redazioneAutore: IN EVIDENZA Scuola

Ricordo del prof. Mino D’Errico, un Dirigente che ha fatto la differenza

(a. c.) – Grave lutto per la scuola brindisina per la scomparsa, a 65 anni, del professor Girolamo D’Errico, per tutti Mino. Si è spento nel corso della notte dopo aver condotto una durissima ma dignitosa battaglia con un male inesorabile. Aveva a lungo diretto l’Istituto Comprensivo Bozzano di Brindisi ed era stimato da tutti per le qualità umane e professionali. Come Agenda Brindisi, ricordiamo le comuni esperienze editoriali con la realizzazione del giornale scolastico Lo Strillone, «voce» della Scuola Media Statale «Marzabotto – Giulio Cesare» di Brindisi. Nell’inserto del 1° giugno 2012, nel suo editoriale, Mino sottolineava «l’importanza che ha per i nostri studenti una esperienza giornalistica perché permette loro di confrontarsi con le problematiche della società, le stesse che li obbligheranno, da adulti, a fare delle scelte». Abbiamo chiesto a Daniela Leone, collaboratrice di Agenda ma soprattutto dello stesso D’Errico per compiti di carattere amministrativo, di tracciarne un ricordo. Ai familiari giungano le condoglianze della direzione e della redazione del giornale.

AL MIO PRESIDE – Diventa difficile, per me, tracciare un profilo del mio amato Preside. Un Dirigente a cui era impossibile non voler bene. La sua semplice spontaneità faceva sentire chiunque protagonista dell’ingranaggio complesso della sua scuola. Una fucina di idee e progetti, a volte seguiti a volte no, ma la capacità propositiva nel tuffarsi in ogni esperienza che potesse accrescere il valore di quella Scuola a lettere grandi, sarà sempre pienamente ricordato da tutti. Avrà sempre un posto in prima fila nelle memoria di coloro che hanno avuto l’onore di lavorare accanto, resteranno indimenticabili le sue lezioni, soprattutto di vita. La stima e l’alto rispetto per il lavoro di tutti rimarranno un indelebile ricordo, così come il suo alto senso di condivisione democratica, del lavoro in equipe tanto da volere fortemente la costituzione di un gruppo di Direttori Amministrativi (una realtà davvero rara per le altre città). La condivisione di intenti e la collaborazione fattiva erano nel suo stile. E’ stato sicuramente un Dirigente che ha fatto la differenza, con il suo essere così attento ai bisogni e soprattutto sempre presente e disponibile all’ascolto. Nonostante il suo stato di salute, non ha fatto mai mancare, fino all’ultimo giorno del suo mandato, quella presenza discreta e costante che faceva sentire tutti al «sicuro» proponendo condivisioni progettuali, nuovi percorsi e strategie innovative. Personalmente mi sento in dovere di ringraziarlo per la crescita professionale, esperienza e professionalità. L’affetto profondo e la stima non cesseranno mai di accompagnarsi al suo ricordo, quello di un Preside davvero «Amico» della sua comunità scolastica. Mi piace pensarlo tra i ragazzi che lui adorava tanto, a scherzare e sorridere insieme … e come spesso succedeva a chiusura delle nostre chat il mio saluto …. «A domani …» immaginandolo in un posto migliore di questo.

Daniela Leone

(Visited 1.278 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com