redazioneAutore: IN EVIDENZA Mixer Sport

Salento Padel Cup, Nick Amoruso: «Una nuova avventura sportiva»

“Per me è una nuova avventura sportiva dopo aver concluso la carriera calcistica: il padel è un viaggio bellissimo che ho iniziato per caso e che mi appassiona al punto da aver lasciato il tennis”. Nick Amoruso, ex attaccante della Juve, è pronto a scendere in campo per partecipare alla McDonald’s Salento Padel Cup, in programma al Kick Off Sport Center di Cavallino (Lecce) domani e domenica. L’evento è organizzato dai brindisini Francesco Giorgino, appassionato e giocatore di padel, e Mino Taveri, giornalista sportivo di Mediaset, con il patrocinio del corso di laurea in Diritto e Management dello Sport dell’università di Lecce. “Non vediamo l’ora di iniziare”, dice Giorgino. “Siamo pronti a vivere due giornate intense di sport, tra tecnica e momenti di spettacolo e divertimento”, prosegue. “Ci auguriamo che questo evento possa contribuire anche alla promozione del nostro territorio in chiave turistica oltre che sportiva, in questo momento di ripartenza e di ritorno alla normalità”.

L’ESPERIENZA DI NICK AMORUSO E GLI ALTRI PARTECIPANTI ALLA SEZIONE VIP – Amoruso è fra i partecipanti alla sezione speciale per ex giocatori di calcio di serie A e B, la ‘Vip Reunion Special Edition’, che si disputerà sabato dalle 14 alle 18. Sezione a cui partecipano: Stefano Mauri, calciatore ed ex capitano della Lazio; Nicola Amoruso, ex della Juve; Stefano Fiore, ex Lazio; Luigi Di Biagio, ex calciatore cheCon la nazionale italiana si è laureato vicecampione d’Europa nel 2000; Alessio Iovine ex giocatore Como; Guillermo Giacomazzi ed Ernesto Chevantón,entrambi ex calciatori del Lecce e  l’attore Andrea Meo, già protagonista delle fiction Onore e Rispetto IV, Distretto di Polizia e La Squadra 8. “Ho iniziato a giocare a padel due anni e mezzo fa”, racconta Nick  Amoruso che ha alle spalle 103 presenze in 13 squadre di serie A, con 29 gol.  “Ho provato assieme ad alcuni amici e non ho più smesso”, prosegue. “A Milano gioco con Bobo Vieri, Demetrio Albertini, Gigi Casiraghi e Alessandro Budel”, va avanti Amoruso. “Ci divertiamo moltissimo: il padel è un gioco dinamico, socializzante e semplice, praticamente alla portata di tutti. Si crea una bella atmosfera e c’è fair play”, sottolinea l’ex calciatore. “La Puglia è la mia terra, io sono nato a Cerignola (Foggia)”, dice. “E’ una regione che ha tutto: il mare, il cibo, la storia, le tradizioni e il calore della gente che è sempre stata accogliente. E’ una regione che –  ahimè o per fortuna –  i turisti stanno scoprendo tardi”, conclude.  La sezione vip si aggiunge al torneo Woman e al Master maschile, secondo le formule già collaudate in occasione della Salento Padel Cup che si è svolta lo scorso mese di ottobre.

 IL DOPPIO FEMMINILE – Il Torneo Woman si svolgerà sabato 26 giugno, dalle 8,30 alle 14: saranno impegnate 24 coppie. Tra le partecipanti, ci sono: Sara D’Ambrogio, campionessa italiana 2017, giocatrice di serie A e coach della nazionale italiana juniores; Martina Pugliesi, numero 8 del ranking italiano; Francesca Campigotto, Giorgia Marchetti e Claudia Noemi Cascella, tutte atlete della nazionale italiana di Padel e Serena Mangialardo, vincitrice della Salento Padel Cup che si è svolta ad ottobre 2020. IL DOPPIO MASCHILE – Il 27 giugno scenderanno in campo gli uomini del torneo Master, dalle 8.30 sino alle 14. Anche in questo caso, 24 coppie. Tra i partecipanti: Manuel Rocafort, numero uno del ranking italiano; Saverio Palmieri, terzo nel ranking nazionale; Marc Salart, numero uno dei maestri italiani, Niki Binetti vincitore della Salento Padel Cup. Le premiazioni, sia per il doppio femminile che per quello maschile, avverranno a conclusione delle giornate di gara.

PATROCINIO CORSO LAUREA DIRITTO E MANAGEMENT DELLO SPORT – “L’università del Salento con il corso di laurea in Diritto e Management dello Sport ha riconosciuto al torneo il patrocinio perché molto nel valore dell’evento”, spiega il direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche, Luigi Melica, titolare della cattedra in Diritto costituzionale comparato ed europeo. “A breve ci sarà la copertura dei campi del complesso dell’Ecotekne e sarà realizzato anche un campo da padel per i nostri studenti, da aggiungere a quello del Cus, il Centro sportivo universitario, che si trova all’ingresso di Lecce”, anticipa Melica. “Vista la straordinaria diffusione del padel anche nel nostro territorio, l’idea non è solo legata alla possibilità di formare una squadra studentesca impegnata nelle competizioni, ma di seguire tutto l’aspetto gestionale che ruota attorno al mondo di questo sport”, prosegue. “Il padel offre possibilità di diventare manager e per questo UniSalento è impegnata nell’offerta di un’adeguata formazione anche in termini di gestione e marketing”. L’accesso alla McDonald’s Salento Padel Cup avverrà secondo le disposizioni anti Covid.

(Visited 45 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com