redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Parte la campagna di vaccinazione antinfluenzale per operatori Asl

È partita la campagna di vaccinazione antinfluenzale rivolta agli operatori sanitari della Asl di Brindisi, con l’obiettivo di una copertura vicina al 100 per cento. Come previsto dal Regolamento regionale numero 10 del 2020 – attuativo della Legge della Regione Puglia 27/2018 – la campagna è affidata ai medici competenti aziendali. Il vaccino sarà somministrato al personale di ospedali, Distretti sociosanitari, Dipartimento di prevenzione, Dipartimenti territoriali, Sert (Servizi per le tossicodipendenze), Servizio Emergenza Urgenza 118, Sanitaservice, e agli studenti dei corsi di laurea nelle professioni sanitarie. Il direttore sanitario della Asl di Brindisi, Andrea Gigliobianco, sottolinea che “l’attuale situazione epidemiologica emergenziale relativa alla diffusione del virus SARS-CoV-2, in considerazione della sovrapponibilità di molti sintomi tra infezione da Coronavirus e influenza, rende, quest’anno, particolarmente raccomandabile la vaccinazione antinfluenzale. Nell’intento di semplificare la diagnosi e la gestione dei casi sospetti di Covid e di migliorare, in generale, la protezione verso le malattie respiratorie acute”. “La vaccinazione antinfluenzale del personale sanitario – aggiunge il medico competente Marco Acquaviva – persegue molteplici scopi. Il Piano nazionale prevenzione vaccinale 2017-2019 mette in rilievo che l’immunizzazione attiva riveste un ruolo non solo di protezione del singolo, ma soprattutto di garanzia nei confronti di pazienti, colleghi e familiari, ai quali l’operatore potrebbe trasmettere l’infezione. La vaccinazione antinfluenzale favorisce, inoltre, il mantenimento della continuità assistenziale e lavorativa durante la stagione autunnale e invernale”. 

(Visited 28 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com