redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Play off gara-tre Trieste-Brindisi: la «prevedibile» reazione giuliana

Lunedì 17 maggio (diretta Eurosport Player alle 19.00) Brindisi si gioca in gara-3 la chance di accedere alla serie di semifinale scudetto superando i quarti di finale col miglior risultato possibile. E’ un traguardo che coronerebbe la stagione oltre le aspettative, ma non sarebbe certamente frutto di un caso. I primi due episodi della serie hanno dato un responso inequivocabile, che ha confermato quanto già visto in stagione regolare: la Happy Casa ha qualcosa in più per qualità e sostanza rispetto al roster giuliano. Per coach Eugenio Dalmasson, che è sembrato sconfortato in occasione dei primi piani a lui dedicati dalla regia di Eurosport durante gara-2, c’è un aspetto positivo che non va sottovalutato: i suoi ragazzi hanno profuso impegno notevole, sono apparsi però sconnessi tra loro e non sempre lucidi. Nella lavagna tattica che proponiamo anche in formato video, per ulteriori approfondimenti rispetto all’articolo testuale, esamineremo delle situazioni di gara-2 in cui è evidente la poca lucidità della difesa triestina: vedremo come, con pochi aggiustamenti, l’Allianz potrebbe sfidare adeguatamente la NBB in gara-3.

Esaminiamo la difesa a zona fronte pari, schierata con molta più continuità in gara-2, ma anche quelle situazioni di transizione in cui Brindisi è molto performante già per conto proprio e che sono state “aiutate” dalla difesa triestina. La poca lucidità con cui l’Allianz ha interpretato la propria difesa è, forse, più allarmante della poca verve offensiva per la quale va dato merito anche – se non soprattuto – alla difesa di Vitucci. Questi non sono difetti strutturali, non rappresentano quindi una chiara debolezza nei confronti dell’avversario; al contrario andrebbero, per lo staff giuliano, interpretati come grandi margini di miglioramento. Il risultato di regular season dimostra che questa squadra non è quella che abbiamo visto nelle due partite: dandosi un piano difensivo chiaro, gestendo meglio le situazioni di possessi contesi e mantenendosi concentrati per i 40 minuti, i triestini possono tentare di allungare la serie.

Servizio di Paolo Mucedero – Foto di Maurizio De Virgiliis

LAVAGNA TECNICO-TATTICA DEDICATA AL SECONDO ROUND DELLA SFIDA PLAY OFF

(Visited 240 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com