un’idea? Come la si rende tanto appetibile ed efficace per il teatro o il grande schermo? Come nascono trame, personaggi e dialoghi? La tecnica è la costante nascosta dietro ogni cosa che ascoltiamo, guardiamo e viviamo. «Scrivo ergo sum» è una guida pratica sulle regole fondamentali di diverse tecniche di scrittura. L’obiettivo principale sarà apprendere i processi che sono alla base della stesura di racconti, drammaturgie teatrali, sceneggiature cinematografiche, tecniche di storytelling. Il percorso spronerà gli iscritti a sfidare il foglio bianco, a mettersi alla prova, ad assorbire qualche segreto del mestiere dello scrittore e a riscoprire il piacere della lettura stessa. I partecipanti saranno infine coinvolti nella stesura di un racconto a catena, che verrà analizzato nell’incontro conclusivo, sulle vicende legate alla demolizione del vecchio Teatro Verdi, avviata nel febbraio 1960.
«Scrivo ergo sum» è anzitutto recupero del valore delle parole, per una comunicazione più autentica. Sarà proposto un duplice percorso in modo che ogni partecipante possa accrescere la consapevolezza delle proprie capacità e dell’ambito di scrittura che meglio lo rappresenta. Per questo il laboratorio sarà suddiviso in due moduli: la narrativa con i generi di scrittura, i personaggi e l’ambientazione, il punto di vista e la sintassi del racconto; e poi la scrittura oltre la carta, fissata su quei processi che attengono alla costruzione del testo fino ad arrivare all’elaborato finale. Ogni incontro sarà corredato da giochi di scrittura e consigli di lettura.
L’attività è rivolta a chi ama scrivere e, in particolare, ha lo scopo di affinare attraverso un editing appropriato racconti e composizioni. Attraverso l’analisi dei testi prodotti e di altri eventuali testi autoriali che potranno essere presi ad esempio, il laboratorio mirerà a fornire gli strumenti per costruire un lavoro capace di stimolare l’interesse e il coinvolgimento del lettore. Non basta avere una storia da raccontare, infatti, bisogna saperlo fare in modo originale. Gli incontri saranno il momento per condividere una riflessione su strutture e tecniche narrative, trama, linguaggio, stile, in modo che ogni testo possa raggiungere una sua ottimizzazione.
La curatrice del laboratorio, Luana Giacovelli, avrà il compito di accompagnare i partecipanti alla costruzione di un testo corretto dal punto di vista delle regole editoriali, ma soprattutto appetibile per un possibile editor che ne permetta la pubblicazione.

(Visited 18 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com