redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Programma «Pippi»: sviluppo dei bambini e supporto alla genitorialità

Lo  scorso 25 luglio, il Consorzio dell’Ambito Territoriale Sociale BR4 ha approvato l’avviso pubblico rivolto alle associazioni del territorio, potranno partecipare al percorso di coprogettazione degli interventi socio-assistenziali ed educativi a supporto specialistico del programma P.I.P.P.I. 10. PIPPI è il Programma di Intervento per la Prevenzione dell’Istituzionalizzazione dei minori che nasce nel 2010 come risultato della collaborazione tra ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il laboratorio di Ricerca e Intervento in Educazione familiare dell’Università di Padova, gli enti locali, i servizi di protezione e tutela di bambini e adolescenti. Sul sito istituzionale dell’Ente – all’indirizzo https://www.ambitomesagne.it/ambito/ –  è visionabile il bando completo al quale possono partecipare le associazioni no profit e le cooperative sociali iscritte all’Albo Regionale e con esperienza pregressa nel settore. Per gli interventi, i soggetti ammessi riceveranno un compenso scaturente dalla procedura di coprogettazione.

Rafforzare la rete di protezione tra enti e professioni diverse, al fine di ridurre l’istituzionalizzazione di bambini e adolescenti, assicurando sostegno alla genitorialità e alle famiglie: è questa la sfida irrinunciabile del progetto PIPPI”, ha commentato Antonio Calabrese, presidente del Consorzio BR4, sottolineando il lavoro di squadra finora garantito dall’équipe multidisciplinare dei Comuni consorziati di Cellino San MarcoErchieLatianoMesagne, San Donaci, San Pancrazio Salentino, San Pietro Vernotico, Torchiarolo, Torre Santa Susanna. L’acronimo con cui viene nominato il Programma ministeriale rimanda al libro per ragazzi  della scrittrice svedese Astrid Lindgren che racconta le avventure di Pippi Calzelunghe, la cui vita è l’efficace metafora della capacità dei bambini di affrontare col sorriso anche le difficoltà più complicate. Il Programma persegue la finalità di innovare le pratiche di intervento nei confronti delle famiglie  cosiddette “negligenti”, in condizioni di difficoltàcon l’intento di ridurre il rischio di allontanamento dei bambini dal nucleo familiare d’origine. L’Avviso prevede il finanziamento di attività formative e laboratoriali rivolte alle classi delle scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo grado del Consorzio Ambito Territoriale BR4 coinvolte nel Programma P.I.P.P.I.10, insieme all’attivazione di gruppi di sostegno alla genitorialità e all’acquisizione delle proposte di interventi innovativi.

(Visited 11 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com