redazioneAutore: IN EVIDENZA Politica

Schema di bilancio: «Il Prefetto nomini un commissario ad acta»

Mancata adozione dello schema di bilancio da parte della Giunta e mancata approvazione dello schema di bilancio da parte del Consiglio Comunale di Brindisi nei termini previsti dalla legge (31 ottobre 2020): motivi più che sufficienti perché il nuovo Prefetto decida di nominare un commissario ad acta. E quanto chiedono formalmente i capigruppo consiliari Massimiliano Oggiano (FdI), Roberto Cavalera (FI), Ercole Saponaro (Lega), Luciano Loiacono (Idea). Ecco cosa si legge nella lettera inviata al Prefetto , per conoscenza, al Sindaco di Brindisi Ing. Riccardo Rossi, al Presidente del Consiglio Comunale di Brindisi Giuseppe Cellie e al Segretario Generale del Comune di Brindisi Dott. Pasquale Greco. Il 31 ottobre è scaduto il termine, più volte prorogato per decreto dal Governo, per l’approvazione dello schema di bilancio del Comune di Brindisi da parte del Consiglio Comunale di Brindisi; a tutt’oggi la Giunta Comunale non ha provveduto ad adottare lo schema di bilancio che avrebbe dovuto notificare  ai consiglieri comunali venti giorni prima (12.10 c.a.), così come previsto dal Regolamento comunale di contabilità,  la data ultima  per l’approvazione dello stesso da parte del Consiglio Comunale  (31.10 c.a.), così come previsto dal TUEL e dai decreti di proroga del Governo. Preso atto che il Sindaco di Brindisi e la Giunta hanno violato contestualmente le norme del TUEL e del Regolamento comunale di contabilità pubblica; stanti le gravi difficoltà economico finanziarie in cui versa il Bilancio comunale già soggetto ad un piano di riequilibrio finanziario, adottato dal Consiglio comunale di Brindisi in data 9 gennaio 2020, che limita notevolmente l’operatività dall’azione politico amministrativa dell’Amministrazione comunale nell’erogazione di servizi essenziali alla popolazione ed opere pubbliche necessarie alla Città, i quattro capigruppo di opposizione chiedono «con urgenza a Sua Eccellenza il Prefetto di Brindisi dott.ssa Carolina Bellantoni l’adozione dei provvedimenti sostitutivi di Sua pertinenza ai sensi dell’art. 141 comma 2 del TUEL attraverso la nomina del  Commissario ad acta per la legittima conclusione dei procedimenti  giuridico amministrativi inerenti l’approvazione dello schema di bilancio del Comune di Brindisi». (Nella foto da sinistra: Massimiliano Oggiano, Roberto Cavalera, Luciano Loiacono ed Ercole Saponaro).

(Visited 261 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com