redazioneAutore: Cultura IN EVIDENZA Spettacolo

Prima serata «Musica sull’acqua», un caffè concerto molto speciale

Buona la prima. Inizia col botto il neonato festival di musica vocale da camera, denominato “Musica sull’acqua”, magistralmente concepito e organizzato dalla Presidente dell’Associazione Parsifal Anna Rita Di Sansebastiano e dal M° Andrea Crastolla, che ne è anche direttore artistico. L’importante iniziativa culturale, realizzata di concerto con la Presidenza del Consiglio Regionale, il Comune di Brindisi e il Consolato d’Albania, si avvale della collaborazione di importanti partner, primo fra tutti l’Enel, ed ha la finalità di promuovere nel nostro territorio questa particolare tipologia di musica colta. Ieri sera, nel foyer del Teatro Verdi, abbiamo vissuto le emozioni del primo appuntamento in agenda. In programma la “Cantata del Caffè” di J. S. Bach, con l’Orchestra da camera “Salento Consort” diretta dal M° Andrea Crastolla e i tre cantanti Federico Buttazzo (tenore), Adolfo Corrado (basso), e Angela  Sindeli (soprano).

Uno spettacolo di raffinata eleganza che si è avvalsa della regia del noto danzatore Toni Candeloro, il quale ha curato anche la coreografia e la scelta dei costumi. I protagonisti tutti schierati sulla suggestiva pedana in cristallo, con il pubblico tutto intorno, seduto a tavolino, attento e coinvolto, a far da cornice attiva alla performance degli artisti che vivificavano l’incanto della musica bachiana, sempre paradossalmente in bilico tra la grandiosa complessità dell’architettura compositiva e l’apparente semplicità e linearità della resa dell’invenzione creativa, in un dispiegarsi di note “espressive” fondate su quella soave leggerezza “pneumatica” che è cifra peculiare dell’armonia e dell’orchestrazione barocca.

Le voci dei tre protagonisti, che hanno cantato in un impeccabile tedesco,  hanno deliziato i presenti, al pari della disinvolta presenza scenica degli stessi, professionisti abili sia nel dettato canonico del “recitar cantando”, sia nello sfruttare il fattore emotivo di un approccio prossemico davvero istrionico. In sala si è subito formata un’atmosfera magica e, ascoltando quella musica deliziosa mentre, al contempo si sorbiva dell’ottimo caffè omaggiato dallo sponsor Morola, è parso di rivivere i tempi e il luogo del famoso caffè Zimmermann di Lipsia, dove Padre Bach si esibì due volte la settimana, per oltre un decennio, suonando e dirigendo il “complesso” del Collegium Musicum.

Suggestioni pervasive, stati d’animo commossi, che si ripetono ogni volta che la buona musica coinvolge, in chi l’ascolta, oltre che le orecchie, anche il cuore. Stasera nuovo evento presso l’ex convento di Santa Chiara, sempre in doppio turno consecutivo. Il concerto ha per titolo “Passione Romantica” e vedrà alla ribalta i pianisti Federico Psiche e Valentina Parentera (musiche di Beethoven e Brahms) ed il Leochorus, formazione corale specialista in canto barocco ben nota anche oltre i confini provinciali. La magnifica tre giorni di musica colta si concluderà infine domani sera, sempre presso il Santa Chiara, con il concerto “Il Lead in passerella”, originale mix di moda e suoni che vedrà la partecipazione del soprano italo tedesco Claudia Oddo accompagnata al pianoforte dal M° rumeno Nadja Naumova. W la cultura, W la musica, W la bellezza!

Gabriele D’Amelj Melodia

UN BREVE FILMATO DEL CONCERTO DI IERI (VENERDI’ 10 SETTEMBRE 2021)

(Visited 209 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com