Antonio CelesteAutore: Calcio IN EVIDENZA Politica

Riccardo Rossi alla Juve? In verità, Agnelli aveva pensato a Pablito!

(a. c.) – Nei giorni scorsi la città è stata «scossa» dalla notizia, circolata in ambienti politici e non solo, che il sindaco Riccardo Rossi fosse sul punto di dimettersi per assumere un importante incarico professionale a Torino. Qualcuno aveva addirittura parlato di escamotage professionale (comunque fondato per le competenze ingegneristiche del primo cittadino di Brindisi) per farla finita con l’esperienza politico-amministrativa, per dare un taglio netto a problematiche e polemiche. Insomma, sembrava proprio che dopo un biennio tutt’altro che tranquillo, Rossi potesse dire basta! In tanti hanno ricamato su questa «voce», ma oggi è arrivata la perentoria smentita dell’interessato che ha affidato ai social (e alla stampa, in verità non tutta disponibile al rilancio) una originalissima e goliardica puntualizzazione con tanto di video messaggio: aveva ricevuto l’offerta di allenare la Juventus, ma «purtroppo è arrivato questo ragazzo, Andrea Pirlo, e per adesso tocca a lui». Mai dire mai nel calcio: «Magari a metà stagione potrei anche essere richiamato!». Naturalmente, gli juventini sperano che la scelta di Pirlo risultati azzeccata e bocciano scaramanticamente l’autocandidatura di Riccardo Rossi. Noi non ci siamo accontentati del post del sindaco. Siamo andati oltre e, goliardia per goliardia, ci siamo affidati al fantacalcio «scoprendo» che il presidente della Juve Andrea Agnelli aveva sì ipotizzato una soluzione Rossi prima della scelta di Pirlo, ma al limite pensando al grande Pablito, ex bomber bianconero ed eroe del mondiale spagnolo del 1982. Insomma, non cambia niente sia a Torino che a Brindisi. Ed ognuno faccia il suo, possibilmente nel modo migliore … sia nel calcio che in politica!

(Visited 125 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com