redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Porto di Brindisi, la «scena» dei pescherecci sessant’anni addietro

Per l’ultimo numero dell’edizione cartacea di Agenda Brindisi abbiamo scelto questa suggestiva cartolina postale dei primi anni Sessanta, quando i pescherecci erano i protagonisti assoluti della scena portuale e rappresentavano una delle voci più importanti sul piano socio-economico. Questa cartolina è stata spedita da Brindisi il 25 agosto 1963 a tale Antonio M. di Comasina (Milano). Tre firme e un breve messaggio, che si presta a tante interpretazioni, compresa quella legata alle problematiche (odierne) del porto: «Condividiamo il destino comune» … con le firme di Salvatore, Nik e Enrico. Nessuna notizia di queste tre persone, ma resta l’enigmatico significato di questa frase-saluto ma soprattutto la particolare bellezza di questa immagine. Agenda Brindisi tornerà dopo Ferragosto (vi diremo esattamente quando), anche per seguire gli sviluppi della campagna elettorale per le Regionali 2020. Ma intanto potete seguirci attraverso ,il rinnovato sito www.agendabrindisi.it (che sta riscuotendo un gratificante successo) e la pagine Facebook Agenda Brindisi e naturalmente, per il basket, anche sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Terzo Tempo. Buone vacanze a tutti!

Ecco il link per sfogliare on line l’ultimo numero del giornale (31 luglio 2020):

https://www.agendabrindisi.it/wp-content/uploads/2020/07/Agenda-Brindisi-31-luglio-2020.pdf

(Visited 24 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com